voti fantacalcio

Pagelle Salernitana – Torino 0-1: il “gallo” Belotti la decide su rigore!

Pagelle Salernitana – Torino 0-1: il “gallo” Belotti la decide su rigore!

Nel diluvio dell’Arechi la spunta il Torino. Vittoria di misura per la formazione piemontese con Belotti che risponde alle critiche di Juric siglando il gol dell’affermazione ospite. Sconfitta, forse, immeritata per i campani, sempre...

Voti Fantamagazine

Nel diluvio dell'Arechi la spunta il Torino. Vittoria di misura per la formazione piemontese con Belotti che risponde alle critiche di Juric siglando il gol dell'affermazione ospite. Sconfitta, forse, immeritata per i campani, sempre più fanalino di coda. I padroni di casa hanno colpito un palo con Verdi ad inizio match e impegnato severamente Berisha. La salvezza sembra, ormai, lontana. Nel finale espulso Fazio che lascia in dieci la Salernitana coronando una prestazione più che allegra.

PAGELLE SALERNITANA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Salernitana

Sepe 6 - Riesce a neutralizzare il rigore di Belotti. Il penalty si ripete e il 'Gallo' lo spiazza siglando lo 0-1. Salva la baracca anche sfruttando il clamoroso errore di Belotti. Poco dopo si esalta proprio contro l'attaccante granata mantenendo la squadra in vita. Sbavatura pesante sullo 0-2 di Singo, poi annullato dal Var, dove non para in maniera encomiabile sul colpo di testa di Bremer.

Gyomber 6 - Annulla Pjaca con una prestazione gagliarda. Aiuta Mazzocchi, ma quando ha la sfera tra i piedi si complica, spesso, la vita. In generale una prestazione senza grosse sbavature per l'ex Roma.

Radovanovic 6 - Si piazza nel cuore della retroguardia mettendo il bavaglio a Belotti che si aziona solo con azioni estemporanee. Dà solidità al reparto difensivo e anche un gran apporto in fase di prima costruzione.

Fazio 3 - Peggio di andar di notte. Da braccetto sul centro-sinistra non offre un gran contributo alla causa: anzi, fa solo danni. Procura il rigore della vittoria del Torino con un intervento netto e goffo, poi chiude una prestazione piena di affanni con l'espulsione per doppia ammonizione ad una carezza dal novantesimo. Nel mezzo anche un'occasione clamorosa sciupata a favore. Il suo arrivo, ad oggi, non è stato affatto benevolo per le sorti dei granata.

Mazzocchi 6,5 - Bellissimo il duello con Vojvoda. Nel primo tempo si scambiano i favori, con salite dirompenti da parte di entrambi: i maggiori pericoli dei granata arrivano dai suoi piedi. Occasioni importanti che non vengono sfruttate a pieno da Bonazzoli e Djuric.

Lassana Coulibaly 5,5 - Contributo più che dignitoso. Galleggia tra difesa e centrocampo, recuperando e lavorando i possessi palla in combutta con Radovanovic. Un po' meno brillante del solito, paga alcuni contrattempi fisici e perde qualche palla di troppo. Al punto da essere sostituito nella ripresa.

Ederson 7 - Nettamente il migliore in campo per la Salernitana. Si porta a spasso il centrocampo del Torino con giocate samba e accelerazioni fatali: su una di queste Berisha compie la parata del match strozzandogli in gola l'urlo del gol. Indemoniato.

Zortea 5,5 - Un po' in ombra, sebbene quello di sinistra sia il suo binario preferito. Poco assistito dai compagni, non riesce quasi mai ad azionarsi preoccupandosi più di contenere Singo.

Bonazzoli 5 - Forse il grande assente in casa Salernitana. Ritrova il Torino, sua ex squadra lo scorso anno, ma non riesce mai ad accendersi. Dalla padella alla brace: si fa ammonire e salterà la Roma nel prossimo turno.

Verdi 6 - Ex della sfida, ad inizio gara è subito pericoloso con una conclusione deviata da Berisha e che si spegne sul palo. Parte bene, è sempre attivo e preciso. Poi, però, come gli capita spesso si prende delle lunghe pause. Un po' impreciso sul suo pezzo forte: i calci piazzati.

Djuric 6 - Fa il massimo. Lotta su ogni pallone, contro uno dei migliori difensori della categoria come Bremer. Offre sponde per gli inserimenti dei compagni, poco assecondate dagli stessi. Termina con un grosso turbante e l'ennesima gara giocato al massimo delle sue disponibilità.

Bohinen 6 - Qualche buon strappo che fa intravedere cose sicuramente interessanti. Dona più qualità alla manovra che muscoli rispetto a Coulibaly.

Ribery 5 - Volitivo, ma poco preciso negli appoggi e nelle scelte. Si perde nel marasma e nel nubifragio abbattutosi sull'Arechi.

Mikael 5,5 - Impacciato, non riesce ad azionarsi, anzi regala spesso palla al Torino. Poi ha un lampo (e non c'entrano quelli che imperversano sull'Arechi dal secondo tempo) e sfiora un gol acrobatico con una conclusione aerea di grande qualità, ma poco precisa.

Ruggeri 5,5 - Sale in cattedra solo nel finale con qualche cross invitante. Può fare di più, di certo non è agevolato dalle condizioni climatiche e dalla buona prestazione difensiva del Torino.

Vergani sv

Pagelle a cura di Mario Ruggiero.

PAGELLE TORINO

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Torino

Berisha 7 - Se il Torino ottiene l'intera posta in palio il merito è anche del portiere albanese, autore di due grandissime parate su Verdi e Ederson. Con questa prestazione sarà difficile spodestarlo dalla porta granata.

Izzo 6,5 - A gennaio è stato a un passo dal trasferirsi alla Salernitana. Sarà per questo motivo che sente la partita e ci mette molta grinta negli interventi e nelle chiusure. Duella con Djuric con gran coraggio, salvando un possibile pericolo creato dal bosniaco.

Bremer 6,5 - Marcare Djuric non è mai semplice, ma il brasiliano - tranne qualche piccola incertezza - riesce a esprimersi

Buongiorno 6,5 - Preferito a Rodriguez, limita l'ex compagno di squadra Bonazzoli con una prestazione sontuosa limitando le giocate della punta avversaria.

Singo 6,5 - Vince il duello con Zortea: strapotere fisico e atletico, realizza anche lo 0-2 ma viene annullato per fuorigioco. Fino al termine della gara è sempre un motorino sulla fascia.

Ricci 6 - Rileva lo squalificato Pobega. Offre meno pericolosità offensiva rispetto all'ex Spezia, ma ha una maggiore dote di copertura e dona equilibrio tra centrocampo e attacco.

Mandragora 6,5 - Un po' più vivace rispetto a Ricci, tocca un'infinità di palloni e riesce a recuperare diversi palloni interessanti che smista subito in avanti azionando gli attaccanti.

Vojvoda 6,5 - Avvincente il duello con Mazzocchi: se ne danno - sportivamente - di santa ragione mettendola sul piano fisico e tecnico. Da un suo cross nasce il calcio di rigore che ha deciso il match.

Lukic 6 - Avanza il baricentro rispetto al solito, ma sembra meno vivo nella manovra granata. Pochi spunti, ma tanto sacrificio in fase difensiva.

Pjaca 5 - Molto mobile, ma anche disordinato: avrebbe tanto spazio per far male alla difesa avversaria, ma non riesce mai a trovare il guizzo risultando fumoso e poco preciso nelle scelte finali.

Belotti 7 - Risponde alla 'critica' di Juric della conferenza stampa con il rigore del successo. Sfiora il raddoppio in due circostanze: in una sciupa clamorosamente a tu per tu con Sepe, nella seconda occasione coglie l'incrocio.

Brekalo 6 - Buon impatto del croato che fa allungare la squadra con i suoi strappi. Altra verve rispetto a Pjaca. Anche lui, però, è poco preciso nelle scelte finali perdendosi sul più bello.

Linetty 6 - Si piazza in mediana e riesce a contribuire al successo granata adeguandosi ai ritmi compassati del finale di gara.

Rodriguez sv

Pagelle a cura di Mario Ruggiero.

tutte le notizie di