Pagelle Spal – Napoli 2 – 3: Ghoulam nel finale tiene in vetta i partenopei! – Voti Fantacalcio

Vantaggio dei padroni di casa con Schiattarella, pareggio di Insigne per il Napoli, Viviani pareggia nuovamente dopo il gol di Callejon, ma alla fine segna Ghoulam.

di Voti Fantamagazine

Nel secondo anticipo di Serie A s’incontrano Spal e Napoli allo stadio Mazza di Ferrara. La partita comincia con il Napoli in pressione a cercare subito il vantaggio, ma è la Spal a trovarlo: approfittando di una bella ripartenza, Antenucci serve Schiattarella che insacca con un tiro rasoterra molto preciso. Non passa neanche un minuto però che il Napoli trova il pareggio. Mora non controlla perfettamente il pallone e Callejon, nello spazio di un fazzoletto, trova Lorenzo Insigne che da fermo calcia in maniera impeccabile, battendo Gomis sul suo stesso palo. Il primo tempo si conclude sull’1 a 1 con le due squadre che non smettono di provarci. Il secondo tempo non cambia il leitmotiv, con il Napoli che non intende abbassare il ritmo ed la Spal che cerca di controllare e ripartire. Alla fine a spuntarla è il Napoli che trova il vantaggio momentaneo con Callejon ed il gol vittoria con Ghoulam, dopo che la Spal era riuscita a portarsi sul 2-2 con una punizione al bacio di Federico Viviani.

PAGELLE SPAL

Redazione voti Fantamagazine: Le pagelle Spal

Gomis 6.5 – Buona prestazione del portiere di origini senegalesi che si fa trovare sempre abbastanza pronto, forse avrebbe potuto fare di più sul gol di Insigne sul suo palo, ma il giocatore partenopeo calcia benissimo. Incolpevole sul secondo gol, subito dopo è fondamentale per ben due volte, prima su Milik e poi su Mertens. Anche sul terzo può ben poco, il tiro di Ghoulam è angolato perfettamente.

Salamon 6 – Partita di sacrificio e sofferta, ma quasi sempre attenta contro un avversario non certo semplice. Sul terzo gol del Napoli condivide con Lazzari la leggerezza nella chiusura su Ghoulam.

Vicari 5.5 – Rendimento altalenante per il perno centrale della difesa spallina. Passa da momenti di incredibile lucidità e sicurezza nei propri mezzi a momenti di totale blackout.

Felipe 6 – Mette a disposizione della squadra tutta la sua esperienza, copre bene gli spazi e affronta a testa alta un avversario come Callejon. Esce al 65′ per i crampi.

Lazzari 5.5 – I due avversari di giornata non erano certo due sprovveduti, ma forse la paura di sbagliare lo frena. Si fa saltare troppo facilmente ed è poco propositivo, da lui ci si aspetta ben altre prestazioni.

Schiattarella 7 – Prestazione monstre per il centrocampista di origine napoletana. Sempre presente, sia in fase difensiva che in fase offensiva. Le due giocate fondamentali della partita sono sue: il gol, ma soprattutto l’anticipo su Mertens che avrebbe avuto una prateria fino alla porta difesa da Gomis.

Viviani 6.5 – Difficile la partita che si è giocata a centrocampo per Federico Viviani. Soffre moltissimo il pressing partenopeo, ma non smette mai di lottare e di provarci. La punizione del momentaneo 2 a 2 è semplicemente perfetta.

Mora 5 – Grave il suo errore sul controllo in occasione del pareggio del Napoli e altrettanto grave la sua assenza al centro del campo. Ancora una volta troppo passivo.

Costa 6 – Finalmente una buona prestazione per l’esterno sinistro della Spal. Corre avanti e indietro per tutta la fascia, proponendosi in fase offensiva e coprendo abbastanza bene, con l’aiuto di Felipe, su Callejon.

Borriello 6 – Lotta moltissimo, soprattutto nel primo tempo, facendo a sportellate a più riprese con Koulibaly. Nel secondo tempo esce un po’ dalla partita, probabilmente a causa della stanchezza. Esce all’85’ per dare spazio a Paloschi.

Antenucci 7 – Corre, spinge e crea senza dimenticarsi di difendere. E’ forse l’uomo in più della Spal, ed è suo l’assist per il gol di Schiattarella.

Vaisanen 5 – Entra al 65’per sostituire Felipe, ma alla prima occasione si perde Callejon che trova il secondo gol.

Rizzo SV

Paloschi SV

Pagelle a cura di Giovanni Sichel

PAGELLE NAPOLI

Redazione voti Fantamagazine: Le pagelle Napoli

Reina 5.5 – Fino al momento del 2 a 2, viene impegnato poco, ma sulla punizione di Viviani resta immobile e in posizione centrale senza accennare un minimo movimento.

Ghoulam 7 – In fase di proposizione è come al solito molto efficace, autore di un bellissimo assist per Callejon e del gol vittoria, ma nel primo tempo, sul vantaggio della Spal, invece di affrontare l’uomo al limite dell’area, si gira inspiegabilmente consentendo il tiro. Fortunatamente si rifà come meglio non poteva, regalando i 3 punti alla sua squadra.

Maksimovic 5.5 – Da rivedere l’intesa con Koulibaly. Soffre oltre modo il contropiede degli attaccanti biancazzurri, specialmente nel primo tempo.

Koulibaly 6 – Nel primo tempo, come per il collega di reparto, qualche sbavatura di troppo, soprattutto per sopperire a qualche amnesia proprio di Maksimovic.

Hysaj 5.5 – In fase difensiva sufficiente, ma rispetto al compagno sulla corsia opposta, in fase offensiva è molto impreciso e disordinato.

Zielinski 5.5 – Ha l’occasione di partire dal primo minuto, ma non la sfrutta a pieno.

Diawara 5.5 – Preferito a Jorginho, anche per l’impegno di Champions, mostra dei limiti nell’impostare il gioco, ma è molto solido nel contrastare gli avversari, tuttavia queste occasioni potrebbe sfruttarle ancora meglio.

Hamsik 5.5 – Prova a costruire qualcosa di buono e specialmente nel primo tempo si presenta un paio di volte contro Gomis, ma viene bloccato. Può crescere, ma al momento sembra non essere in condizione.

Insigne 6.5 – Nel trio delle meraviglie, è sembrato il più vivace in questa serata. Ottime giocate nel primo tempo oltre al gol dell’immediato pareggio.

Mertens 5 – Le maglie del reparto difensivo della Spal si stringono intorno a lui, impedendogli le sue solite giocate, infatti non incide come nelle altre gare.

Callejon 6.5 – Gara difficile, con la squadra di casa brava a chiudere gli spazi, ma il talento dello spagnolo risulta decisivo, prima con l’ assist per il gol di Insigne e poi nel secondo tempo, quando sfrutta al meglio il cross di Ghoulam.

Allan 6 – Entra nel corso del secondo tempo rilevando Hamsik, soprattutto per dare più fisicità e freschezza. Al momento è uno dei centrocampisti più in forma della squadra partenopea.

Milik 6 – Entra con la voglia di voler dimostrare e sfruttare i pochi minuti concessi da Sarri; sbaglia due occasioni e poi esce per infortunio, che a sensazione sembra essere grave. In bocca al lupo Milik.

Rog 5,5 – Entra al 76° minuto per sostituire Mertens. Giusto il tempo per causare la punizione da cui scaturisce il gol di Viviani.

Pagelle a cura di Matteo Previderio

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy