FantaInviati: Chievo-Atalanta, ultime news e probabili formazioni

Chievo: tornano Gobbi e Castro, Cacciatore in dubbio; Atalanta: non ce la fa Berisha, tocca a Sportiello

di Stefano Civini

QUI CHIEVO

Un Chievo incerottato per le tante assenze affronta l’Atalanta in questa prima giornata del 2017 che chiude il girone di andata.
In porta ci sarà come sempre Sorrentino. Cacciatore non ha ancora smaltito del tutto il fastidio al dito del piede sinistro accusato prima della sosta. In queste settimane è comunque riuscito ad allenarsi, senza però riuscire a sforzare. Negli ultimi giorni sembra essere tornato a pieno regime, ma per la sfida di domenica potrebbe venirgli preferito Frey. A sinistra torna Gobbi, al rientro dopo lo stop causato dalla frattura della costola. Al centro l’ormai collaudata coppia formata da Dainelli e Gamberini. A centrocampo Castro ha recuperato dai problemi muscolari e si riprende il posto di mezzala destra, con Radovanovic al centro e De Guzman a sinistra. Ancora fermi Hetemaj, Izco e Rigoni. Dietro alle punte agirà il solito Birsa. Probabile il subentro nella ripresa di Bastien. Davanti toccherà presumibilmente a Pellissier affiancare Meggiorini, con Inglese che insidia il posto del Capitano. Panchina per Floro Flores e il partente Parigini.

QUI ATALANTA

Berisha è tornato in gruppo, ma difficilmente verrà convocato già per Verona, dunque ancora spazio a Sportiello. I tre centrali dovrebbero essere quelli titolari: Caldara, Toloi e Masiello, con Zukanovic che continua ad insidiare gli ultimi due. Per il centrocampo  Gagliardini sembra in partenza e potrebbe salutare i compagni da un momento all’altro. Se dovesse restare non è detto che giochi, visto come Gasperini mal digerisca i rumors di mercato. Al suo posto il mister ha già dichiarato che potrebbero giocare uno tra Grassi, Migliaccio o Melegoni, con il primo in netto vantaggio sugli altri due. Freuler è invece certo del posto, così come Conti sull’esterno destro. Per la sinistra è invece solita bagarre tra Spinazzola e Dramè, ma l’italiano è sempre avanti per partire dal primo minuto. In attacco il solito tridente: Petagna al centro, ed ai suoi lati Gomez e Kurtic. C’è una remota possibilità di vedere D’Alessandro dal primo minuto, con arretramento di Kurtic, ma è più probabile vederlo entrare, come di consueto, nella ripresa. Stessa sorte che oggi potrebbe capitare a Paloschi, che da ex potrebbe trovare uno stimolo in più per far bene.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy