PAGELLE SAMPDORIA - JUVENTUS

Pagelle Sampdoria – Juventus 1-3: un ‘super’ Morata trascina i bianconeri – Voti Fantacalcio

Pagelle Sampdoria – Juventus 1-3: un ‘super’ Morata trascina i bianconeri – Voti Fantacalcio

Le pagelle di Sampdoria - Juventus (1-3) a cura della redazione di Fantamagazine.com

Voti Fantamagazine

Continua la corsa Champions della Juve, che a Marassi si dimostra cinica e spietata contro una Samp che parte bene ma soccombe per 3-1. L’autogol di Yoshida spiana la strada nel primo tempo ai bianconeri, che tra 23’ e 34’ segnano due gol, con Morata a raddoppiare su calcio di rigore. I blucerchiati spingono molto nella ripresa, provandola a riaprire: Szczesny ipnotizza Candreva dal dischetto, ma all’84’ non può nulla sulla punizione deviata di Sabiri. All’88’, comunque, gara in ghiaccio: Morata di testa, su assist di Locatelli, chiude la contesa in favore degli uomini di Allegri, che conquistano l’intera posta in palio.

PAGELLE SAMPDORIA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Sampdoria

Falcone 5.5 – Incolpevole sui primi due gol. Sul terzo, colpo di testa di Morata, non è impeccabile.

Bereszinsky 4.5 – Poco sollecitato dalle sortite offensive bianconere, ma ha gravi colpe sul terzo gol avversario, lasciando tutto solo Morata nel colpire di testa il pallone che di fatto chiude la gara.

Yoshida 4.5 – Ordinato in difesa, ma pesa nel primo tempo l’autorete che sblocca la gara indirizzandola su binari negativi: il tentativo di anticipare Kean beffa Falcone. Fuoco amico.

Colley 4.5 – Anche lui vanifica una prestazione che sarebbe stata positiva causando il calcio di rigore che permette a Morata di portare i suoi sul 2-0.

Augello 6 – Nonostante debba vedersela con Cuadrado, non commette grossi errori in difesa. Nel complesso sufficiente.

Candreva 4.5 – Confinato nella posizione di mezzala non riesce a incidere, se non con tentativi dalla distanza. Nella ripresa dal dischetto si lascia ipnotizzare da Szczesny, sprecando una clamorosa occasione per riaprire la gara.

Rincon 5.5 – Soccombe nel confronto diretto con i centrocampisti bianconeri. Non incide.

Thorsby 5.5 – La sua fisicità si rivela molto importante per i blucerchiati, ma di fatto non riesce a rendersi pericoloso come deve.

Sensi 5.5 – Se viene innescato la Samp cambia marcia: il problema, questa sera, è che si è visto poco, tra demeriti suoi e meriti avversari. Di conseguenza è venuta a mancare la sua qualità negli ultimi venticinque metri.

Quagliarella 5.5 – In avvio di gara sembra il più pimpante dei suoi ma cala sulla distanza, non riuscendo a incidere. Insufficiente.

Caputo 5 – Poco servito, qualche fiammata nella ripresa, ma non regge il confronto con i difensori avversari.

Sabiri 6.5 – Primo gol in Serie A per l’ex trequartista dell’Ascoli, che beffa Szczesny anche a causa di una deviazione. Un lampo in mezzo a una prestazione che rischiava di essere non sufficiente.

Giovinco 5.5 – Non riesce a incidere nella ripresa nonostante gli assalti blucerchiati. Insufficiente.

Trimboli sv

Conti sv

Pagelle a cura di Ciro Brancone

PAGELLE JUVENTUS

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Juventus

Szczesny 7.5 – Incolpevole sul gol di Sabiri. Magistrale in occasione del calcio di rigore parato a Candreva.

Danilo 6 – Ordinaria amministrazione sulla corsia di destra, la Samp non lo impensierisce più di tanto e spesso e volentieri ha anche licenze offensive.

De Ligt 6 – Poco sollecitato, non è costretto agli straordinari. Bene sui palloni aerei.

Rugani 6 – Ordinato e diligente, ordinaria amministrazione al centro della difesa.

Pellegrini 6 – Poco sollecitato anche lui sulla corsia mancina. Si limita al compitino, che gli riesce bene.

Cuadrado 6.5 – Il suo dinamismo è importante nel ribaltare velocemente l’azione. Da un suo pallone messo in mezzo nasce l’autorete di Yoshida che sblocca il match.

Locatelli 7 – Qualità e quantità in interdizione. Arthur lo sgrava dai compiti di regia permettendogli di essere maggiormente incisivo nella metacampo avversaria. A coronare una buona prestazione arriva poi l’assist per il secondo gol di Morata.

Arthur 7 – Da continuità alle ultime prestazioni, dando qualità alla manovra e schermando bene le azioni avversarie. Semplicemente perfetto.

Rabiot 5.5 – Prezioso tatticamente, parte largo ma tende spesso ad accentrarsi per dare equilibrio alla squadra quando attaccano gli avversari, contenendoli molto bene. Ma vanifica la buona prestazione regalando con un tocco di braccio un calcio di rigore alla Sampdoria. Fortunatamente può ringraziare Szczesny.

Kean 7 – Non segna ma c’è il suo zampino sui primi due gol: da il via all’azione della prima rete bianconera con un’ottima sponda che poi serve ad aprire il gioco verso Cuadrado, mentre pochi minuti dopo si procura il calcio di rigore trasformato da Morata.

Morata 7.5 – L’impegno c’è, prova a sbattersi lungo tutto il fronte offensivo e l’enorme mole di lavoro viene premiata col rigore del 2-0 e con il colpo di testa che nel finale chiude la gara sul 3-1.

Vlahovic 6 – Il contesto di gara non lo favorisce, non permettendogli di incidere come vorrebbe sulla gara.

Alex Sandro 6 – In un finale molto complicato riesce, con ordine, a limitare per quel che deve le sortite offensive avversarie.

De Sciglio sv

Pagelle a cura di Ciro Brancone

 

tutte le notizie di