Pagelle Parma – Spal 0-1: Petagna gol e i ferraresi vincono! – Voti Fantacalcio

Pagelle Parma – Spal 0-1: Petagna gol e i ferraresi vincono! – Voti Fantacalcio

Prima vittoria per Di Biagio sulla panchina della Spal

di Voti Fantamagazine

In un surreale Tardini vuoto e con l’inizio gara posticipato di 75 minuti, la Spal supera il Parma grazie al rigore trasformato da Petagna. Prima vittoria per Di Biagio e tre punti fondamentali per i ferraresi in ottica salvezza.

PAGELLE PARMA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Parma

Colombi 6 – Giornata di ordinaria amministrazione turbata solamente dal goal di Petagna, che lo batte dagli undici metri.

Darmian 6 – Nel primo tempo affonda più volte sulle fascia portando pericoli nell’area avversaria. Trova meno spazio con l’ingresso di Felipe e cala di intensità nella ripresa.

Siligardi sv.

Iacoponi 6 – Si preoccupa dei tagli di Valoti, mettendola sul fisico e cercando di non dargli spazio. Rischia solo in un’occasione, ma il Var lo grazia.

Bruno Alves 5,5 – Solita prova da leader della difesa, che però questa volta viene macchiata da un’ingenuità che costa un rigore e la sconfitta.

Gagliolo 6,5 – Uno dei migliori tra i ducali. Non soffre in fase difensiva e porta molti cross in dote ai suoi attaccanti. Sfiora anche il goal nel primo tempo, e risulta decisivo su Petagna lanciato a rete.

Grassi 5,5 – Dovrebbe essere l’elemento di disturbo per la difesa avversaria, ma si nota più in fase di rottura che di inserimento perdendo efficacia.

Brugman 5 – Imbrigliato dal centrocampo avversario, non riesce mai a dare il suo apporto alla squadra risultando sempre estraneo dal gioco.

Caprari 5 – È l’uomo scelte dalla panchina per recuperare il risultato, ma in più di 20 minuti di gioco non si vede praticamente mai.

Kurtic 6 – L’ex del match prova a far male ai suoi ex compagni ad inizio gara ma non riesce ad essere concreto. Disputa comunque una buona gara dando qualità alla manovra offensiva.

Kulusevski 6 – Con la sua tecnica e la sua rapidità, tiene sempre in apprensione la retroguardia avversaria. Disegna il gioco per sé e per i suoi compagni, ma non riesce a trovare la soluzione vincente.

Karamoh sv.

Cornelius 5,5 – Tanto sacrificio e voglia di lottare su ogni pallone, si ritrova costretto ad allargarsi non riuscendo ad incidere in area di rigore.

Gervinho 4,5 – Fatica a trovare gli spazi per sfruttare la sua velocità e quando gli capita l’occasione per colpire, sbaglia clamorosamente mancando il bersaglio da due passi. Nel finale spreca un’altra buona occasione di testa.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli

PAGELLE SPAL

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Spal

Berisha 6 – Terzo clean sheet in campionato per il portiere albanese che ringrazia, più volte, l’inefficacia sotto porta di Gervinho, reo di due errori grossolani. Come all’andata chiude la porta ferrarese, blindando un prezioso successo.

Cionek 6.5 – Il difensore polacco contiene le avanzate di Gervinho, con l’ivoriano che non riesce mai a mettere il turbo sulla fascia di competenza. Si riprende dopo un periodo estremamente negativo.

Bonifazi 6 – Alti e bassi: alterna ottime chiusure a sbavature per mancata concentrazione. Potrebbe fare di più, soprattutto considerando il gran potenziale atletico e tecnico di cui dispone.

Vicari 6.5 – Guida con autorevolezza la retroguardia spallina, chiudendo alcune azioni pericolose degli attaccanti ducali.

Reca 6 – Dalle sue parti agisce Kulusevski: riesce a limitare il talento dello svedese fin quando rimane in campo. L’ex Atalanta, infatti, è costretto ad alzare bandiera bianca alla mezzora.

Valoti 6,5 – Prima prova a mettersi in proprio con una bella sforbiciata, poi guadagna il rigore anticipando Bruno Alves. Il più pericoloso, insieme a Petagna, degli ospiti dato che anche in precedenza aveva guadagnato un penalty poi non assegnato dopo consulto del VAR.

Valdifiori 6 – Del terzetto di centrocampo è colui il quale dovrebbe manovrare l’orchestra, ma spesso lascia questo compito a Missiroli. Gestisce un paio di ripartenze in maniera ordinata.

Missiroli 6 – Spezza e ricuce la manovra biancazzurra. Meriterebbe più di una risicata sufficienza, ma commette un grave errore, servendo un pallone d’oro per Gervinho che conferma di non vivere una grande giornata sotto il profilo individuale.

Murgia 6 – Alle geometrie dei due compagni di reparto, l’ex Lazio compensa con sostanza e quantità.

Fares 5,5 – Dopo l’esordio stagionale con la Juventus, l’esterno mancino ritrova la maglia da titolare quest’oggi al Tardini. Ancora arrugginito, deve ritrovare la migliore condizione possibile.

Petagna 7 – Uomo ovunque, si sacrifica tanto in fase di non possesso e ha il merito di rimanere lucido dal dischetto, siglando l’undicesima rete in campionato. Un sigillo decisivo che permette alla Spal di poter credere nel discorso salvezza.

Felipe 6 – Esperienza al servizio della Spal. Limita il talento di Kulusevski con grande mestiere.

Sala 6 – Anche lui era reduce da un momento poco positivo a livello di prestazioni individuali: entra in un momento delicato e riesce a garantire equilibrio e sostanza sulla corsia di competenza.

Tunjov s.v – Altra manciata di minuti per il giovanissimo calciatore estone che duetta bene con Petagna appena entato in campo.

Pagelle a cura di Mario Ruggiero

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy