Pagelle Milan – Lazio 2-0: Bacca e Niang, il Milan va

Pagelle Milan – Lazio 2-0: Bacca e Niang, il Milan va

Il Milan vince per 2-0 contro la Lazio con i gol di Bacca e Niang

di Voti Fantamagazine

Seconda vittoria consecutiva per il Milan di Montella che si impone a San Siro per 2-0 contro la Lazio di Inzaghi. Decidono la partita i gol di Bacca, su assist di Kucka, e di Niang su calcio di rigore. Biancocelesti mai pericolosi.

VOTI FANTAMAGAZINE MILAN

Donnarumma 6 – Praticamente inoperoso, bravo a rimanere concentrato, trasmette sicurezza al reparto.

Calabria 6,5 – Un treno sulla fascia destra, probabilmente la miglior prestazione in Serie A del giovane terzino rossonero.

Paletta 6,5 – Leader silenzioso di questa difesa, la serata è tranquilla, gli avversari non lo mettono mai in difficoltà.

Romagnoli 6,5 – Perfetto in marcatura su Djordjevic nel primo tempo, nella ripresa guida il reparto con personalità non concedendo nulla.

De Sciglio 6 – Ordinato in entrambe le fasi di gioco, nessuna sbavatura.

Kucka 6,5 – Lo slovacco è un moto perpetuo, a centrocampo lotta su ogni contrasto, i palloni sporchi sono terra di conquista. Decisivo nel primo gol, sradica il pallone dai piedi di Parolo e regala un assist a Bacca in campo aperto.

Montolivo 6 – La partita si gioca a ritmi bassi e non va in sofferenza, smista il pallone con intelligenza.

Bonaventura 5,5 – Lanciato nella mischia all’ultimo per un problema alla schiena di Sosa, Jack conferma la necessità di dover tirare il fiato. Avulso dal gioco, si vede poco in fase propositiva, e quando arriva al tiro sbaglia per la poca lucidità.

Suso 6 – Si limita ad un paio di serpentine delle sue, Radu lo contiene bene. Nella ripresa cala d’intensità fino alla sostituzione.

Bacca 7 – Conferma l’istinto da killer trovando il gol al primo tiro in porta, ma non solo, dialoga bene con i compagni che sprecano gli assist del colombiano.

Niang 6 – Le azioni del Milan passano spesso dai suoi piedi ma il francese è in una di quelle serata un po’ confusionarie. Prova a creare, sbagliando e sprecando occasioni importanti. Ha il merito però di procurarsi e trasformare il calcio di rigore che chiude la partita.

Locatelli 6 – Rileva Suso nella ripresa e contribuisce a gestire la manovra rossonera negli ultimi 20 minuti. Bravo a giocare semplice senza strafare.

Honda sv

Gomez sv

VOTI FANTAMAGAZINE LAZIO

Strakosha 6 – Battesimo del fuoco per lui, all’esordio in serie A. Impotente in occasione del gol di Bacca e del rigore perfetto di Niang, non eccelso tecnicamente ma alla fine fa il suo, salvando anche nel primo tempo un possibile autogol di Bastos.

Bastos 5 – Dov’è finito il Bastos della gara contro la Juve? Ruvido, impreciso, rischia un autogol e viene anche ammonito. Così non va. Sostituito nell’intervallo.

De Vrij 6 – Regge praticamente da solo la difesa, che stasera non lo aiuta minimante.

Radu 5,5 – Macchia la sua discreta partita con il fallo di mano con cui regala un rigore al Milan.

Basta 6 – Nel primo tempo gioca sulla fascia, spingendo poco e difendendo tanto su Niang, con cui ingaggia un duello all’ultima corsa nel secondo tempo, giocando una partita comunque sufficiente anche come terzo centrale di difesa.

Parolo 5 – Suo l’errore grossolano che spiana la strada al gol del vantaggio di Bacca. Poi gioca una partita piuttosto anonima.

Cataldi 5 – Poca interdizione, male in fase di impostazione. Stasera l’assenza di Biglia si è fatta sentire, eccome.

Milinkovic-Savic 6,5 – È l’uomo più in forma della Lazio, e si vede da subito. Cala vistosamente nella ripresa, ma è l’ultimo a mollare.

Lulic 5,5 – Si conferma in uno stato di forma mediocre, gioca sulla stessa fascia di Calabria che spesso lo sorprende alle spalle. Molto impreciso.

Djordjevic 5,5 – Solito grande lavoro oscuro, cosa che evidentemente piace molto ad Inzaghi. Non sembra nemmeno un attaccante, e viene sostituito nell’intervallo.

Immobile 5 – Primo tempo veramente abulico, secondo tempo anche peggio. Probabilmente molto stanco dagli ultimi impegni, deve assolutamente riprendersi.

Felipe Anderson 5,5 – Gioca molto largo, prova qualche spunto in velocità con grande tecnica ma nessuno sembra seguirlo. Poco incisivo.

Keita 6 – Stavolta la mossa Keita a partita in corso non funziona. Si perde nel marasma che regna incontrastato dell’attacco biancoceleste, ma è l’unico che sembra provarci di più.

Luis Alberto 5.5 – Tocca sì e no 3 palloni, non facendosi vedere praticamente mai. Ancora fuori forma probabilmente.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy