Consigli Fantacalcio, Atalanta: al via il Caldara 2.0

Consigli Fantacalcio, Atalanta: al via il Caldara 2.0

Per il difensore nemmeno una presenza stagionale con la maglia del Milan

di Gian Luca Losi

Gasperini, dopo aver silurato Skrtel e Kjaer, ritrova Mattia CaldaraDue estati fa aveva lasciato Bergamo, al termine del prestito biennale, per rientrare alla Juventus che però lo cedette subito al Milan nell’affare Higuain. Il ragazzo bergamasco ha vissuto a Milano una stagione e mezzo piuttosto complicata: gli infortuni lo hanno tormentato durante l’intera avventura rossonera ed incredibilmente non hai mai giocato una partita di campionato con il Diavolo. Per lui quattro presenze nel campionato Primavera, una in Coppa Italia ed una in Europa League. Un bottino davvero magro per un giocatore che veniva da due stagioni esaltanti con la Dea: 54 presenze in campionato con ben 10 reti all’attivo.

DUBBI SULLE CONDIZIONI FISICHE DI CALDARA

Caldara conosce bene gli schemi di Gasperini pertanto il periodo di adattamento sarà molto limitato se non nullo, molti più dubbi ci sono sulla sua integrità fisica e sulle condizioni atleticheNon gioca una partita “vera” dallo scorso 24 Aprile, semifinale di ritorno di Coppa Italia persa dal Milan 1-0, al Meazza, contro la Lazio. Ed anche in quella partita giocò solamente 65 minuti per dare spazio a Cutrone nel tentativo di rimontare il risultato.

CALDARA AL FANTACALCIO

In ottica fantacalcio Caldara deve essere considerato una scommessa: se il fisico non lo tradirà potrà essere la prima alternativa al trio Toloi-Palomino-Djimsiti, vero è che se l’aria di casa gli facesse così bene non avrebbe difficoltà a scalzare gli ultimi due ma questa è veramente la migliore delle ipotesi anche se glielo auguriamo fortemente, per lui e la Nazionale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy