Pagelle Chievo – Roma 0-0: pari e patta al Bentegodi – Voti Fantacalcio

Pagelle Chievo – Roma 0-0: pari e patta al Bentegodi – Voti Fantacalcio

Le due squadre si annullano a vicenda: nulla di fatto al Bentegodi, finisce in pareggio.

di Voti Fantamagazine

Nel lunch match della domenica il Chievo blocca la corsa della Roma, offrendo una prova solida e importante. Gli uomini di Maran soffrono per tutta la gara, ripartendo solo in contropiede, mentre la Roma spreca troppo, fermata spesso e volentieri da un super Sorrentino. Le scelte di mister Di Francesco, che inizialmente lascia fuori Perotti e Dzeko, non premiano la squadra giallorossa che con questo 0-0 lascia due punti fondamentali al Bentegodi.

PAGELLE CHIEVO

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Chievo

Sorrentino 7.5 – Nel primo tempo si esalta con una doppia parata, prima d’istinto su Schick e subito dopo sul tiro ravvicinato di Gerson. Nel secondo tempo stesso copione su tutte le azioni offensive degli avversari. Una prova convincente ed esaltante.

Cacciatore 6.5 – La corsia di sinistra è quella che i giallorossi sfruttano maggiormente in fase di spinta, ma il terzino clivense difende con attenzione e quando può si sgancia in zona offensiva.

Tomovic 6.5 – Nel primo tempo riesce a contenere la vivacità di Schick, giocando una partita attenta e ordinata.

Gamberini 6.5 – Anche lui come il collega serbo gioca un match attento, con pochissime sbavature.

Jaroszynski 6 – Viene preferito a Gobbi e Maran gli regala la prima maglia da titolare in A in una sfida importante come quella contro la Roma. In fase di spinta è praticamente nullo, ma difensivamente se la cava in modo più che efficace contro Gerson.

Depaoli 5.5 – Il ragazzo proveniente dal vivaio gialloblù, schierato da mezzala destra, è costretto spesso a giocare in ripiegamento sulla corsia di Kolarov ed El Shaarawy. Poca qualità, dovuta soprattutto alle necessità che questa sfida richiedeva.

Radovanovic 6 – Quando c’è lui in mezzo al campo si vede: imposta l’azione e aiuta la difesa con determinazione ed esperienza.

Bastien 6 – Tanta corsa e qualche inserimento per il giovane centrocampista belga che senza strafare ha offerto una prova sufficiente.

Birsa 5.5 – Rispetto alla sfida contro l’Inter è sembrato più nel vivo del gioco e con le idee più chiare. Tuttavia in alcune occasioni non è preciso, dimostrando di non essere al meglio della condizione. Nel secondo tempo ha due occasioni per far male alla Roma ma sbaglia clamorosamente.

Inglese 6.5 – Lotta contro i due centrali romanisti e lo fa con convinzione. Ha qualche occasione per pungere e quando va via in contropiede è sempre pericoloso.

Meggiorini 6 – Il solito Riccardo: corre, aggredisce chiunque si trovi nella sua zona, ma quando arriva alla conclusione non è abbastanza convinto e incisivo.

Dainelli 6 – Il mister si affida a lui per proteggere la difesa e lui complice anche qualche errore di Dzeko, lo fa in modo più che efficace.

Stepinski 5.5 – Rileva Meggiorini nel secondo tempo ma non punge al punto giusto.

A cura di Previderio Matteo

PAGELLE ROMA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Roma

Alisson 6 – Spettatore non pagante in campo.

Bruno Peres 5,5 – Un fantasma sulla fascia, nel primo tempo si vede poco. Nel secondo tempo tenta qualche sgroppata totalmente inutile.

Fazio 6 – Tiene a bada senza eccessiva preoccupazione Inglese che finisce spesso in fuorigioco.

Juan Jesus 5,5 – Meno preciso del suo compagno di reparto, si mangia un gol sotto porta.

Kolarov 7 – Il migliore come al solito è lui, con le sue accelerazioni improvvise e i suoi continui sfondamenti sulla sinistra. Ma oggi predica nel deserto.

Gonalons 5,5 – Primo tempo da film horror, con tocchi scolastici ed errori non da lui. Nel secondo tempo velocizza la manovra ma in fase difensiva non c’è mai.

Nainggolan 6,5 – Lotta e imposta lui le azioni più pericolose.

Strootman 6 – Comincia molto bene, distribuisce palloni e si inserisce spesso, poi cala alla distanza.
El Shaarawy 5 – Poco ispirato il faraone. Sbaglia quasi tutto e non ha il lampo vincente.

Schick 6 – Come centravanti viene spesso chiuso dai centrali del Chievo. Sfiora il gol di tacco. Una volta spostato esterno diventa più pericoloso e ha più volte l’occasione di impensierire un Sorrentino super.

Gerson 5 – La sua partita è macchiata da un errore nel primo tempo, quando tira addosso a Sorrentino una palla troppo facile. Per il resto è inoffensivo.

Dzeko 5,5 – Ha alcune occasioni per fare male ma le spreca malamente.

Perotti 6 – Cerca di creare superiorità numerica ma trova davanti a sé un muro.
Under sv

A cura di Valerio Blasi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy