Pagelle Verona – Lecce 3-0: gli Scaligeri travolgono i giallorossi per continuare a sognare l’Europa League – Voti Fantacalcio

Secco il risultato con cui gli uomini di Juric s’impongono su un Lecce irriconoscibile.

di Voti Fantamagazine
Pazzini

Un Verona bello e convincente porta a casa l’ennesima vittoria. Partita senza storia al Bentegodi con il Lecce praticamente mai in partita. Per la squadra di Juric l’Europa non sembra soltanto un sogno.

PAGELLE VERONA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Verona

Silvestri 6 – Partita da spettatore non pagante. I suoi compagni di reparto sono sempre attenti e disinnescano bene le punte del Lecce.

Rrahmani 6,5 – Le visite mediche e il conseguente passaggio a Napoli dal prossimo Giugno avrebbero potuto distrarlo invece offre un’altra prestazione convincente.

Kumbulla 6,5 – Una piacevole sorpresa di questo campionato. Si conferma con un’altra ottima prestazione e nel primo tempo sfiora anche il goal sugli sviluppi di un calcio piazzato.

Dawidowicz 6,5 – Porta in vantaggio la sua squadra con una precisa incornata di testa su un corner calciato in maniera esemplare da Veloso. Per il resto, partita attenta senza sbavature.

Faraoni 6 – Poco propositivo in fase offensiva anche perchè il Verona predilige attaccare sulla corsia opposta. Partita comunque più che sufficiente. Costante.

Amrabat 7 – Motorino instancabile del centrocampo veronese. Abbina quantità e qualitá e difficilmente sbaglia le giocate. Ciliegina sulla torta, il rigore che si procura anticipando nettamente il portiere avversario.

M.Veloso 6,5 – È suo l’assist direttamente da corner per il goal di Dawidowicz. Se sta bene fisicamente è  ancora uno dei migliori registi in circolazione.

Lazovic 7 – Una spina nel fianco costante per la difesa leccese. Nel primo tempo é praticamente immarcabile e pennella un assist al bacio per il goal di Pessina. Questa é sicuramente la sua miglior stagione da quando è in Italia.

Pessina 7 – La difesa avversaria non riesce mai a leggere i suoi continui movimenti senza palla. Il suo inserimento sul goal è una giocata provata e riprovata in allenamento. Prezioso.

Verre 6 – Viene sostituito dopo soli 3 minuti dall’inizio del secondo tempo. Prestazione sufficiente anche se Juric si aspetta sicuramente di più da un giocatore con le sue qualitá.

Di Carmine 6,5 – Partita di grande abnegazione. Lotta su tutti i palloni e gioca bene di sponda per i compagni.

Borini 6 – Entra subito in partita con un paio di giocate interessanti. Un’alternativa importante per Juric.

Pazzini 7 – Il Lecce è una delle sue vittime preferite e gli bastano pochi minuti per confermare questa statistica. Segna ancora su rigore. Cecchino.

Badu SV

A cura di Marco La Femina

PAGELLE LECCE

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Lecce

Gabriel 6 – Non può nulla sul gol del Verona. Esce a metà primo tempo per problemi fisici.

Rispoli 5,5 – Lazovic è un osso duro e lui lo contiene come può, non sempre riuscendoci, come in occasione del secondo gol gialloblu. Con il tempo prende le misure e riesce a finire la partita senza affanni ulteriori.

Rossettini 6 – In una difesa che fa acqua da tutte le parti, lui è l’unico che riesce a reggere l’urto, cercando in qualche modo di limitare gli attacchi veronesi. Rende innocuo Di Carmine.

Dell’Orco 4,5 – Spesso fuori posizione, come sul gol di Pessina, in difficoltà perenne sulle avanzate di Faraoni e dei trequartisti scaligeri. Rimedia una doppia ammonizione che gli fa finire la partita anzitempo.

Lucioni 4,5 – Si perde Dawidowicz sul gol del Verona, regala spesso palla agli avversari sbagliando qualche disimpegno di troppo. Appare disattento quest’oggi, esce a fine primo tempo, quando Liverani decide di cambiare modulo.

Donati 5,5 – Anche lui sulla difensiva per tutta la partita, preoccupato dalle discese di Faraoni e Pessina. Non demerita particolarmente, ma non può essere sufficiente.

Tachtsidis 5,5 – Il solito Tachtsidis: fisico ma lento, troppo lento. Viene sopraffatto dalla corsa dei centrocampisti di Juric e lui non può che rincorrere, finendo la partita in affanno.

Deiola 5 – Male il centrocampista scuola Cagliari, non solo è impalpabile in fase offensiva, ma non aiuta per nulla la squadra in quella difensiva. Sbaglia troppe ripartenze.

Mancosu 5 – Errori non da lui, sbaglia anche passaggi a cinque metri, segno che lui ed il Lecce non sono scesi in campo quest’oggi. Non segue Pessina sul gol che porta al raddoppio scaligero.

Babacar 5 – Il gol di Dawidowicz nasce dalla sua zona di competenza, sarebbe potuto andare incontro al pallone anzichè aspettarlo e farlo colpire al difensore avversario. In avanti si vede poco, fa giusto qualche sponda.

Lapadula 5 – Corre, si sbatte, ma risulta nullo ed inutile alla manovra salentina. Se il Lecce vorrà salvarsi, dovrà al più presto trovare il suo bomber.

Vigorito 6 – Inizia il secondo tempo con una grande parata, rovina un po’ la sua prestazione causando uno stupido rigore che Pazzini realizza.

Majer 5,5 – Parte bene con un bel tiro che finisce sulla traversa. Presto si adatta ai ritmi dei compagni di squadra, finendo la partita trotterellando .

Meccariello 6 – Entra dopo l’espulsione di Dell’Orco e mantiene la zona.

A cura di Andrea Riefolo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy