Pagelle Genoa – Sassuolo 1-0: Galabinov firma i 3 punti rossoblu! – Voti Fantacalcio

Un gol dell’ex attaccante del Novara entrato nella ripresa permette al Genoa di battere e raggiungere il Sassuolo in classifica.

di Voti Fantamagazine

Per Genoa e Sassuolo il girone di ritorno si apre a Marassi, dove va in scena una partita poco spettacolare, ricca di scontri fisici. La prima frazione si conclude all’insegna dell’equilibrio tra le due squadre, andazzo che prosegue nel secondo tempo, ma il Grifone tiene botta e Galabinov incorna il risultato portando la squadra in vantaggio a un quarto d’ora dalla fine. Gli emiliani non riescono a rispondere negli ultimi minuti del match e la partita si conclude sull’1-0.

PAGELLE GENOA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Genoa

Perin 6,5 – Praticamente mai coinvolto durante la prima frazione di gioco, nel secondo tempo cancella un tiro di Matri a due passi dalla porta con un intervento prodigioso che, in questi match, vale quanto un goal.

Rossettini 6 – Nella posizione inedita di centrale di destra, rimpiazza Izzo e aiuta l’intera retroguardia ad innalzare l’arcigno fortino rossoblu. Nell’uno contro uno è reattivo e riesce a limitare al meglio le poche iniziative create dagli emiliani.

Spolli 6,5 – La sicurezza del veterano: la torre argentina aiuta a costruire una fase difensiva ordinata che fa della fisicità la sua arma principale e respinge quasi tutto quello che passa nelle sua prossimità.

Zukanovic 6 – Poco sollecitato, si limita a mantenere la posizione e ad alzarsi quando è necessaria una chiusura più tempestiva.

Biraschi 6,5 – Sostituisce l’acciaccato Rosi sulla fascia destra. Quando deve gestire il possesso a volte risulta velleitario, anche se ha il merito di fornire il pregevole assist per il vantaggio rossoblu. In fase difensiva di esibisce con chiusure degne di nota, più appropriate rispetto al repertorio a sua disposizione. Promosso.

Bertolacci 6 – Quest’oggi occupa la posizione di vertice basso per aiutare la squadra ad eludere la pressione avversaria. In proiezione offensiva trova saltuariamente delle imbeccate interessanti, l’apporto maggiore lo fornisce aiutando la squadra quando si rinchiude nella sua area.

Brlek 5 – Parte nell’undici titolare al posto di Miguel Veloso, ma va ad occupare la zona di competenza solitamente presidiata da Bertolacci. Non sempre risulta brillante e quando viene chiamato in causa manca della necessaria sensibilità tecnica per gestire la sfera.

Rigoni 6 – L’emblema della gestione Ballardini del Grifone: aggressivo, proattivo, non si tira mai indietro e mantiene l’equilibrio in entrambe le fasi. Non una prestazione sopra le righe, ma è fondamentale per la realizzazione del piano tattico imposto dal suo allenatore.

Laxalt 6 – Quando ha spazio affonda il più possibile sulla fascia di sinistra, ma raramente trova spazio per le sue sgroppate. Motivo per cui rimane spesso vicino a Zukanovic per aiutarlo a stringere gli spazi a disposizione di Politano e compagni.

Pandev 5,5 – È più a suo agio nel ruolo di seconda punta e tenta di calamitare intorno a sé le uscite dei centrali di Iachini. Crea diverse combinazioni ai limiti dell’area, ma nulla di più eclatante. Viene sostituito nei primi minuti del secondo tempo a causa di un fastidioso problema alla schiena.

Lapadula 5,5 – Svaria con continuità sul fronte offensivo e tenta di asfissiare la prima costruzione dei neroverdi. Si impegna, si danna, difende la palla, ma non é abbastanza: nelle occasioni che ha a sua disposizione deve essere più incisivo.

Galabinov 6,5 – La sua stazza fisica gli permette di aiutare la squadra a risalire il campo ed è proprio la sua esuberanza a mettersi in mostra in occasione dell’incornata che regala al Genoa il goal della vittoria. Ariete.

Lazovic 6 – Ritorna in campo dopo mesi di anonimato, il suo ingresso non ha alcun effetto sul risultato della gara.

Omeonga s.v

PAGELLE SASSUOLO

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Sassuolo

Consigli 6,5 – Incolpevole sul goal, per il resto è sempre pronto sulle poche occasioni del Genoa e in tutte le uscite.

Lirola 6 – La fase di spinta non c’è, però cresce sempre di più in copertura, dove gioca senza sbavature.

Goldaniga 5,5 – Un po’ più irruento del solito, ma comunque positivo per gran parte del match. Si intende male con Acerbi sul goal di Galabinov.

Acerbi 5 – Il solito perfetto Acerbi per 80′, poi però si perde la marcatura di Galabinov, che da solo segna il goal vittoria.

Peluso 6 – Continua la striscia di prestazioni senza grosse sbavature e porta a casa la sufficienza.

Missiroli 6 – Quantità e attenzione, si vede di più in copertura che in proposizione. Esce per Mazzitelli nel recupero.

Magnanelli 6,5 – Non sbaglia nulla né in fase difensiva, né in impostazione.

Duncan 5,5 – Non gli si rimprovera l’impegno, ma oggi è una di quelle giornate dove sbaglia quasi tutti i tocchi. Esce nel finale per Ragusa.

Berardi 5,5 – La solita generosità in copertura che gli garantisce mezzo voto in più, ma in fase offensiva sembra essere diventato uno dei tanti. Non inventa e sbaglia anche i tocchi più semplici.

Falcinelli 5 – Impalpabile, lo si nota solo quando esce dal campo per Matri.

Politano 6 – Meno preciso del solito, è comunque uno dei pochi a saltare l’uomo e creare superiorità.

Matri 6,5 – In mezz’ora gli negano il goal un palo e poco prima una super parata di Perin. Dà vivacità alla manovra offensiva anche quando deve fare salire la squadra.

Ragusa SV.

Mazzitelli SV.

Pagelle a cura di Niccolo Villani

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy