Atalanta, chi sale e chi scende: Mancini goleador, flop Zapata!

Atalanta, chi sale e chi scende: Mancini goleador, flop Zapata!

Giunti alla 12a giornata di Serie A, facciamo il punto sulle 20 squadre di Serie A: in quest’articolo analizzeremo l’Atalanta e chi, tra i calciatori presenti in rosa, ha soddisfatto o meno le aspettative.

di Stefano Martelli, @Ste1983NO

Ottavo posto raggiunto dopo 12 giornate giocate dall’Atalanta di mister Gasperini, che ha collezionato 18 punti con 5 vittorietre pareggi e 4 sconfitte. Vediamo insieme, ruolo per ruolo, i giocatori utilizzati dal mister fantacalcisticamente parlando. Per ogni ruolo inseriremo tre categorie che ci permetteranno di capire l’affidabilità a livello fantacalcistico: semaforo ”verde” per i giocatori di cui ci si può fidare “ad occhi chiusi” e che hanno ben figurato, semaforo giallo per chi è stato una sorpresa positiva o negativa, mentre il semaforo rosso è per tutti quei profili che vanno lasciati perdere. Pronti, via, partiamo!


ATALANTA, PORTA E DIFESA

Per il ruolo di estremo difensore, in Campionato Mister Gasperini ha alternato spesso i due portieri, senza lasciare certezze su chi sarà il titolare. Infatti Gollini e Berisha hanno giocato rispettivamente 7 e 5 partite, con una media voto leggermente migliore per l’albanese (6,1 contro 5,78). Unica certezza in questo ruolo è l’assenza dal campo del terzo portiere Rossi.

Tanti giocatori a disposizione del mister nel ruolo di difensore centrale e tanti sono i giocatori che hanno fatto presenza in queste prime giornate di campionato. Rafael Toloi detiene il momentaneo record di presenze nella Dea con 11 partite giocate seguito da Palomino e Mancini rispettivamente con 9 e 8 gettoni di presenza. Quest’ultimo, Mancini, è il goleador della difesa con già 3 gol all’attivo. Meno spazio per Masiello, con 6 presenze, e Djmsiti, 4 presenze, ma con quest’ultimo che ha un gol all’attivo segnato contro l’Inter nell’ultima partita disputata.

Sugli esterni che giocano all’altezza del centrocampo nel 3-4-3 imposto da Gasperini, si è fatto notare in maniera positiva Hateboer che ha giocato 10 partite portando alla Dea due gol. Sul versante opposto, quello sinistro, Gosens con nove presenze è fermo a un gol fatto, mentre il terzo esterno in ordine di presenza è Castagne, che è sceso in campo per ben 7 volte pur non essendo al momento un titolare. Poco spazio per Adnan, con l’ex Udinese che ha all’attivo solo 3 apparizioni, mentre non hanno ancora visto il campo Bettella, Varnier e Reca.

SEMAFORO VERDE: Mancini – Palomino – Toloi – Hateboer – Gosens

SEMAFORO GIALLO: Berisha – Gollini – Masiello – Djmsiti – Castagne

SEMAFORO ROSSO: Adnan – Bettella – Reca – Varnier


ATALANTA, IL CENTROCAMPO

De Roon, Freuler e Pasalic rappresentano la catena titolare dei centrocampisti a disposizioni di Gasperini con rispettivamente 12, 11 e 10 presenze. Tante presenze per loro tre, ma i gol sono molto scarsi, in quanto solo De Roon e Pasalic hanno trovato la porta una volta a testa. Listato centrocampista, ma che ha giocato spesso come esterno d’attacco, è Rigoni che in sole 6 presenze è riuscito a trovare la via del gol ben 3 volte. Una sola presenza a testa per i giovani Pessina e Valzania, mentre Kulusevski e Colpani non hanno ancora visto il campo da gioco.

SEMAFORO VERDE: De Roon – Freuler – Pasalic

SEMAFORO GIALLO: Rigoni (gioca trequartista esterno ed è listato centrocampista)

SEMAFORO ROSSO: Pessina – Valzania – Kulusevski – Colpani


ATTACCANTI, TREQUARTI e ATTACCO

Zapata, ex attaccante della Sampdoria, ha giocato tutte e 12 le partite fin qui disputate dall’Atalanta, da titolare o subentrante, ma il suo apporto in fase di bonus pesanti è molto basso, in quanto da prima punta ha trovato la via della rete solo una volta in campionato, contro il Bologna all’undicesima giornata. Ha fatto peggio il suo compagno di reparto Barrow che in 8 presenze ancora non è riuscito a portare un gol ai suoi fantapossessori. I due esterni altri, Ilicic e Gomez, hanno giocato rispettivamente 8 e 11 partite in questa stagione in campionato, trovando la via della rete 3 volte (tripletta contro il Chievo) lo sloveno, mentre il Papu ha siglato 4 gol dall’inizio della stagione. Nessuna presenza, invece, per il giovane Tumminello.

SEMAFORO VERDE: Ilicic – Gomez

SEMAFORO GIALLO: Zapata – Barrow

SEMAFORO ROSSO: Tumminello

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy