Pagelle Fiorentina – Spal 3-0: Pjaca, Milenkovic, Chiesa e la Spal è costretta ad arrendersi!

Pagelle Fiorentina – Spal 3-0: Pjaca, Milenkovic, Chiesa e la Spal è costretta ad arrendersi!

Risultato netto al Franchi con gli uomini di mister Semplici costretti ad arrendersi contro una Fiorentina travolgente.

di Voti Fantamagazine

Una pirotecnica Fiorentina mette in evidenzia tutti i limiti di una Spal che, fino alla gara odierna, si presentava come una delle più solide compagini del campionato: Allo stadio “Artemio Franchi” il risultato è di 3-0 in virtù delle reti messe a segno da Pjaca, Milenkovic e Chiesa.

PAGELLE FIORENTINA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Fiorentina

Lafont 6 – Si riprende il posto tra i pali in una giornata abbastanza calma, l’attacco della Spal non riesce a pungere e lui ne trae giovamento.

Milenkovic 7 – Quando si difende si stringe e forma una difesa a tre, quando si attacca si apre ed accompagna l’azione: è il tassello che permette a Pioli di utilizzare un modulo camaleontico e trova anche il secondo gol in campionato.

Hugo 6 – Fa bella figura più per demeriti degli attaccanti spallini che per meriti propri. Si fa vedere anche in proiezione offensiva senza riuscire a trovare l’acuto vincente.

Pezzella 6,5 – Stesso discorso fatto per Hugo, non c’è molto per cui andare in difficoltà. Mezzo voto in più perché esce spesso ad anticipare gli inserimenti avversari e si preoccupa anche di raddoppiare ove c’è bisogno. Tappabuchi.

Biraghi 5,5 – Accompagna l’azione con meno audacia del solito, in fase di contenimento soffre da matti le scorribande spalline. La media tra le due facce della medaglia non è sicuramente sufficiente.

Gerson 6,5 – Se un compagno cerca un riferimento a cui passare la palla, lui c’è. Se un compagno perde il possesso, lui va a recuperarlo. Non è appariscente, ma colma tutte le lacune della squadra.

Veretout 6,5 – La sua presenza in campo mette i compagni in condizione di far bene perché trovano in lui un sicuro appiglio. Personalità e tecnica, va a zonzo un po’ dove vuole e, complice una disattenzione di Gomis, recapita un cross vincente sulla testa di Milenkovic.

Benassi 6 – Non è mai stato avvezzo al sacrificio come in quest’ultimo periodo: anche oggi rientra tantissimo e guadagna falli preziosi in interdizione (chiedere ad Antenucci). Si fa vedere poco in avanti ma, per oggi, va bene così.

Pjaca 6,5 – A fasi alterne regala spunti di gran classe che stonano terribilmente con alcuni errori banali nella gestione della palla. Detto ciò, trova il gol in avvio e continua a mettere minuti importanti nelle gambe.

Chiesa 7 – A dir poco devastante, rappresenta tutto ciò che manca ai giovani del calcio italiano: ha cuore, grinta, sradica palloni in difesa come un mediano e si propone in avanti per disegnare giocate d’artista. Il gol è solo la ciliegina sulla torta, attualmente è incontenibile.

Simeone 5,5 – A vederlo oggi, viene davvero difficile pensare sia un centravanti: sempre larghissimo per favorire gli inserimenti delle mezzali, poco freddo sotto porta e impalpabile in area. I compagni lo cercano poco e questa è una valida attenuante ma così non va.

Hancko 6,5 – Forse un po’ timido, avrebbe potuto addirittura sfornare una prestazione migliore visto il contesto odierno: rileva Biraghi e, in una frazione di gioco, fa capire di essere dotato di gran dinamismo e ottimo senso della posizione. Valido.

Mirallas 6,5 – L’arco di Stefano Pioli è ricco di valide frecce e lui lo dimostra entrando benissimo a gara in corso. Tra tante buone giocate, colpisce anche un palo dopo una bella finta a rientrare. Impetuoso.

Eysseric 6 – Prestazione difficile da giudicare perché ha davvero troppo poco tempo a disposizione per fare qualcosa che sia più di un compitino. Sufficiente.

Pagelle a cura di Francesco Quaranta.

PAGELLE SPAL

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Spal

Gomis 5 – Aveva abituato tutti fin troppo bene ed il primo errore stagionale doveva arrivare: troppo indeciso ed insicuro, su Milenkovic esce male e dandogli la possibilità di colpire a botta sicura. Dopo quest’errore non è praticamente più uscito dai pali.

Cionek 5.5 – Non gioca una brutta partita, ma la Fiorentina è troppo in palla e lui, come i compagni, dopo il 3-0 tira i remi in barca.

Vicari 5.5 – Acciaccato da febbre e mal di gola, non commette gravissimi errori, ma non è neanche brillante e con un tridente come quello gigliato non essere al massimo si paga.

Felipe 5 – Dei tre è forse il peggiore, ma perché dal suo lato Chiesa picchia duro. Per lui vale il discorso degli altri: non commette gravi errori, ma questa Fiorentina è nettamente superiore.

Lazzari 6 – C’è poco da fare anche quando la Spal non riesce ad esprimersi al meglio, lui riesce sempre a brillare. Biraghi non riesce a tenerlo mai nel primo tempo e Nel secondo il giovane Hancko ha la fortuna di affrontarlo quando la Spal si spegne.

Missiroli 5.5 – La sua qualità non si discute, ma il non riuscire a dare fisicamente il cento per cento è apparso palese in questa sfida. Nel secondo tempo tira i remi in barca ed alla fine lascia il posto per l’esordio di Valoti.

Schiattarella 5.5 – Corre tanto, come una palla pazza, per inseguire i giocatori in maglia viola fra le linee senza però fermarli mai.

Kurtic 5.5 – Soffre tantissimo queste partite dove non ha la possibilità di mettere in mostra la sua qualità e si vede. Nel finale di partita viene graziato dal VAR da un fallo non da espulsione e va vicino al gol da calcio di punizione.

Fares 4.5 – E’ tornato, l’incubo delle difese di cui fa parte, il sogno di ogni attaccante avversario. C’è poco altro da aggiungere: Pjaca ringrazia.

Petagna 5.5 – Partita completamente diversa da quella di una poco meno di una settimana fa, costretto a giocare più basso, soffre molto. Partita troppo complicata.

Antenucci 5.5 – Non una bella partita, ma per come lotta forse meriterebbe anche la sufficienza, paga però qualche errore di troppo sottoporta nel primo tempo.

Simic 6.5 – Il suo ingresso, nel momento più buio, è assolutamente positivo. Se Mirallas non trova il gol è solo merito suo e dei suoi interventi.

Valoti 6 – Entra al posto di Missiroli, ma il match è praticamente concluso e non ha modo di mettersi in mostra.

Paloschi SV

Pagelle a cura di Giovanni Sichel

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy