Pagelle Sassuolo – Napoli 3-3: Caputo in pieno recupero trova il pareggio! – Voti Fantacalcio

Maksimovic apre le marcature siglando uno sfortunato autogol. Zielinski pareggia prima del nuovo vantaggio neroverde firmato Berardi. Di Lorenzo e Insigne su rigore ribaltano il risultato, poi nel finale il definitivo pareggio di Caputo su rigore.

di Voti Fantamagazine

Pareggio ricco di emozioni quello andato in scena a Reggio Emilia tra Sassuolo e Napoli.
Partono forte gli ospiti che trovano il goal del vantaggio con Insigne, ma l’attaccante del Napoli è in fuorigioco di pochi centimetri e la rete viene annullata. Il Sassuolo alza possesso e baricentro, trovando così il vantaggio: Berardi tira una punizione che lui stesso si era conquistato e Maksimovic, nel tentativo di liberare, colpisce di testa infilando nella propria porta. Passano pochi minuti e arriva il pareggio di Zielinski che, dopo essere stato servito da Demme, colpisce con un preciso mancino a giro. Le squadre stanno per dirigersi negli spogliatoi quando il Sassuolo, dopo una splendida azione partita dalla propria area, trova Caputo in area che viene steso da Hysaj. Berardi sul dischetto non sbaglia e porta nuovamente in vantaggio i suoi. Ripresa che vede ancora protagonisti gli emiliani, i quali partono fortissimo e trovano due montanti. Prima Berardi colpisce la traversa con un bel tiro a giro da fuori, poi Caputo trova il palo dopo essersi smarcato bene in area. Nero-verdi che però, dopo aver schiacciato gli ospiti per gran parte del secondo tempo, subiscono la rete del pareggio di Di Lorenzo, pescato bene da un eccellente Insigne, il migliore dei suoi. Gli uomini di De Zerbi subiscono il contraccolpo e lasciano spazio al Napoli, ma nel finale succede di tutto e il protagonista è Haraslin. L’esterna slovacco, subentrato nel finale, prima stende in area Di Lorenzo, con Insigne che dal dischetto non sbaglia, poi cinque minuti dopo supera Manolas in velocità e il difensore del Napoli commette a sua volta un errore ingenuo; fallo del greco e rigore che Caputo segna, chiudendo il match sul 3 – 3 proprio sul triplice fischio.

PAGELLE SASSUOLO

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Sassuolo

Consigli 6,5 – Spiazzato nel finale da Insigne su rigore, incolpevole sul preciso tiro da fuori di Zielinski e può poco anche in occasione del pareggio di Di Lorenzo. Compie un grande intervento su Fabian Ruiz, negando allo spagnolo la gioia del goal.

Muldur 5,5 – Soffre Insigne per tutto l’arco del match ed è fortunato quando annullano la rete per fuorigioco al capitano del Napoli; infatti il terzino di De Zerbi aveva sbagliato il fuorigioco e si salva per pochi centimetri. Sbaglia anche la marcatura su Maksimovic, che da due passi lo grazia. Bravo a trovare Caputo in una buona occasione nella ripresa, ma le indecisioni dietro sono troppe per avere la sufficienza. Esce nella ripresa per Toljan.

Marlon 5,5 – Una sola sbavatura in un intero match, che però risulta parzialmente decisiva. Sul cross di Insigne per Di Lorenzo infatti non spazza il pallone che gli passa accanto; il cross e teso e lui è molto vicino alla porta, ma forse avrebbe potuto fare di più. Per il resto gioca una partita pressoché perfetta in entrambe le fasi di gioco, ma l’indecisione gli pregiudica il voto.

Ferrari 5,5 – Fabian Ruiz lo grazia sbagliando un goal su un suo errore in disimpegno. L’errore è grave, ma non pregiudica il risultato. Entra nel goal di Di Lorenzo con un piazzamento non esente da osservazioni. Due soli errori in tutto il match, per il resto quasi perfetto.

Rogerio 6 – Meriterebbe certamente un mezzo voto in più perché entra bene nell’azione che porta al rigore realizzato da Berardi e, più in generale, nella ripresa scende spesso sulla fascia. Tuttavia sbaglia in marcatura su Di Lorenzo quando il terzino del Napoli può pareggiare tutto solo a un passo dalla porta.

Lopez 5,5 – Gara attenta e ampiamente sufficiente, se non fosse per il fatto che, come l’intero blocco difensivo, sbaglia sul goal del secondo pareggio del Napoli, in quanto si fa saltare da Insigne che può mettere l’assist al compagno. Esce a pochi minuti dalla fine per Obiang.

Locatelli 6,5 – Gara di alto livello per lui, che non sbaglia quasi nulla in entrambe le fasi. Cala un po’ nel finale quando la squadra si schiaccia, ma rimane comunque un’ottima prestazione.

Berardi 7,5 – Incontenibile. Si conquista la punizione che lui stesso tira e trova la deviazione di Maksimovic, per il vantaggio emiliano. Realizza poi il rigore che vale il secondo vantaggio dei suoi e nella ripresa colpisce una traversa con un gran tiro da fuori dopo un bel dribbling. Tiene su bene il pallone, scambia ottimamente coi compagni e si sacrifica anche in copertura. Esce nel finale per Haraslin.

Defrel 6,5 – Schierato a sorpresa alle spalle di Caputo, fa una partita sicuramente positiva, specialmente in fase di non possesso, pressando molto i portatori di palla e sacrificandosi quando deve correre indietro e coprire. Ha una discreta occasione da fuori, ma Meret è fortunato a recuperare dopo una parata non pulita prima che la sfera entri in porta. Esce a dieci minuti dalla fine per Traorè.

Djuricic 6,5 – Non ha occasioni vere e proprie, se non per una conclusione da fuori murata da Meret. Però gioca un match certamente positivo in entrambe le fasi, andando spesso in pressione e recuperando diversi palloni. Dialoga poi bene coi compagni, sfruttando bene gli spazi. Esce anche lui nel finale, sostituito da Oddei.

Caputo 7 – Si muove molto, creando spazi per sé e per i compagni, scambiando bene nello stretto. Anticipa Hysaj che lo atterra, conquistando il rigore del secondo vantaggio ma, soprattutto, rimane freddo nel recupero e realizza il rigore del definitivo pareggio. Sfortunato nella ripresa quando colpisce il palo dopo un bel movimento.

Toljan 6 – Gioca una ventina di minuti compreso il recupero; giusto il tempo per prendere il voto.

Haraslin 6 – Gioca pochissimi minuti nel finale e riesce a fare e disfare. Prima atterra ingenuamente Di Lorenzo in area per il rigore di Insigne, poi pochi secondi dopo riesce però a rimediare, puntando Manolas che lo stende, conquistando così un altro penalty, trasformato da Caputo per il definitivo pareggio.

Traorè S.V.

Obiang S.V.

Oddei S.V.

PAGELLE NAPOLI

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Napoli

Meret 6,5 – Bravo con i piedi su Berardi al quarto d’ora della prima frazione di gara e in avvio di ripresa su Defrel. Bravissimo e fortunato su Djuricic al 60esimo. Non può nulla in occasione dei gol del Sassuolo.

Di Lorenzo 7 – Dimentica di seguire Rogerio nell’occasione del rigore fischiato al Sassuolo, con conseguenze disastrose. Si riscatta però con il gol del pareggio nel momento migliore del Sassuolo e procurandosi il rigore a fine partita. Nell’economia totale, prestazione più che positiva.

Rrahmani 6,5 – Per la maggior parte della gara è il migliore della retroguardia azzurra. Non commette sciocchezze, fa buona guardia su Caputo, e compie due grandissimi salvataggi intorno al settantesimo.

Maksimovic 5 – Nel dizionario serbo, alla voce sciagura, c’è il suo nome. A Castelvolturno più di qualcuno avrà due paroline da dire a Koulbaly circa lo sciocco e inutile intervento in chiusura di gara col Benevento. Parametro zero.

Hysaj 5 – Schierato titolare a sinistra al posto di due terzini mancini di ruolo, l’albanese macchia gravemente la sua prestazione commettendo un ingenuo ed evitabile fallo da rigore in chiusura del primo tempo. Berardi lo porta a scuola a più riprese. Parametro zero bis.

Zielinski 6,5 – Trova il sesto gol del suo campionato con un’ottima conclusione di sinistro dal limite. Fattore aggiunto per i suoi, sebbene oggi non riesca a trovare bene la posizione.

Demme 6,5 – Ritorno da titolare per il tedesco, che trova subito un assist in un momento mentalmente complicato per la sua squadra. Esce da ammonito nel finale di gara.

Fabiàn Ruiz 5 – Pur nel ruolo di mezzala, che lo ha consacrato ai tempi del Betis, non riesce a brillare. Nel momento più importante si divora un gol gigantesco.

Politano 5 – L’ex della gara è praticamente non pervenuto. Se ne ricorda solo un contropiede sciupato intorno al trentesimo.

Mertens 5,5 – Si batte per cercare di inventare qualcosa, ma risulta inconcludente. Non è al meglio, e si vede.

Insigne 7,5 – Dopo i primi 20 minuti, durante i quali è l’unico sfogo offensivo del Napoli, trova un gol dei suoi da una posizione impossibile ma il VAR glielo annulla per questione di millimetri. Da leader vero trova il guizzo nel peggior momento della sua squadra e mette dentro l’assist per il pareggio di Di Lorenzo, prima di mostrare attributi di acciaio a fine partita e mettere dentro il rigore che avrebbe potuto cambiare la stagione azzurra (Manolas permettendo). CAPITANO.

Elmas 6 – Il giochino “schiera il macedone in una posizione a caso” si arricchisce di una nuova tessera. Entra da punta centrale per sostituire Mertens, ma – chiaramente – non riesce a trovare le misure.

Bakayoko 6 – Entra per sostituire un già ammonito Demme e non correre il rischio di giocare con l’uomo in meno. Nel quarto d’ora o poco più a sua disposizione contribuisce a dare un po’ di centimetri alla mediana azzurra specialmente negli ultimi, concitati, minuti.

Ghoulam 6 – Non entra bene come nelle ultime apparizioni, e si segnala soltanto per la stecca tirata a Berardi.

Lobotka sv

Manolas 4 – Entra per garantire esperienza e combina la frittata più grande della partita. Fallo in area al 94esimo e rigore che costa ai suoi i tre punti.

Pagelle a cura di Salvatore Iacolare

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy