PAGELLE SAMPDORIA - CAGLIARI

Pagelle Sampdoria – Cagliari 1-2: successo in rimonta per gli ospiti! – Voti Fantacalcio

GENOA, ITALY - JANUARY 06: Alessandro Deiola of Cagliari celebrates after scoring a goal during the Serie A match between UC Sampdoria and Cagliari Calcio at Stadio Luigi Ferraris on January 6, 2022 in Genoa, Italy. (Photo by Getty Images)

Le pagelle di Sampdoria - Cagliari (1-2) a cura della redazione di Fantamgazine.com

Voti Fantamagazine

Ritorna alla vittoria il Cagliari che apre il 2022 con un prezioso successo ottenuto in rimonta tra le mura amiche della Sampdoria. La compagine di Mazzarri non si disunisce al gol di Gabbiadini (il sesto consecutivo) e risponde nel secondo tempo con i centri di Deiola e Pavoletti. Curiosamente, l'unica affermazione in campionato dei sardi risaliva proprio alla gara d'andata giocata contro la Sampdoria lo scorso 17 ottobre. Nel finale doccia gelata per i padroni di casa, con l'espulsione di Candreva.

PAGELLE SAMPDORIA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Sampdoria

Audero 6,5 - Ritorna tra i pali dopo il forfait dell'ultima gara. Tiene botta con diversi buoni interventi. Potrebbe fare meglio su Deiola, ma è svantaggiato dalla distanza ravvicinata con cui il centrocampista lo trafigge.

Ferrari 5,5 - Si accentra troppo e lascia spazio a Deiola per concludere, con due tocchi, Audero in occasione dell'1-1. Ritorna a giocare da laterale dopo tante stagioni con esiti non proprio eccelsi alternando buone letture a facili disimpegni sbagliati.

Yoshida 7 - Prezioso a tutto tondo. Prima chiude bene su Joao Pedro lanciato a rete, poi serve con un prezioso assist Gabbiadini per la rete del vantaggio. Esce anzitempo per infortunio. E da lì iniziano gli scricchiolii nella difesa blucerchiata.

Chabot 5 - Rileva Colley, impegnato con il Gambia in Coppa d'Africa. Non inizia bene, salva tutto a pochi minuti dall'intervallo con un intervento importante. Poi, però, nella ripresa cede il fianco alle avanzate rossoblù facendosi trovare spesso fuori posizione e mantenendo in gioco Pavoletti per il raddoppio ospite.

Murru 5,5 - Chance da titolare dopo la positività al Covid-19 di Augello. Ha la possibilità di duettare con Candreva sulla sua parallela, ma i due non combinano molto.

Bereszynski 6 - A causa delle tante assenze gioca più avanzato rispetto al solito, ossia da ala di centrocampo. Nel primo tempo serve con i giri giusti Candreva che arriva un attimo in ritardo.

Thorsby 5,5 - Strano da dirsi, ma gioca senza il suo consueto mordente. La fotografia è nell'azione del vantaggio isolano dove lascia passare troppo agevolmente la conclusione di Deiola che poi diventa "assist" per Pavoletti.

Ekdal 5 - Si fa mangiare da Marin in occasione del pareggio cagliaritano: un calciatore dalla sua struttura fisica non può cedere così di colpo, lasciando praterie ai veloci contropiedisti isolani.

Candreva 4,5 - Non in palla, sbaglia tanti possessi perdendosi in leziosismi. Rovina il match con l'ingenua espulsione nel finale.

Gabbiadini 6,5 - Sesta rete di fila, concretizza al meglio la splendida sponda di Yoshida. Sempre nel vivo del gioco, forse la sua uscita dal campo è stata troppo affrettata.

Caputo 5 - Altra giornata non proprio perfetta per l'ex Sassuolo che inizia bene, ma termina male chiuso dalla difesa sarda.

Dragusin 5,5 - Di certo non ha le colpe principali del tracollo blucerchiato, ma sul secondo gol subito si stacca da Pavoletti consentendo all'esperto attaccante di siglare l'1-2. In generale è meno sicuro rispetto alle precedenti gare.

Ciervo 6 - La personalità non gli manca. Prova a impensierire la retroguardia ospite, ma sbatte contro il muro eretto dagli ospiti.

Quagliarella 5,5 - Subentra negli ultimi venti minuti ma ha davvero pochi palloni giocabili per impensierire l'attenta retroguardia isolana.

Torregrossa sv

Yepes sv

Pagelle a cura di Mario Ruggiero

PAGELLE CAGLIARI

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Cagliari

Cragno 6 - Può poco sul gol subito dall'inarrestabile Gabbiadini. Totalmente inoperoso, è solido nel finale con alcune buone uscite alte.

Altare 6,5 - Ruvido, molto falloso. Ma efficace. Prima presenza da titolare in A per il difensore rossoblù che si è mosso bene nonostante il buon inizio della Sampdoria.

Lovato 6 - Esordio da titolare per il nuovo acquisto del Cagliari che si piazza nel cuore della retroguardia e limita le sortite offensive del duo blucerchiato.

Carboni 6,5 - Prosegue il suo percorso di crescita da conclamato braccetto di centro-sinistra. Una bella chiusura nel finale di primo tempo. Protagonista nel finale nel battibecco in cui Candreva perde la testa e si fa espellere grossolanamente.

Bellanova 6 - Si perde Gabbiadini in occasione del vantaggio blucerchiato, ma poi ha il merito di crederci sempre e di essere sempre propositivo sulla corsia di destra.

Deiola 6,5 - Primo tempo povero di emozioni e con tanti errori in fase di appoggio. Si riscatta nella ripresa dove punisce la Sampdoria con un prezioso inserimento: da quel momento in poi prende coraggio e si candida come uno dei migliori della compagine ospite.

Grassi 6,5 - Anche per lui non proprio un gran inizio di partita, ma poi cresce nella ripresa e partecipa anche con la ciabattata che "libera" Pavoletti in occasione del vantaggio rossoblu.

Marin 7 - Ispirato, è travolgente quando sovrasta Ekdal e innesca Deiola per il pareggio del Cagliari. Gara di personalità dove alterna le due fasi in mediana con gran soldiità.

Lykogiannis 6 - Gara senza infamia e senza lodi. Poche sbavature, ma nemmeno discese dirompenti come Bellanova sull'altro versante. Dona equilibrio alla catena mancina.

Joao Pedro 6,5 - Trasmette energia positiva anche se sbaglia le scelte (come ad inizio gara con Yoshida che gli brucia il tempo dell'intervento risolutivo). Sfiora il tris ma Audero è fenomenale. Gli è mancato solo la rete.

Pavoletti 7 - Gol "sporco" ma dannatamente efficace. Raccoglie la ciabattata di Grassi e deposita in rete con Audero che gli era piombato sui piedi. All'unico pallone giocabile fa gol: what else?

Faragò 5,5 - Nel finale potrebbe chiudere la contesa ma ama il rischio e sparacchia alto da buona posizione. Poteva avere sulla coscienza la vittoria rossoblu.

Pereiro sv

Pagelle a cura di Mario Ruggiero

tutte le notizie di