voti fantacalcio

Pagelle Venezia – Lazio 1-3: Pedro, Acerbi e Luis Alberto a segno!

ROME, ITALY - NOVEMBER 07: Luis Alberto of SS Lazio celebrates after scoring the third goal of his team with his teammates during the Serie A match between SS Lazio v US Salernitana on November 07, 2021 in Rome, Italy. (Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images )

Con la vittoria per 1-3 sul Venezia firmata da Pedro, Acerbi e Luis Alberto, la Lazio di Sarri chiude il 2021 restando in scia per la lotta all’Europa. Di Forte la momentea rete del pareggio. PAGELLE VENEZIA Redazione Voti Fantamagazine: le...

Voti Fantamagazine

Con la vittoria per 1-3 sul Venezia firmata da Pedro, Acerbi e Luis Alberto, la Lazio di Sarri chiude il 2021 restando in scia per la lotta all’Europa. Di Forte la momentea rete del pareggio.

PAGELLE VENEZIA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Venezia

Romero 5,5 - Si fa ipnotizzare dalla giocata di Pedro, facendosi sorprendere da un tiro tutt’altro che irresistibile. Non ha grandi colpe sulle altre reti e per il resto si fa trovare pronto quando deve intervenire.

Mazzocchi 6 - Tanta generosità nella doppia fase, ma anche qualche imprecisione di troppo. Nel finale si trasforma in ala aggiunta e guida la caccia al pari.

Caldara 6 - Non riesce ad intervenire su Pedro in apertura, ma è l’unica macchia della sua gara, perché poi cresce con qualità in palleggio e interventi importanti con il passare dei minuti.

Ceccaroni 5,5 - Spettatore nella discesa libera di Pedro. Il capitano affonda insieme al resto della squadra sotto ai colpi di una Lazio più tecnica e più determinata.

Ebuehi 6 - Meno in sofferenza rispetto agli altri componenti della difesa, rispetto a mazzocchi offre maggior copertura e meno spinta, ma senza sbavature.

Crnigoj 5,5 - Mezzala più di quantità che di qualità, ma contro Milinkovic-Savic fatica tremendamente nei duelli per tecnica e fisicità, anche se ha il merito di non tirare mai indietro la gamba.

Tessman 5 - Poco più di 20 minuti con finale di gara anticipato per un rosso diretto, per un brutto intervento su Luis Alberto.

Vacca 6 - Uomo d’ordine e difensore aggiunto sempre nel vivo della manovra, prezioso anche nei raddoppi e nelle diagonali difensive.

Busio 6 - Manovra e prova qualche inserimento ma non riesce a trovare lo spazio per incidere e colpire nell’area biancoceleste.

Ampadu 5,5 - Troppo leggero e permissivo nei confronti di Pedro, che ha tempo di puntare la porta e colpire il Venezia.

Sigurdsson 5,5 - Il suo ingresso dovrebbe servire a sbilanciare offensivamente la squadra, ma di fatto si nota solo quando rincorre Luis Alberto in occasione del 1-3.

Aramu 6,5 - Leader tecnico sempre nel vivo della manovra. Prova ad inventare col destro ma senza successo, ma col mancino pennella perfettamente sulla testa di Forte.

Kiyine 6,5 - Non ha il mancino di Aramu, ma ha dinamismo e qualità a sufficienza per tenere in apprensione la difesa avversaria quando gravita sulla trequarti.

Okereke 5,5 - Non riesce a continuare l’ottimo lavoro svolto da Kiyine e soprattutto non riesce a sfruttare le sue doti atletiche per far male alla Lazio.

Forte 7 - Il primo goal in serie A arriva con una perfetta girata di testa sul cross di Aramu, che non da scampo a Strakosha. Non solo quello, perché svaria e lotta contro tutta la difesa biancoceleste.

Johnsen 6 - Con le sue accelerazioni crea un po’ di scompiglio nel finale arrembante del Venezia. Forse si poteva rischiare prima il suo ingresso.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli

PAGELLE LAZIO

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Lazio

Strakosha 6 - Incolpevole sulla rete del momentaneo pareggio, non deve compiere interventi e resta a guidare la sua difesa per il resto del match senza sporcarsi i guanti.

Marusic 6 - Con Radu bloccato dall’altra parte, si concede maggior libertà in avanti arrivando al cross e alla conclusione. Anche se non crea pericoli, è comunque un’opzione sempre viva per il gioco.

Luiz Felipe 5 - Un giallo nel finale di primo tempo e soprattutto un errore di posizione grave in occasione del pari di Forte, lasciando completamente libero.

Acerbi 6,5 - Meno attento del solito nella sua area, colpisce per la seconda volta consecutiva deviando con la spalla il corner di Cataldi.

Radu 6 - Rilanciato da titolare due mesi dopo l’ultima volta, disputa un match di attenzione e ordine limitandosi a coprire la corsia sinistra.

Lazzari 6 - Lanciato nel finale per dare maggior freschezza e bloccare i tentativi di assalto veneziani.

Milinkovic-Savic 6,5 - Primo tempo sottotono, sale di ritmo nella ripresa vincendo un maggior numero di duelli e risultando utile anche nella propria area. Suo anche l’assist per Luis Alberto.

Cataldi 6,5 - Scandisce i tempi di gioco del palleggio biancoceleste e ha il merito di battere l’angolo che deviato da Acerbi vale il nuovo vantaggio.

Leiva 6 - Una ventina di minuti per dar fiato a Cataldi e mettere la sua esperienza a protezione del risultato.

Basic 5,5 - Preferito a Luis Alberto per la sua maggior fisicità e la capacità di inserimento, non riesce a far male agli avversari ed esce con una prestazione un po’ anonima.

Luis Alberto 7 - Ancora una volta, in una manciata di minuti, entra e chiude il match con una giocata deliziosa e dopo 2 assist contro il Genoa, stavolta trova il goal.

Pedro 7 - Al primo pallone giocato, si mette in proprio con una discesa travolgente con cui sblocca il match dopo 3’. Lotta a tutto campo mostrando un’eccellente stato di forma.

Felipe Anderson 6 - Prova tatticamente generosa ma non riesce a sfoderare del tutto, le sue qualità di dribbling per creare superiorità e rendersi pericoloso.

Anderson sv.

Zaccagni 6 - Entra ed esce dal match, alternando lampi di grande qualità a momenti in cui si estranea dal gioco. Si riaccende nel finale col supporto di Luis Alberto.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli

tutte le notizie di