PAGELLE VENEZIA - FIORENTINA

Pagelle Venezia – Fiorentina 1-0: Aramu regala un successo storico ai lagunari – Voti Fantacalcio

VENICE, ITALY - OCTOBER 18: Mattia Aramu of Venezia scores the opening goal during the Serie A match between Venezia FC and ACF Fiorentina at Stadio Pier Luigi Penzo on October 18, 2021 in Venice, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Le pagelle di Venezia - Fiorentina (1-0) a cura della redazione di Fantamagazine.com

Voti Fantamagazine

Dopo quasi 20 anni il Venezia ritrova la vittoria casalinga in Serie A grazie alla rete di Aramu. I padroni di casa partono subito agguerriti, con un grande pressing e buone ripartenze. Dopo poche emozioni al trentasesimo arriva l'unica rete del match: Busio lancia Henry sul filo del fuorigioco, Terracciano e Milenkovic provano la chiusura sul numero 14 che può servire Aramu in orizzontale libero di depositare in rete. La Viola non riesce a reagire ed al settantesimo resta in inferiorità numerica per il doppio giallo ai danni di Sottil. Paradossalmente è qui che gli ospiti creano di più con un assalto finale ma non riescono a riaprire il match. Finisce così 1-0 il Monday Night. Occasione sprecata per la Fiorentina che scivola al nono posto mentre il Venezia di Zanetti trova respiro e riemerge dalla zona retrocessione con 3 punti di prestigio.

PAGELLE VENEZIA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Venezia

Romero 6.5 - Ottimo rientro in Serie A per l'esperto portiere argentino che regala il primo clean sheet di questo campionato alla squadra veneta. Reattivo in due occasioni: un tiro deviato di Bonaventura e il colpo di testa finale di Biraghi. Trasmette sicurezza a tutto il reparto.

Ebuehi 6.5- Non è un giocatore di grande tecnica ma riesce sempre a fermare, anche con le cattive, chi passa dalle sue parti. Dialoga anche bene in fase offensiva.

Ceccaroni 6 - Contiene bene Vlahovic, pur con qualche difficoltà e dovendo ricorrere talvolta alle maniere forti.

Svoboda 6 - Visivamente trasmette meno sicurezza del compagno ma risulta comunque efficace.

Haps 7 - Esordio da sogno per l'olandese. È letteralmente scatenato e corre per tutti i 90 minuti non riuscendo a farsi contenere. Fa ammonire Odriozola, Benassi e Sottil.

Ampadu 6 - Gara senza infamia e senza lode in un ruolo che non gli appartiene totalmente.

Vacca 6 - Prestazione non vistosa ma efficace. Deve uscire per infortunio al 65esimo.

Busio 7 - Impressionante il carattere e la sicurezza che il classe 2002 riesce a mettere ogni gara in campo. Presente sempre per dialogare con i compagni. È sua la palla fantastica per Henry che innesca la rete di Aramu.

Aramu 7 - Partita totale per l'ex Toro che si fa trovare ovunque e prende parte a tutte le manovre della squadra. Segue bene l'azione ed insacca a porta sguarnita la sua prima rete su azione in Serie A. Avrebbe anche causato l'espulsione di Terracciano ma è di millimetri in fuorigioco.

Henry 7 - Il Venezia ha bisogno della sua fisicità che permette alla squadra di salire. In occasione del gol scatta sul filo del fuorigioco, aggancia alla perfezione e serve Aramu per la più facile delle reti.

Johnsen 6 - Vivace ma poco preciso come al solito. Costretto ad abbandonare il campo in avvio di ripresa per una botta alla caviglia.

Okereke 5.5 - Grande corsa ed utile per far salire la squadra e far passare minuti. Sbaglia però tutte le scelte di possibile raddoppio che alla fine sarebbero potute costar care. Spreca anche il contropiede finale con la porta rimasta vuota.

Crnigoj 6 - Prende il posto di Vacca e fa il suo in mezzo al campo.

Heymans SV

Caldara SV

Pagelle a cura di Annarita Piegari

PAGELLE FIORENTINA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Fiorentina

Terracciano 6 - Non è chiamato a sporcare i guantoni con un Venezia che crea tanto ma raramente arriva a tirare in porta. Graziato da un leggero offside di Aramu, lo aveva steso e rimediato il cartellino rosso.

Odriozola 5 - Inizialmente ha una buona verve offensiva ma ben presto inizia a perdere il duello con Haps. Costretto a spendere il giallo finisce in gran difficoltà e resta negli spogliatoi per evitare il peggio.

Milenkovic 5.5 - Non segue a dovere Henry in occasione del gol decisivo. In generale va in apprensione in diverse situazioni venendo preso in mezzo nelle triangolazioni avversarie.

Igor 6 - Alterna qualche errore di posizione a buone chiusure, appare il più solido e reattivo del reparto.

Biraghi 6 - Al contrario dei compagni a destra non soffre difensivamente e riesce a ritagliarsi diverse sortite offensive. Le azioni più pericolose vengono dalle sue discese ed in pieno recupero impegna severamente Romero.

Bonaventura 5.5 - Sempre generoso nell'offrire una linea di passaggio ai compagni, non riesce però mai ad avere la meglio su un centrocampo lagunare più veloce di lui.

Amrabat 5.5 - Il Venezia pressa forte e non riesce a gestire il pallone con tranquillità. Rimedia anche un giallo e viene rilevato da Torreira dopo meno di un'ora.

Duncan 6 - L'unico a combattere in mezzo al campo per tutta la sua prova. Provvidenziale nel chiudere in area un'azione manovrata coralmente dal Venezia, va poi anche vicino al gol con un tiro da fuori.

Callejon 5 - Nei suoi 55 minuti riesce a ritagliarsi una singola occasione andando al cross, per il resto è invisibile.

Vlahovic 5.5 - La voglia e il sacrificio ci sono, ma per larghi tratti della gara viene lasciato solo tra i difensori avversari, non riuscendo mai a creare seri pericoli.

Sottil 5 - Uno dei pochi a salvarsi nel primo tempo spento della Viola. Innesca un bel duello atletico e fisico con Ebuehi. Meno ispirato quando si sposta a destra, rimedia in poco tempo due gialli ingenui che lasciano i suoi in inferiorità in un momento difficile.

Benassi 5.5 - Entra per un Odriozola ammonito ma ha lo stesso destino dopo un solo quarto d'ora. Soffre meno e spinge di più data anche la dinamica della gara, ma spreca un promettente contropiede non servendo alcun compagno.

Torreira 6 - Più preciso e fisico di Amrabat, non svolta comunque la prova di squadra.

Gonzalez 6 - Con il suo ingresso dona più imprevedibilità alle azioni dei suoi, ma non sempre finisce con il prendere la decisione corretta. Da elogiare lo scatto difensivo con cui evita il 2-0 sul ribaltamento di fronte con Terracciano salito sul corner.

Maleh SV

Pulgar SV

 Pagelle a cura di Annarita Piegari

tutte le notizie di