Pagelle Torino – Sampdoria 2-2: la sfida tra Belotti e Quagliarella finisce pari! – Voti Fantacalcio

I due bomber a segno entrambi. Gli altri gol portano la firma di Candreva e Meite

di Voti Fantamagazine

A Torino va in scena il primo posticipo del lunedì e regala un pareggio ricco di gol ed emozioni tra i padroni di casa che passano in vantaggio con il solito Belotti per poi farsi recuperare e sorpassare dagli ospiti che in 9 minuti trovano due volte la via del gol, prima con Candreva e poi con un eterno Quagliarella. A fissare il risultato sul 2 a 2 è Meitè con un bel colpo di testa.

PAGELLE TORINO

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Torino

Sirigu 6 – Subisce solo due tiri in porta sui quali può oggettivamente fare poco, incolpevole.

Bremer 5.5 – Concede troppa libertà a Quagliarella in occasione del primo gol della Sampdoria permettendogli di controllare e girare per Candreva seppur aiutato da un rimpallo.

Lyanco 5.5 – Piazzamento rivedibile in occasione del secondo gol, perde Quagliarella che su imbeccata di Candreva realizza il 2 a 1.

Rodriguez 5.5 – Insieme ai suoi due colleghi di reparto sbanda ad inizia ripresa macchiando quella che era fino a quel momento una partita discreta.

Ansaldi 5.5 – Propositivo seppur non molto preciso nel primo tempo, cala vistosamente nella ripresa e viene sostituito.

Linetty 5.5 – Si fa vedere spesso e volentieri in area di rigore ma quando può incidere non ci riesce e appare poco lucido e convinto negli ultimi metri

Rincon 6 – Lotta e corre fino all’ultimo minuto in mezzo al campo con la solita grinta e con il solito encomiabile impegno

Meite 7 – Il migliore in mezzo al campo per il Torino, impreziosisce la sua partita con il bel gol del 2 a 2 su assist di Verdi.

Singo 6.5 – A tratti devastante nel primo tempo, trova l’assist per Belotti ma cala nel secondo tempo ed è anche lui parzialmente colpevole sul gol di Candreva

Zaza 6 – Ci prova, va vicino alla rete poco prima del pareggio di Meite ma uno splendido Audero gli nega la gioia del gol.

Belotti 7.5 – Il numero 9 della nazionale gioca l’ennesima partita monumentale per impegno, carattere e qualità.

Verdi 6.5 – Entra e dà brio alla manovra del Torino con tante giocate e tanti spunti, trova anche l’assist da angolo per il gol del pareggio.

Murru 6 – Senza infamia e senza lode, subentra nella ripresa e lo fa con l’atteggiamento e lo spirito giusto.

PAGELLE SAMPDORIA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Sampdoria

Audero 6.5 – Spettatore non pagante per i primi 45′. Incolpevole sui gol, nella ripresa salva due volte il risultato mettendo in mostra i suoi riflessi.

Bereszynski 5.5 – Cerca di svolgere il compitino, rimanendo bloccato pressoché per tutto il primo tempo. Migliora nella ripresa, ma le discese dal suo lato risultato sempre pericolose.

Ferrari 5.5 – L’avversario per lui non è sicuramente dei più semplici, e di certo ci mette impegno nel cercare di contenerlo, ma Belotti esce dal confronto nettamente vincitore.

Yoshida 5.5 – Solo un tempo di gioco per lui; cerca di rimanere compatto e attento con tutta la retroguardia blucerchiata ma soffre costantemente la fisicità degli attaccanti granata. Graziato da un fuorigioco, un colpo subito nel finale del primo tempo mette fine al suo calvario.

Augello 6 – C’è molto Augello in questa partita, nel bene e nel male. Oltre a sovrapporsi sulla destra, e a contenere l’energia straripante di Singo, fa anche il regista tempo perso. Lui e Candreva sono i veri creatori di gioco, almeno per tutto il primo tempo. Il duello sulla fascia è coinvolgente, e sebbene Augello riesca in un primo momento a contenere gli attacchi di Meité e Singo, soprattutto quest’ultimo riesce a spuntarla grazie alla maggiore reattività, come in occasione del vantaggio granata.

Candreva 7.5 – Migliore in campo con gol, assist e tanta qualità per Antonio, che sta rivivendo splendidi momenti a genova.

Ekdal 5 – Oltre a delegare ad Augello e Candreva il compito di creare gioco, risulta assolutamente inconsistente anche nel cercare di fare filtro a centrocampo. Ranieri dopo soli 45 minuti lo boccia, anche noi.

Thorsby 6 – La grinta sicuramente non gli manca, ed è proprio questa, dopo 45 minuti di sofferenza, a salvare la sua prestazione nel secondo tempo, quando la squadra si rianima.

Jankto 6 – Nonostante sia visibilmente preoccupato dalle sgaloppate di Singo e dalla fisicità di Meité, dopo un’iniziale titubanza risulta tra i migliori finché rimane in campo. Le sue discese in fascia attaccando la profondità rappresentano praticamente le uniche azioni della samp nel primo tempo e gli valgono la sufficienza.

Verre 5 – Un paio di sponde per Jankto non bastano per un giocatore in una posizione cruciale come la sua; non riesce ad aiutare Quagliarella ne il resto della squadra. Rimandato anche lui a fine primo tempo.

Quagliarella 7 – Nonostante pochissimi palloni giocabili nel primo tempo, non si arrende mai e mette lo zampino in ogni azione degna di nota della sua squadra. Realizza uno splendido gol che vale il momentaneo vantaggio; la samp sente la sua mancanza nel finale, quando la benzina per lui è ormai finita.

Tonelli 6 – Entra bene in campo, coprendo efficacemente e contribuendo a velocizzare la manovra. La coppia di attaccanti del Torino però è in forma e se ne accorge presto anche lui.

Silva 6.5 – Ossigeno puro a centrocampo e barlume di luce per la sampdoria, che finalmente inizia a far circolare la palla in maniera efficace, soprattutto grazie agli ingressi e alla sveglia suonata nell’intervallo.

Damsgaard 6 – Anche lui entra molto bene in campo, proseguendo il discorso avviato da Jankto sulla destra; manca però ancora di concretezza e precisione. Marca in maniera troppo leggera Meité in occasione del pareggio.

Gabbiadini 5.5 – Unico dei 4 giocatori entrati al 45° a non riuscire ad incidere in maniera significativa sulla gara. Riesce comunque a duettare meglio con Quagliarella rispetto a Verre, rappresentando una minaccia più concreta per la difesa avversaria.

Ramirez SV

A cura di Michele Casasanta

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy