I voti più discussi degli anticipi della 18a giornata – Cacciatore e Birsa, croce e delizia

I voti più discussi degli anticipi della 18a giornata – Cacciatore e Birsa, croce e delizia

I voti più discussi di Chievo – Bologna e Cagliari – Fiorentina tra le pagelle di Gazzetta dello Sport, Fantagazzetta e Fantamagazine

di Marco Grano

Venerdì sono andati in scena gli anticipi della 18esima giornata di serie A, con Chievo Verona e Bologna ed il match serale Cagliari-Fiorentina. Analizziamo i voti più controversi tra quelli assegnati da  Gazzetta dello SportFantagazzetta Fantamagazine.

CHIEVO-BOLOGNA

Tanti gol nel primo anticipo della giornata. Il risultato pirotecnico di 2-3 ha portato con se tanti bonus ma anche tante discussioni sui voti. Per il Chievo sorprende il 5,5 di Cacciatore rimediato con la Fantagazzetta, mentre dalla Gazzetta dello Sport il terzino esce con la sufficienza ed in Fantamagazine con il 6,5.

Le altre due discussioni del match riguardano il centrocampo. Per gli emiliani fanno discutere i voti di Poli, espulso durante le fasi cruciali della partita e “punito” da Fantagazzetta e Fantamagazine con 4,5 e 4. La Gazzetta dello Sport è invece la più clemente con un 5 secco.
Per il Chievo risponde Birsa: il suo voto va dal 6,5 di Fantagazzetta al 5,5 del Magazine con la Gazzetta che si piazza a metà strada tra le due.

CACCIATORE

Gazzetta dello Sport: 6

Fino al 90′ il migliore in campo. Male nella respinta centrale che genera il 2-1.

Fantagazzetta: 5,5

Fantamagazine: 6,5

“Spinge con convinzione e costanza mettendo in apprensione la corsia di sinistra dei rossoblù. Nel primo tempo sfiora il gol e solo un super intervento di Mirante gli nega questa gioia. Nella ripresa passa in pochi minuti dall’esultanza vivacissima per il gol del momentaneo pareggio, allo scivolone che concede il 3 a 2 di Destro. Nonostante questo è uno dei migliori in campo.”


POLI

Gazzetta dello Sport: 5

Leader troppo nervoso. Espulsione giusta e ingenua, specie per il primo inutile giallo.

Fantagazzetta: 4,5

Fantamagazine: 4

Il lavoro da tessitore di gioco non è propriamente nelle sue corde e si vede: non precisissimo in fase d’impostazione, riesce a farsi prima ammonire andando a protestare per una punizione a favore, poi completa l’opera facendosi espellere e lasciando il Bologna in inferiorità numerica nel momento di maggior spinta del Chievo. Deleterio.


BIRSA

Gazzetta dello Sport: 6

Ogni palla da fermo è una potenziale azione da gol, ma perde il pallone che porta al 2-1 del Bologna

Fantagazzetta: 6,5

Fantamagazine: 5,5

Il trequartista sloveno prova in tutti i modi ad inventare e creare azioni importanti, ma il momento non è dei migliori e lui non incide in maniera positiva come in passato. La condizione fisica deve assolutamente crescere, perché il Chievo ha bisogno di lui, non solo sui calci piazzati.


CAGLIARI-FIORENTINA

Chiude la prima parte della 18ma giornata la sfida tra Cagliari e Fiorentina. Qui le discussioni sono due, una per ogni compagnine. Per i Sardi troviamo Cragno, che rimedia 7 e palma di migliore tra i rossublu da parte della Gazzetta dello Sport. Non sono dello stesso avviso le redazioni di Fantagazzetta e Fantamagazine che lo giudicano rispettivamente da 6,5 e da 6.

Per la Viola la discussione più accesa riguarda Simeone, capace di rimediare la sufficienza abbondante con la Rosea e non andare oltre il 5,5 con Fantagazzetta ed il 5 con Fantamagazine.

CRAGNO

Gazzetta dello Sport: 7

La parata su Simeone nel primo tempo è da campione. Salva il Cagliari in un paio di occasioni, esce bene anche se gioca non al meglio della condizione

Fantagazzetta: 6,5

Fantamagazine: 6

Non può niente sul sotto ravvicinato di Babacar, per il resto la sua prestazione è sufficiente, sicuro e preciso nelle uscite. E’ normale amministrazione, la Fiorentina non tira quasi mai in maniera pericolosa.


SIMEONE

Gazzetta dello Sport: 6,5

Di testa costringe Cragno al miracolo, il velo per Baba è il suo.

Fantagazzetta: 5,5

Fantamagazine: 5

“Nel primo tempo è bravissimo a girare in porta un complicato traversone di Biraghi. Oltre a ciò, pochi spunti e molti errori. Per quanto il “Cholito” sia meritevole di lode per la grande abnegazione, è impossibile negare che qualcosa in fase realizzativa ancora gli manchi.”


0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy