Bar Fantacalcio #5 – Da Chiesa a Paloschi, da Falcinelli a D’Alessandro: i nomi caldi per il 2017-18

Bar Fantacalcio #5 – Da Chiesa a Paloschi, da Falcinelli a D’Alessandro: i nomi caldi per il 2017-18

Quinto e ultimo appuntamento del bar estivo più frequentato dagli appassionati di Fantacalcio, per iniziare a studiare i nomi più “appetitosi” dell’imminente fantacalcio, stagione 2017-18!

di Emanuele Strano

Vi abbiamo tenuto compagnia durante il periodo estivo, quello in cui il vero appassionato di Fantacalcio inizia già a gettare un occhio alla prossima stagione. Ultimo appuntamento del nostro Bar Fantacalcio estivo, per analizzare i nomi per la prossima stagione.

Vi proporremo diversi protagonisti nei nostri menù, partendo dai consigliati (i piatti del giorno), per poi passare alle sorprese low-cost (gli stuzzichini) e infine tenendovi lontani dalla “sbobba“, ovvero tutti quei nomi che, per vari motivi, potrebbero essere strapagati e non ripetere la stagione precedente. Benvenuti alla quinta e ultima puntata del nostro Bar Fantacalcio, arrivederci alla prossima estate!

PIATTI DEL GIORNO

FALCINELLI – La scorsa stagione ha trascinato il Crotone ad una miracolosa salvezza con 13 gol e 2 assist. Quest’anno il ‘falco‘ giocherà a Sassuolo, tantissimi club sono interessati a lui ma la partenza di Defrel dovrebbe spingere la società neroverde a non privarsi del proprio bomber. Coi neroverdi parte come titolare indiscusso nel 4-3-3 che dovrebbe confermare mister Bucchi, da lui ci si aspetta la stagione della consacrazione e un bottino di bonus ancor più importante di quello racimolato a Crotone. Diversamente dall’anno scorso non sarà più una sorpresa in sede d’asta, puntare uno grossa cifra su di lui potrebbe essere troppo rischioso, ma al giusto prezzo vi potreste assicurare un buon attaccante.

CHIESA: C’è aria di rivoluzione in casa Fiorentina, che dopo le numerose cessioni eccellenti punterà senza dubbio su Chiesa per ripartire. La stagione appena trascorsa lo ha visto imporsi e prendersi un posto da titolare ad appena 19 anni, e adesso il figlio del grande Enrico dovrà confermare quanto di buono fatto. Partirà da titolare e senza Bernardeschi sarà suo il compito di spingere sulla fascia e regalare assist ai compagni. Prendendolo al giusto prezzo farete un gran colpo, a maggior ragione se riuscisse a migliorare in fase realizzativa, dove spesso ha peccato di cattiveria e freddezza.

STUZZICHINI

D’ALESSANDRO: Dopo tre anni all’Atalanta, spesi per lo più in panchina, D’Alessandro inizia la sua seconda avventura in Serie A. Nel Benevento troverà finalmente quello che ha sempre aspettato a Bergamo: un ruolo da titolare. Ora o mai più, questa sarà una stagione cruciale per la sua carriera, le speranze di salvezza dei campani passano anche dalla sua voglia di consacrarsi come un giocatore adatto alla categoria. Per le vostre fantarose può essere la scommessa da giocare negli ultimi slot: la speranza è utilizzarlo in partite abbordabili, il sogno è che abbia imparato da un certo Papu Gomez come trascinare una squadra a compiere imprese.

PALOSCHI: Dopo la deludente stagione appena passata, in cui da titolare s’è ritrovato panchinaro nella sorprendente Atalanta di Gasperini, l’attaccante s’è trasferito a Ferrara in cerca di riscatto. Di sicuro è ancora impressa nella mente dei fantallenatori la deludente annata appena trascorsa; tuttavia proprio per questo motivo il suo prezzo potrebbe rimanere contenuto. C’è sicuramente un fattore di rischio, ma la SPAL sembra avere fiducia in lui e, se dovesse ritrovarla anche lui e ingranare, potreste ritrovarvi un buon attaccante per completare il reparto.

SBOBBA

KHEDIRA: Annata positiva quella del tedesco, che dopo una stagione costellata da infortuni è riuscito a trovare quella continuità fisica che era mancata al suo primo anno alla Juventus. Nonostante le maggiori partite giocate non è però riuscito ad aumentare il numero di reti (5 gol in entrambe le stagioni), questo perché nella nuova Juve disegnata da Allegri ha compiti più difensivi. Oltre al cambio di posizione, quest’anno Sami potrebbe avere a che fare con una concorrenza più serrata, vista la ricerca di un centrocampista da parte della dirigenza. Questi fattori, uniti al sempre vivo rischio infortunio, rendono Khedira meno appetibile, non stanziate grosse cifre per lui e nel caso acquistatelo in coppia ad un altro centrocampista della Juventus.

DEFREL: Anche se l’ultima stagione è stata la sua migliore di sempre, almeno a livello realizzativo (12 gol con 4 assist in 29 presenze) l’impressione è che sia stato selezionato, oltre perché conosce già l’allenatore e per la sua duttilità in campo, anche per non essere un nome troppo “pesante” ed accettare il ruolo di vice Dzeko di buon grado. La Champions porterà turnover, ma il maggior contributo di Defrel sarà a gara in corso. Non è quel genere di giocatore che dà impatti determinanti da subentrante, inoltre c’è da calcolare un prezzo gonfiato dalla squadra di appartenenza. Si può provare a prenderlo in leghe numerose, ma evitate assolutamente di entrare in aste sanguinose.

Se ve le siete perse, ecco le precedenti puntate del Bar!

Bar Fantacalcio #1

Bar Fantacalcio #2

Bar Fantacalcio #3

Bar Fantacalcio #4

A cura di: Fabio Lilliu,  Marco Grano, Alessandro Mura, Luca Furfaro, Alessandro Mura

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy