Le pagelle di Francia-Irlanda 2-1: nel segno di Griezmann

Pronti via ed i padroni di casa vanno sotto con un rigore calciato da Brady causato da Pogba, nel secondo tempo bastano meno di 5 minuti a Griezmann per prima pareggiarla e poi vincerla.

di Voti Fantamagazine

La Francia suda freddo per quasi un’ora davanti ad un’Irlanda organizzata e per nulla intimorita dai padroni di casa, la squadra allenata da O’Neill passa in vantaggio dopo appena 1′ con Brady che realizza un rigore concesso da Rizzoli per fallo di Pogba su Long. Il fortino irlandese regge fino al 58′ quando si accende la stella dell’Atletico Madrid Griezmann che si ripete tre minuti dopo regalando ai suoi l’accesso ai quarti di finale. cco le nostre pagelle Fantamagazine.

VOTI FANTAMAGAZINE FRANCIA

Lloris 6,5 – Spiazzato sul rigore, compie un paio di prodezze che tengono a galla la Francia.

Sagna 6,5 – Partito con il freno, nel secondo tempo ingrana marce più alte e piazza un bel assist per Griezmann.

Rami 5,5 – Appare svogliato e flemmatico, rischia in alcune occasioni.

Koscielny 6 – Non impeccabile nell’azione che porta al rigore; poi però riprende la bussola e governa con saggezza la prua difensiva.

Evra 6 – Prestazione senza infamia e senza lode. Pecca di eccessiva sicurezza, quasi sufficienza in alcuni disimpegni

Kante 5,5 – Di lui si ricordano solo le mazzate che distribuisce a destra e a manca. Democraticamente, questo si. Sostituito nel secondo tempo.

Matuidi 6 – Nel primo tempo è in palese difficoltà dovuta alla posizione in cui deve operare: incide poco, distribuisce palloni troppo lentamente e sbaglia tanto; nel secondo tempo passa in cabina di regia e migliora. L’unico guizzo un tiro da fuori.

Pogba 6 – Inizio da incubo: a causa di un pasticcio difensivo provoca un rigore stupido. La botta psicologica è enorme. Ma lui non si scoraggia e gradatamente prende in mano la squadra: alterna giocate da pivello a colpi da maestro.

Payet 6 – Questa volta la stella francese non brilla. Un tiro da fuori che sbatte sulla muraglia irlandese. Molta corsa e tanti passaggi.

Griezmann 7,5 – Primo tempo davvero insufficiente; nel secondo si ripresenta un giocatore letteralmente scatenato: prima un colpo di testa poi su sponda di Giroud piazza la doppietta. Sfiora la tripletta.

Giroud 6 – Va bene che gli arrivano effettivamente pochi palloni giocabili: ma stare fermi non è la soluzione migliore. Conclude la gara con una sponda che permette al suo compagno di reparto di assicurarsi i quarti di finale.

 

Coman 6 – Una volta entrato dà brio e imprevidibilità alla manovra offensiva. Sprecone ed egoista a tratti.

Gignac 6 – Prende il posto di Giroud e appare più dinamico e spregiudicato

Sissoko Sv

VOTI FANTAMAGAZINE IRLANDA

Randolph 6 – È sempre sicuro e ben posizionato, non può fare niente sui gol dei francesi.

Coleman 5 – Il più in difficoltà dei difensori irlandesi, dalle sue parti passano un po’ tutti. Prova ad arginare gli attacchi con qualche colpo proibito ma dopo il giallo deve darsi una calmata.

Duffy 5 – Dopo un buon primo tempo scende in campo trasformato, subisce un gol di testa dal giocatore più basso in campo, lascia posizione e campo aperto nel secondo gol e chiude la gara con un rosso diretto. Two-face.

Keogh 6 – Lo stile non è bello e certe volte maldestro ma il suo lavoro lo sa fare e di sicuro meglio del suo compagno di reparto.

Ward 6 – Più che terzino gioca da centrale aggiunto. Quando gli avversari attaccano lui è spesso in mezzo all’area a dare una mano ai centrali. Supera la metà campo un paio di volte in tutta la partita. Bloccato.

Brady 6 – Bravo a trasformare il rigore al primo minuto, il resto del match si piazza davanti i due centrali a fare schermo.

Hendrick 6 – Per 40 minuti si francobolla a Pogba senza dargli tregua. Dopo il giallo continua ad inseguire gli avversari senza risparmiarsi ma con meno foga.

McCarthy 5,5 – Meriterebbe la sufficienza per il tanto lavoro sporco che fa in tutto il campo ma si fa bruciare nell’inserimento di Griezmann nel gol del pareggio.

McClean 5 – Il peggiore per distacco di tutta l’Irlanda, anche nel primo tempo, dove la squadra di O’Neill aveva fatto molto bene, lui si è completamente estraniato dal gioco risultando anche dannoso per i suoi con un’infinità di palloni persi.

Murphy 5 – Una bella girata parata da Lloris è il suo unico acuto. Totalmente fuori dal gioco prova a far salire la squadra senza risultati.

Long 6,5 – In trenta secondi procura il rigore del temporaneo vantaggio e nei successivi 60 minuti è il più propositivo dei suoi. Con l’uscita di Murphy si sposta al centro e perde di efficacia, resta comunque l’ultimo a mollare.

 

Walters 5,5 – Entra per Murphy senza fare danni ma costringe Long ad abbandonare la fascia dove stava facendo molto bene.

O’Shea 6 – Cambio obbligato dopo il rosso a Duffy. La difesa continua a ballare ma almeno non ne prende altri.

Hoolahan 5,5 – Entra senza dare nè qualità nè sostanza al centrocampo irlandese

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy