voti fantacalcio

Pagelle Sampdoria – Venezia 1-1: Henry risponde a Gabbiadini!

Pagelle Sampdoria – Venezia 1-1: Henry risponde a Gabbiadini!

Venezia che raggiunge la Sampdoria proprio nel finale, in uno dei due posticipi di questa domenica pomeriggio. Partono forte i padroni di casa che passano in vantaggio dopo pochissimi secondi: lancio di Augello, tocco di prima di Caputo che trova...

Voti Fantamagazine

Venezia che raggiunge la Sampdoria proprio nel finale, in uno dei due posticipi di questa domenica pomeriggio. Partono forte i padroni di casa che passano in vantaggio dopo pochissimi secondi: lancio di Augello, tocco di prima di Caputo che trova un solipsismo Gabbiadini, il quale non può sbagliare. Primo tempo avaro di emozioni e con la Samp che controlla il gioco, chiudendo le scorribande dei rapidi attaccanti del Venezia. La ripresa sembra ripartire con un copione molto simile, dato che Thorsby si divora un colpo di testa a distanza ravvicinata, ma il Venezia riesce tuttavia a venire fuori, soprattutto con Kiyine, protagonista di diverse scorribande che mettono apprensione alla difesa genovese. Le squadre si allungano e la Samp ha un altro paio di occasioni ma non le sfrutta, risultando punita quando Adrien Silva perde un brutto pallone a metà campo e, in ripartenza, Henry trova uno splendido goal con un tiro a giro dalla distanza. Ancora un paio di occasioni per parte in un finale emozionante, ma il risultato non cambia e finisce 1 - 1.

PAGELLE SAMPDORIA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Sampdoria

Audero 6,5 - Incolpevole sulla magia di Henry, bravo però a chiudere lo specchio a Tessmann in uscita, annullando una ghiotta occasione per gli ospiti.

Bereszynski 5,5 - Fase di spinta timida, dietro non commette grossi errori ma soffre troppo spesso le discese di Kiyine. Fuori per Dragusin dopo un’ora di gioco.

Colley 6,5 - Non sbaglia nulla, sempre in anticipo e mai in sofferenza quando gli attaccanti del Venezia passano dalle sue parti.

Yoshida 5,5 - Il goal di Henry è un gioiello, ma il giapponese sembra lasciargli un po’ troppo spazio quando calcia col destro, e questo risulta decisivo. Per il resto gara senza grossi affanni.

Augello 6,5 - Innesca l’azione che porta alla rete di Gabbiadini e, più in generale, tiene bene difensivamente, non disdegnando discese sulla fascia.

Candreva 6,5 - Nuova giovinezza per lui, che sembra giocare con una freschezza di altri tempi. Si fa trovare e risulta pericoloso in almeno un paio di occasioni, ma gli avversari gli negano il goal con ottimi interventi.

Ekdal 6 - Gara generosa, senza particolari spunti ma anche senza grossi errori. Stremato, esce nel finale per Askildsen.

Adrien Silva 5 - È il giocatore con le chiavi della regia ci si aspettano pochi errori in fase di impostazione, ma è lui a sbagliare un lancio a metà campo, facendosi rimpallare ingenuamente il pallone e da lì parte il contropiede lagunare, da cui arriva il pareggio.

Thorsby 5,5 - La partita in sé sarebbe da sufficienza piena, ma con i suoi in vantaggio ha due ghiottissime occasioni per raddoppiare, ma le sbaglia clamorosamente. È vero che non è un goleador ma sono errori che, a partita finita, risultano decisivi.

Caputo 6,5 - Si muove con sicurezza tra le linee, scambiando bene coi compagni e fornendo il perfetto assist che vale il goal del vantaggio di Gabbiadini. Per il resto poco pericoloso, ma comunque positivo. Esce per Quagliarella a un quarto d’ora dal 90°.

Gabbiadini 7 - Altro giocatore rinvigorito, trova nuovamente la rete che porta in vantaggio la Samp, seppur temporaneamente. Punto di riferimento tecnico e tattico, raramente compie giocate banali. Esce tuttavia acciaccato a mezz’ora dalla fine; al suo posto Verre.

Verre 6 - Prova a farsi vedere subito, ma senza successo, per il resto compie un lavoro di raccordo, cercando di scambiare coi compagni ma senza troppi squilli.

Dragusin 6 - Gioca mezz’ora, nella quale tutto sommato tiene il campo, senza grosse responsabilità nelle azioni ospiti.

Quagliarella 6 - Gioca un breve spezzone nel quale i suoi pensano più a difendere il vantaggio; in questo contesto può fare poco per pungere dalle parti di Romero.

Askildsen S.V.

PAGELLE VENEZIA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Venezia

Romero 6 - Incolpevole sul goal di Gabbiadini, impreciso (sebbene senza conseguenza) su una conclusione di Verre, efficace in altre situazioni, anche se lo salva l’imprecisione sotto porta degli uomini di D’Aversa.

Mazzocchi 5,5 - Fase di spinta tutto sommato non particolarmente presente, dietro soffre i movimenti di Thorsby e Augello, sebbene ne esca senza conseguenze. Nessuna responsabilità sul goal di Gabbiadini.

Caldara 6,5 - Non è posizionato benissimo quando Gabbiadini segna il vantaggio, ma compie un salvataggio sulla linea fondamentale su Candreva nel finale, salvando il risultato.

Ceccaroni 6 - Nessuna responsabilità sul goal subito, per il resto tiene bene la posizione, senza correre rischi particolari.

Ebuehi 5 - Si perde il movimento di Caputo, che può confezionare l’assist per Gabbiadini, e più in generale soffre tremendamente Candreva dalle sue parti.

Tessmann 5,5 - Presente e attivo, ma sprecone; si perde in almeno un paio di occasioni proprio sul più bello, dopo aver fatto i movimenti giusti. Esce per Henry nella ripresa.

Ampadu 6 - Altalenante in tutto l’arco del match, però presente. Non sempre preciso, ma bravo in alcune occasioni a recuperare e ripartire. Esce pure lui, assieme a Tessmann, a mezz’ora dalla fine. Al suo posto Vacca.

Busio 5,5 - Assieme ai compagni di reparto non spicca per precisione quest’oggi e, più in generale, è forse quello che si fa notare di meno, sebbene non commetta grossi errori. Esce a 20’ dalla fine, sostituito da Crnigoj.

Aramu 5,5 - Non è la sua giornata. Tocca diversi palloni ma gli avversari sono bravi a non concedergli spazio. Ha una discreta occasione nella ripresa, ma conclude a lato, prima di essere sostituito da Forte negli ultimi minuti.

Johnsen 5,5 - Classica partita del norvegese, che si muove molto generosamente tra le linee, trovando anche alcuni spunti interessanti, ma mancando di freddezza quando c’è da fare la giocata decisiva, che sia un assist o un tiro. Esce nella ripresa per Sigurdsson.

Kiyine 6,5 - Poco presente nel primo tempo, nella ripresa trova spunti importanti risultando una spina nel fianco col passare dei minuti. Concretizza poco proprio sul più bello, ma gara comunque positiva.

Vacca 6,5 - Mezz’ora per lui e, in questo arco di tempo, tiene bene il campo senza errori e, soprattutto, è lui che in pressione recupera su Adrien Silva, servendo Henry con un assist involontario, ma decisivo. Quantità al servizio dei compagni.

Henry 7 - Si vede poco e sembra chiudere una partita senza gioie, quando nel finale trova un destro a giro che si infila nell’angolino, imprendibile per Audero. Giocata splendida che vale il pareggio.

Crnigoj 6 - Una ventina di minuti, in cui tiene il campo, portandosi a casa voto e sufficienza.

Sigurdsson 5,5 - Come Johnsen, anche lui si muove discretamente tra le linee ma, sul più bello, perde l’attimo e brucia occasioni interessanti.

Forte S.V.

tutte le notizie di