COPPA ITALIA

Coppa Italia, i risultati aggiornati: anche Lecce e Sampdoria avanti

Coppa Italia, i risultati aggiornati: anche Lecce e Sampdoria avanti

I risultati dei sedicesimi di Coppa Italia, con le gare disputate da martedì 14 dicembre a giovedì 16 dicembre

Mario Ruggiero

Con le gare di La Spezia e Genova si sono conclusi i sedicesimi. Il quadro completo degli ottavi di Coppa Italia che verranno disputati nella seconda settimana di gennaio.

Juventus - Sampdoria

Sassuolo - Cagliari

Napoli - Fiorentina

Atalanta - Venezia

Milan - Genoa

Lazio - Udinese

Roma - Lecce

Inter - Empoli

_____________________________________________________________________________________________________________________________________

Sampdoria - Torino 2-1

Marcatori: 16’ p.t. Quagliarella rig. (S), 9’ s.t. Mandragora rig. (T), 15’ s.t. Verre (S)

Sampdoria (4-4-2): Falcone, Dragusin, Ferrari, Chabot (25’ s.t. Colley), Murru; Depaoli, Askildsen, Thorsby (1’ s.t. Silva), Ciervo (25’ s.t. Candreva); Verre (35’ s.t. Gabbiadini), Quagliarella (26’ s.t. Caputo). Allenatore: Roberto D’Aversa.

Torino (3-4-2-1): Berisha; Izzo, Rincon, Buongiorno (25’ s.t. Rodriguez); Aina (35’ s.t. Praet), Baselli, Mandragora (35’ s.t Kone) Ansaldi; Linetty (16’ s.t. Warming), Brekalo (25’ s.t. Pjaca); Zaza. Allenatore: Ivan Juric.

Avanza la Sampdoria nello scontro tra squadre di A contro il Torino. Come prevedibile entrambe le squadre adottano un massiccio turnover. I blucerchiati avanzano grazie alle reti di Quagliarella e Verre. Nel mezzo il momentaneo pareggio granata con Mandragora, glaciale dal dischetto. Per i liguri nuovo successo dopo quello del derby, morale alto per la formazione di D'Aversa nonostante tutte le vicende extra-campo delle ultime settimane.

_____________________________________________________________________________________________________________________________________

Spezia - Lecce 0-2

Marcatori: 43’ Listkowski, 10’ st Calabresi

Spezia (3-5-2): Zoet, Hristov, Erlic (1’ st Antiste), Bertola, Salva Ferrer, Agudelo (20’ st Nguiamba), Kiwior (1’ st Bourabia), Sher, Bastoni (20’ st Reca), Strelec, Nzola (25’ st Colley). Allenatore: Thiago Motta.

Lecce (4-3-3): Bleve, Calabresi (40’ st Gendrey), Meccariello, Dermaku, Barreca (27’ st Gallo), Helgason (27’ st Gargiulo), Blin, Bjorkengren, Listkowski (40’ st Brunete), Olivieri (40’ st Felici), Rodriguez. Allenatore: Marco Baroni.

Eliminato lo Spezia, prima (ed unica) squadra della A ad essere eliminata da una formazione di categoria inferiore. Il Lecce di Baroni espugna il Picco con un gol per tempo a cura di Listkowski e Calabresi. Prosegue, quindi, il momento difficile dei liguri che sono quartultimi in campionato ma vengono da un periodo complicato a livello di risultati (un punto nelle ultime cinque partite).

_____________________________________________________________________________________________________________________________________Con i successi di Fiorentina, Cagliari e Empoli si chiude la seconda giornata dei sedicesimi di Coppa Italia. Domani le ultime due gare di questa tre-giorni della manifestazione tricolore.

Gare ancora da disputare:

Spezia - Lecce (domani ore 18)

Sampdoria - Torino (domani ore 21)

_____________________________________________________________________________________________________________________________________

FIORENTINA - BENEVENTO 2-1 (disputata mercoledì 15 dicembre 2021)

Marcatori: 19’ pt Milenkovic (F), 2’ st Sottil (F), 7’ st Moncini (B)

Fiorentina (4-3-3): Rosati; Venuti, Milenkovic, Igor, Terzic; Benassi (22’ s.t. Duncan), Amrabat (31’ s.t. Pulgar, 42’ s.t. Bianco), Maleh; Callejon (22’ s.t. Gonzalez), Kokorin (31’ s.t. Vlahovic), Sottil. Allenatore: Vincenzo Italiano.

Benevento (4-3-3): Manfredini; Elia, Glik, Vogliacco, Masciangelo; Acampora (33’ s.t. Insigne), Calò, Tello (1’ s.t. Ionita); Brignola (10’ s.t. Improta), Moncini (27’ s.t. Lapadula), Sau (10’ s.t. Di Serio). Allenatore: Fabio Caserta.

Viola in vantaggio con una rete per tempo  di Milenkovic (sponda di Igor) e Sottil, bravo a respingere in rete la corta deviazione di Manfredini. Ad inizio ripresa il Benevento riapre il match con Moncini, ben imbeccato da Sau. Infortunato nel finale Pulgar tra le fila dei viola. Quindici minuti per Vlahovic.

_____________________________________________________________________________________________________________________________________

CAGLIARI-CITTADELLA 3-1 (disputata mercoledì 15 dicembre 2021)

MARCATORI: 16’ Deiola, 39’ Ceter, 64’ Pereiro, 84’ Donnarumma (CI)

CAGLIARI (3-5-2): Radunovic; Altare, Carboni (70’ Caceres), Obert; Zappa, Kourfalidis (58’ Joao Pedro), Oliva, Deiola (70’ Dalbert), Lykogiannis (80’ Desogus); Ceter (58’ Grassi), Pereiro. Allenatore: Walter Mazzarri.

CITTADELLA (4-3-1-2): Maniero; Cassandro, Frare, Adorni (79’ Smajlaj), Donnarumma; Mazzocco, Mastrantonio (62’ Branca), D’Urso (62’ Beretta); Antonucci (45’ Baldini), Cuppone (75’ Vita), Beretta. Allenatore: Edoardo Gorini.

Vittoria semplice semplice per il Cagliari che vola comodamente sul tris con le reti di Deiola, Ceter e Pereiro. Nel finale di gara il Cittadella prova a rientrare nel match con la splendida rete di Donnarumma che, con una sventola, sigla il gol della bandiera per i veneti.

_____________________________________________________________________________________________________________________________________

MARCATORI - 15' La Mantia (E), 18' Cancellieri (V), 66' rig., 70' Mancuso (E), 74' Bajrami (E), 86' Ilic (V), 89' Ragusa (V)

VERONA (3-4-2-1): Pandur; Cetin, Coppola, Sutalo; Ruegg (85' Tameze), Hongla, Miguel Veloso (69' Ilic), Ragusa; Cancellieri, Bessa (85' Terracciano); Lasagna (69' Florio). Allenatore: IGor Tudor

EMPOLI (4-3-1-2): Ujkani; Fiamozzi, Romagnoli, Viti, Marchizza; Haas (5' Stulac, dal 78' Ricci), Asllani, Bandinelli (78' Henderson); Bajrami (87' Cutrone); Mancuso, La Mantia. Allenatore: Aurelio Andreazzoli

La doppietta di Mancuso (e le reti di La Mantia e Bajrami) consentono all'Empoli di passare il turno. Unica nota stonata del successo azzurro è il grave infortunio occorso al centrocampista Haas (qui, l'approfondimento). Il Verona sfiora la clamorosa rimonta con le reti di Cancellieri, Ilic e Ragusa.

_____________________________________________________________________________________________________________________________________

GENOA-SALERNITANA 1-0 (disputata martedì 14 dicembre 2021)

MARCATORI: 76' Ekuban

GENOA (3-5-2): Semper; Bani, Vasquez, Biraschi; Sabelli, Galdames, Hernani (89' Toure), Portanova (40' Melegoni), Cambiaso (46' Ghiglione); Ekuban, Destro (60' Kallon). Allenatore: Andriy Shevchenko

SALERNITANA (4-4-2): Fiorillo; Delli Carri, Bogdan (83' Gyomber), Gagliolo, Jaroszynski; Kechrida, Schiavone (65' Obi), Di Tacchio, Kastanos (75' Coulibaly); Vergani (65' Simy), Djuric (83' Gondo). Allenatore: Stefano Colantuono

Basta un gol "sporco" di Ekuban per qualificare il Genoa alla fase successiva. Sfida tra due squadre in gran difficoltà, la Salernitana - nonostante le tante occasioni - viene piegata da una rete convulsa dell'attaccante ghanese del Grifone. Infortunio per Cambiaso, uscito all'intervallo (qui, l'approfondimento).

_____________________________________________________________________________________________________________________________________

UDINESE - CROTONE 4-0 (disputata martedì 14 dicembre)

MARCATORI: 20′, 62′ Pussetto, 28′ De Maio, 41′ rig. Success

UDINESE (3-5-2): Padelli; Perez, De Maio, Samir (dal 13' st Forestieri); Soppy, Samardzic, Jajalo (dal 20' st Arslan), Makengo (dal 1' st Molina), Zeegelaar; Pussetto (dal 19' st Nestorovski), Success. Allenatore: Gabriele Cioffi.

CROTONE (3-4-2-1): Saro; Mogos (dal 17' st Giannotti), Nedelcearu (dal 1' st Paz), Cuomo; Schirò, Zanellato (dal 1' st Vulic), Donsah, Sala (dal 28' st Visentin S.); Rojas, Borello, Maric (dal 1' st Kargbo). Allenatore: Francesco Modesto.

Pussetto sugli scudi (doppietta) nel facile poker rifilato dall'Udinese al Crotone. De Maio e Success arrotondano il punteggio a favore dei bianconeri

_____________________________________________________________________________________________________________________________________

VENEZIA - TERNANA 3-1 (disputata martedì 14 dicembre)

MARCATORI: 4'st Heymans (V), 8'st Pettinari (T), 21'st Crnigoj (V), 36'st Forte (V)

VENEZIA (4-3-2-1): Lezzerini; Mazzocchi, Svoboda, Modolo, Schnegg; Peretz (dal 15'st Kiyine), Fiordilino (dal 1'st Tessmann), Heymans (dal 15'st Johnsen); Sigurdsson (dal 31'st De Vries), Bjarkason (dal 15'st Crnigoj); Forte. Allenatore: Paolo Zanetti

TERNANA (4-4-2): Krapikas (dal 37'st Vitali); Ghiringhelli, Kontek, Boben, Celli (dal 38'pt Diakite); Defendi (dal 37'st Nesta), Proietti (dal 30'st Diakite), Salzano, Peralta; Pettinari (dal 37'st Mazza), Mazzocchi. Allenatore: Cristiano Lucarelli

Tutto facile per il Venezia che trova le reti della vittoria solo nella ripresa. Apre le danze Heymans, poi Pettinari riequilibra subito il match. Crnigoj e Forte regalano la qualificazione, al turno successivo, agli arancioneroverdi.

____________________________________________________________________________________________________________________________________

Inizia oggi, martedì 14 dicembre, la tre giorni di sedicesimi di Coppa Italia. Otto sfide che possono dare diverse letture in ottica fantacalcio.

tutte le notizie di