Pagelle Spal – Verona 0-2: Pazzini e Stepinski lanciano gli scaligeri! – Voti Fantacalcio

Spal sempre peggio e la classifica incomincia ad essere troppo “calda”. Espulso Tomovic nel finale del primo tempo.

di Voti Fantamagazine

Non comincia bene il 2020 in casa Spal con la sconfitta casalinga per 0-2 contro il Verona di Juric. I padroni di casa partono subito in difficoltà, soffrono la pressione avversaria e finiscono per concedere troppi spazi a Pazzini che trova poi il gol del vantaggio scaligero. La Spal cerca la reazione, ma nel momento di massima pressione un’ingenuità di Tomovic costringe i biancoazzurri a giocare per quasi 60 minuti in 10. Da questo momento in poi c’è solo il Verona in campo che, nei minuti finali, trova addirittura il raddoppio con Stepinski. Solo Berisha permette alla Spal di non uscire con un passivo peggiore.

PAGELLE SPAL

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Spal

Berisha 7 – Il migliore in assoluto per la Spal. Con i suoi interventi permette alla Spal di restare in partita fino all’ultimo impedendo a Pazzini e compagni di rendere il passivo più pesante.

Tomovic 4 – Con la Spal in svantaggio a metà del primo tempo decide di lanciarsi in un intervento pericoloso e senza senso.

Vicari 4.5 – Altra, ennesima, brutta prestazione del difensore spallino che sbaglia praticamente tutto nella sua partita. Scellerato, poco prima di uscire dal campo per Felipe, il regalo che poi Pazzini spreca.

Igor 5 – Dormita colossale in occasione del primo gol veronese a parte, gioca una partita quasi sufficiente.

Cionek 5 – Comincia da esterno e chiude da centrale di difesa, ma l’immagine emblema della sua partita è quella che porta il Verona al secondo gol, con Lazovic che lo salta senza possibilità di appello.

Valoti 5 – È da giocatori come lui che Semplici si aspetta il guizzo in più in queste partite, ma questo guizzo non sembra arrivare mai.

Missiroli 5 – Tanti, troppi errori in fase di impostazione da un giocatore con la sua tecnica e la sua esperienza. Se anche lui mostra segni di cedimento già a questo punto del campionato, per la Spal ci sono poche chance.

Kurtic 5.5 – Nonostante anche oggi è la poca costanza e la poca concretezza caratterizzino la sua prestazione, si dimostra nei minuti finali uno dei pochi a non arrendersi.

Strefezza 6.5 – Il miglior giocatore di movimento in casa biancazzurra. Sembra l’unico a crederci, ma è certamente l’unico a provarci. Unica gioia per Semplici in una partita da dimenticare.

Paloschi 5 – È vero che non viene cercato spesso dai compagni, ma quando ha la palla fra i piedi non ne combina una giusta.

Petagna 5.5 – La pressione dell’ambiente è tutta sulle sue spalle e comincia a farsi sentire. I difensori scaligeri lo marcano bene e non gli lasciano grandi spazi, gli unici squilli si vedono nei minuti finali.

Di Francesco 5.5 – Il suo ingresso infiamma il pubblico, ma l’entusiasmo dura poco. Non ancora al 100%, certo gli manca il feeling con il campo e anche l’intesa con Petagna non è ancora al top.

Felipe SV

Floccari SV

Pagelle a cura di Giovanni Sichel

PAGELLE VERONA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Verona

Silvestri 6 – Spettatore non pagante in questa trasferta ferrarese il portiere scaligero. Qualche brivido solo nel finale, ma non deve neanche intervenire.

Rrhamani 7 – Prestazione super per il difensore kosovaro. Visto che il lavoro in difesa oggi è poco, si lancia in sortite offensive che in due occasioni potevano diventare gol, ma Berisha è bravo in entrambe le occasioni a negargli la gioia.

Gunter 6 – Bravo a contenere le sortite centrali di Petagna, non va mai in sofferenza e si porta a casa la sufficienza.

Kumbulla 6.5 – Strefezza, a differenza dei compagni, sembra indemoniato e contenerlo non è semplice quando passa dal suo lato.

Faraoni 6.5 – Più impreciso del solito, è comunque fondamentale per tutti e novanta minuti. È lui che recupera palla e subisce il fallo in occasione dell’espulsione di Tomovic ed è lui che riesce a contenere, nel primo tempo, l’esuberanza di Strefezza.

Miguel Veloso 5.5 – Da uno con i suoi piedi ci aspettiamo di più. Troppo impreciso, avrebbe l’occasione di mettere Lazovic a tu per tu con il portiere in più di un’occasione, ma sbaglia di parecchie misure.

Pessina 6.5 – Sta crescendo a vista d’occhio e il gioco del Verona ne risente. Sempre presente, sembra poter mettere in difficoltà la difesa spallina con un semplice movimento senza palla.

Lazovic 7 – Il migliore in campo è lui. Prima con Cionek e poi con Strefezza, non perde un duello. In alcune situazioni è forse un po’ lezioso, ma oggi gli si può perdonare tutto.

Verre 6 – Tanti errori in fase di conclusione che, contro una Spal più combattiva, sarebbero potuti costare caro. Vogliamo però premiare la fame e la voglia di dimostrare che questo Verona merita la Serie A e che anche lui la merita.

Pazzini 7 – Intramontabile. Nonostante l’autonomia non sia la stessa di dieci anni fa, continua ad essere il pericolo pubblico numero uno per le difese avversarie. Prende il tempo a tutti e trova degli spazi che vede solo lui. Solo Berisha gli impedisce di mettere a segno una doppietta.

Zaccagni 6 – Dei giocatori offensivi è forse quello che fa più fatica a farsi vedere in avanti, ma il suo apporto alla manovra è fondamentale, soprattutto nel permettere a Pazzini di liberarsi agilmente dei difensori avversari.

Stepinski 6.5 – Quando entra sembra ancora una volta troppo avulso dalla manovra degli scaligeri, ma è bravissimo ad approfittare di una svista dei difensori avversari e a trovare il gol del definitivo ko.

Badu SV

Pagelle a cura di Giovanni Sichel

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy