Pagelle Parma – Napoli 0-2: le reti di Mertens e Insigne suggellano il successo azzurro – Voti Fantacalcio

Il Napoli espugna il “Tardini” con un’agevole vittoria per 2-0. Mertens e Insigne regalano il successo alla formazione azzurra

di Voti Fantamagazine

Inizia nel migliore dei modi il campionato del Napoli di Gattuso, che con le reti di Mertens e Insigne, nella ripresa, supera il Parma 0-2. Esordio amaro per Liverani sulla panchina ducale.

PAGELLE PARMA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Parma

Sepe 5 – Troppo spesso impreciso, con qualche sbavatura di troppo come in occasione del raddoppio di Insigne. Stranamente incerto in questo esordio stagionale.

Darmian 5,5 – Poca spinta in fase offensiva, e qualche difficoltà nella gestione di Insigne, che prova a limitare con esperienza e fisicità.

Iacoponi 4,5 – Dopo un primo tempo ordinato, si perde completamente nella ripresa con l’ingresso di Osimhen. Dai suoi disimpegni errati nascono entrambi i goal napoletani.

Bruno Alves 6 – Solita certezza del reparto difensivo ducale. Quando non ci arriva con esperienza, ricorre alle maniere forti per limitare i transiti dalle sue parti.

Pezzella 5,5 – Parte bene con tanta voglia di spingere, e una buona concentrazione su Lozano. Cala col passare dei minuti, e dalla sua parte arriva il cross che genera il vantaggio ospite.

Grassi 6 – Buona gara dell’ex Napoli, che lotta e raddoppia, rivelandosi utile soprattutto in fase difensiva. Esce stremato nei minuti finali.

Siligardi sv.

Brugman 5,5 – Si passa spesso da lui, ma le idee sono poche e spesso preferisce la giocata semplice in appoggio, senza tentare di innescare i propri attaccanti.

Dezi 6 – Prova a dare maggiore freschezza alla manovra della mediana ducale, ma il risultato è già compromesso e il Parma non trova modo di reagire.

Hernani 6 – Supporta in regia Brugman, cercando qualche giocata in più e allargandosi spesso sulla corsia in cerca di idee e di linee di passaggio vincenti.

Kucka 6 – Il più lucido e il più in palla dalla mediana in su. Gioca sulla trequarti e prova a farsi vedere spesso, per liberare il tiro dalla distanza.

Inglese 5 – Prova a dialogare con Cornelius e giocare spalle alle porta, ma finisce per perdere tanti palloni, non riuscendo a dare profondità ai suoi.

Karamoh 6 – Buon impatto sul match. Entra con tanta voglia, e sfrutta la sua rapidità per creare un po’ di scompiglio nella retroguardia avversaria.

Cornelius 5,5 – Duella fin dai primi minuti con Koulibaly, finendo spesso per andare a sbattere contro il centrale senegalese. Meglio del compagno di reparto per movimenti e voglia di fare.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli

PAGELLE NAPOLI

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Napoli

Ospina 6 – Per nulla sollecitato dall’attacco ducale. Si distingue per due uscite, su palla alta, davvero di alto livello, sventando due potenziali occasioni minacciose.

Di Lorenzo 6 – Il Parma offende poco sulle corsie, se non con la partecipazione dei terzini. Questo agevola notevolmente il compito dell’ex Empoli e del suo collega di reparto di rimpetto. Non molto propositivo in fase offensiva.

Koulibaly 6.5 – Concentrato nonostante le voci di mercato. Straripante dal punto di vista fisico, sicuro sia nell’anticipo che nella marcatura stretta.

Manolas 6 – Mezzo voto in meno rispetto al compagno di reparto per le difficoltà riscontrate quando l’ingresso di Karamoh lo costringe a cambiare registro di gioco. In questo frangente della gara viene costretto anche all’ammonizione.

Hysaj 6 – Rispetto a Di Lorenzo è meno convinto in fase di impostazione, ma probabilmente ciò trova semplice spiegazione nel fatto che sia stato nuovamente schierato sulla corsia mancina, a piede invertito. Pochissime sbavature valgono anche a lui una stentata sufficienza.

Zielinski 6 – Un paio di giocate da stropicciarsi gli occhi fanno da cornice ad una partita che invece lo vede protagonista solo in maniera marginale. Inizia da mezzala, ma non si fa disprezzare quando arretra la sua posizione dopo l’ingresso di Osimhen.

Demme 6 – Molto efficace come filtro davanti alla difesa, meno quando c’è da disegnare le geometrie in mezzo al campo.

Fabian 6 – Partita di ordinata e di gestione da parte del centrocampista spagnolo. Svolge il compitino con efficacia e buona lena. Sufficiente.

Lozano 6 – Nella prima parte del match difficilmente affronta il diretto avversario con coraggio nell’uno contro uno. La situazione cambia a risultato sbloccato, con il messicano che si trova pienamente a suo agio tra le maglie larghe della difesa avversaria. Propizia il secondo goal dei suoi con un tiro respinto da Sepe in malo modo.

Mertens 7 – Esaltante quando si prodiga nel recupero della sfera, poco appariscente invece nel gioco coi compagni. Segna il goal che sblocca la partita sfruttando l’unica vera occasione che gli capita tra i piedi.

Insigne 7 – Colpisce il solito palo e mette a segno il goal della sicurezza. Non la sua migliore prestazione dal punto di vista della qualità del gioco prodotto, ma quando c’è da affondare il colpo si fa trovare pronto all’appuntamento: quanto di meglio si può chiedere ad un giocatore offensivo.

Osimhen 6.5 – Impatto devastante il suo. Considerazione che vale specialmente dal punto di vista tattico, ma non solo. Il nigeriano offre, infatti, diversi spunti individuali molto interessanti, mostrandosi già parte integrante dei meccanismi della squadra di mister Gattuso.

Elmas sv

Politano sv

Lobotka sv


Petagna sv

Pagelle a cura di Marcello Pelosi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy