Pagelle Parma – Juventus 0-4: Ronaldo con una doppietta trascina i bianconeri! – Voti Fantacalcio

Il match si apre con il consueto gol dell’ex ad opera di Kulusevski. Dopo la doppietta del portoghese, gioia anche per Morata.

di Voti Fantamagazine

Partita a senso unico tra Parma e Juventus, con gli ospiti che si impongono sia nel risultato che nel gioco. Basta un tempo infatti alla Juve per indirizzare il match. Al 23° minuto Kulusevski sfrutta un assist di Morata che non trova nessuna respinta e l’ex di giornata può tirare in solitudine. Passano appena tre minuti e Ronaldo si iscrive alla gara con un imperioso stacco di testa, seppur indisturbato, ad insaccare un bel cross di Morata. Ad inizio ripresa è ancora CR7 a sfruttare un bel suggerimento di Ramsey per firmare la doppietta con un diagonale preciso che si insacca sul secondo palo. Cala leggermente la pressione dei campioni d’Italia e il Parma impegna un paio di volte Buffon, ma lo spartito torna subito in favore della Juventus, che trova il poker con Morata che insacca di testa un cross di Bernardeschi. Finisce 4 – 0.

PAGELLE PARMA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Parma

Sepe 6 – È vero che subisce quattro reti, ma oggettivamente non può fare molto in queste occasioni. Per il resto non fa parate degne di nota.

Iacoponi 5,5 – Gioca un’ora, arco di tempo in cui riesce tutto sommato a gestire chi si affaccia dalle sue parti; viene però superato da Ronaldo in occasione della doppietta del portoghese, anche se è l’unica sbavatura del match, e gliela si può perdonare. Esce per Busi.

Osorio 5 – Non è direttamente coinvolto nelle reti ospiti, ma fa comunque fatica a contenere le folate offensive degli attaccanti juventini.

Bruno Alves 4,5 – Con la complicità di Gagliolo si perde Ronaldo sul primo goal del portoghese e, allo stesso modo, si dimentica di marcare Morata nel quarto e ultimo goal della partita. Sempre in sofferenza.

Gagliolo 4,5 – Si schiaccia troppo in area sul goal di Kulusevski, lasciando il suo ex compagno di squadra completamente libero di colpire e, assieme a Bruno Alves, ha sulla coscienza la mancata marcatura di Ronaldo, che può svettare tutto solo.

Hernani 5,5 – Primo tempo in sofferenza, nella ripresa prova un paio di volte con un tiro e un cross interessante. Non la sua miglior partita, ma nemmeno tra i peggiori in campo.

Sohm 5 – Incapace di costruire azioni, è anche colui che perde pigramente il pallone da cui scaturisce il terzo goal della Juventus.

Kurtic 5,5 – Tra i più attivi dei suoi in fase offensiva, cerca ogni tanto qualche spunto interessante, pur senza particolari successi. Sul primo goal di Kulusevski potrebbe scalare e rendere meno facile per quest’ultimo concludere, anche se il grosso dell’errore probabilmente è di Gagliolo. Esce a pochi minuti dalla fine per Brugman.

Kucka 6 – Se il Parma sporca i guantoni di Buffon, è principalmente per merito suo. Certamente sarebbe potuto essere più cinico, ma in gare così è comunque uno dei pochi a risaltare. Esce dopo un’ora di gioco per Cyprien.

Cornelius 5 – Partita da dimenticare: non si vede mai e non è in grado di far salire la squadra. Esce dopo un’ora di gioco per Inglese.

Gervinho 5 – Gioca solo un tempo e, anche se a tratti prova a cercare la profondità, alla fine si perde come Cornelius nelle marcature dei difensori avversari. Esce per Karamoh.

Karamoh 5 – Gioca un tempo come Gervinho, e si nota come l’attaccante ivoriano, cioè quasi niente.

Busi 5,5 – Gioca appena mezz’ora ed è il momento migliore del Parma, anche se non vi contribuisce in maniera significativa. Lascia troppo spazio a Bernardeschi quando può crossare per Morata in occasione dell’ultimo goal.

Inglese 6 – Il suo ingresso ravviva la manovra dei compagni che provano a salire, anche se non riescono alla fine a segnare.

Cyprien 6 – Entra a babbo morto, e gioca mezz’ora in cui il Parma prova a prendere campo, senza tuttavia incidere.

Brugman S.V.

PAGELLE JUVENTUS

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Juventus

Buffon 6,5 – Chiude benissimo lo specchio della porta a Kucka sullo 0-0 e risulta una parata fondamentale. Sempre sicuro anche nelle occasioni della ripresa.

Bonucci 6 – Il meno sicuro dietro, Cornelius lo sposta e gli porta via un pallone sanguinoso ad inizio gara ma fortunatamente non concretizzato dai ducali. Cerca la rete e su angolo da pochi passi spedisce fuori a porta vuota il tap-in.

De Ligt 7 – Esce spesso altissimo per soffocare le iniziative di Kucka che ha vita dura contro il colosso olandese. Deciso e concentrato dal primo all’ultimo minuto.

Danilo 6 – Le azioni pericolose avversarie arrivano dalla sua parte ma è più per la scarsa copertura di Kulusevski che per suoi demeriti.

Alex Sandro 6,5 – In costante proiezione offensiva, su un suo sporco cross allungato dal tacco di Morata arriva la rete del vantaggio di Kulusevski.

Bentancur 7,5 – Don Rodrigo è finalmente tornato in forma, fa girare la palla velocemente ed accorcia con De Ligt tutta la squadra nel pressing alto che tanto piace a Pirlo. Recupera un infinità di palloni e va vicino anche alla rete.

Ramsey 6,5 – Mobilissimo, ha un paio di occasioni nel primo tempo che non sfrutta ma è molto utile a legare centrocampo ed attacco ed i suoi inserimenti liberano spazi per Ronaldo e Morata. Inizia la ripresa con l’assist per la rete dello 0-3 di Ronaldo.

McKennie 6,5 – Il texano, fresco vincitore del premio di giocatore USA dell’anno, sfodera un gran primo tempo fatto di corsa, recupero palla ma anche qualità in assist e tocchi di prima. Sarà dura togliergli il posto.

Kulusevski 7 – Molto timido sull’out di destra ,ha il merito di trovarsi al posto giusto al momento giusto per insaccare la rete dello 0-1 con il suo solito sinistro piazzato all’angolo. Complessivamente non una gran primo tempo ,dove fatica non poco a dare la necessaria copertura a Danilo. Come liberato da un peso più che altro psicologico, gioca una signora ripresa. Un’arma in più per mister Pirlo.

Morata 8 – La risposta che si attendeva Pirlo è arrivata da Alvaro, deciso e concreto come non mai, non si perde in ghirigori e piazza prima gli assist per le prime due reti e poi entra personalmente nel tabellino con un bel colpo di testa nel finale di partita.

Ronaldo 7,5 – Il killer di sempre torna letale dopo la brutta prestazione di mercoledì contro l’Atalanta. Prima con uno stacco imperioso e poi con un chirurgico diagonale di sinistro realizza la sua personale doppietta. Nel mezzo un gran lavoro in aiuto dei compagni.

Bernardeschi 6,5 – Con un bel cross mette sulla testa di Morata il gol del definitivo 0-4.

Cuadrado 6 – Un quarto d’ora senza troppi affanni.

Portanova 6 – Cerca gioia personale con una bella conclusione da fuori area ben respinta da Sepe e mette un’altra presenza con la Juventus che fa curriculum.

Chiesa sv

A cura di Alessandro Gennari.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy