Pagelle Parma – Inter 1-2: la doppietta di Sanchez regola i ducali! – Voti Fantacalcio

Il cileno è il mattatore dell’incontro. Hernani prova a riaprirla ma non basta.

di Voti Fantamagazine

L’Inter resta in vetta alla classifica battendo per 2-1 un Parma combattivo e ben organizzato. La squadra di Conte sblocca il risultato solo nel secondo tempo dopo aver alzato i giri della gestione del pallone e con i colpi da fuoriclasse di Lukaku e Sanchez, rispettivamente con due assist e due gol. Il Parma non si perde d’animo e accorcia le distanze con un bel gol al volo di Hernani, ma i nerazzurri si dimostrano squadra più che solida e il risultato non cambia più.

PAGELLE PARMA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Parma

Sepe 6 – Compie quasi un miracolo sul tiro ravvicinato di Sanchez in occasione del primo gol. Reattivo quando chiamato in causa.

Osorio 5 – Poco pulito nella gestione del pallone. Supporta l’azione in maniera sporadica. Meglio quando viene spostato da centrale, ma sul raddoppio è in palese ritardo.

Bani 6 – Guida una difesa che è sembrata solida per lunghi tratti della partita.

Valenti 5.5 – Comincia benissimo incollandosi a Lukaku e sbrogliando più volte le situazioni più pericolose. Crolla però appena l’inter alza i giri della fase offensiva e non a caso è tagliato fuori su entrambi i gol dalla rapidità del tandem d’attacco nerazzurro. Ha comunque personalità anche nel tentare la fase d’impostazione seppur con risultati non sempre ottimali. In generale da tenere d’occhio.

Gagliolo 6 – Ruvido negli interventi e sotto il profilo tecnico. Ha il grande merito, salvo un paio di circostanze, di reggere botta contro i velocisti avversari e questo grazie anche a indubbia personalità.

Brugman 6 – Fase di palleggio convincente, combatte fino all’ultimo dedicandosi ad entrambe le fasi. Soffre nei primi venti minuti della ripresa ovvero nel momento chiave della partita.

Hernani 6.5 – Va a fasi alterne, ma quando si accende da lui partono le giocate più interessanti come il cross per la testa di Kurtic nel primo tempo. Nella ripresa segna il gol che accorcia le distanze.

Kurtic 6 – Dinamico e combattivo in mezzo al campo. Sfiora il gol nel primo tempo. Qualche pausa di troppo nella ripresa.

Kucka 5.5 – È sicuramente l’uomo di maggiore qualità in questa squadra, ma in una giornata in cui l’organico sembra funzionare lui non riesce invece ad emergere facendo mancare quel valore aggiunto che serve in questi casi. Prestazione in generale sottotono.

Karamoh 6 – Le sue discese palle al piede anche se sporadiche creano diversi grattacapi ai nerazzurri. Rispetto a tante sue prestazioni risulta un minimo più concreto.

Man 6 – Svaria su tutto il fronte d’attacco punzecchiando la difesa nerazzurra e mettendosi in evidenza sotto il profilo della protezione del pallone. Uno scontro con Bastoni gli procura alcuni capogiri durante la partita che lo costringono al cambio all’intervallo.

Mihaila 5 – Più frenetico che dinamico. Gli errori non caso sono parecchi e soprattutto è mancata la protezione del pallone garantita invece da Man.

Busi 6 – Entra giocando in maniera semplice e senza andare in difficoltà.

Inglese 5.5 – Aggiunge peso a un attacco sicuramente in difficoltà, ma nel complesso combina troppo poco per cambiare il copione della partita. Ha l’attenuante di essere tornato da pochissimo.

Pezzella 6.5 – Entra subito nel clima partita e confeziona il perfetto assist per il gol di Hernani.

Pellé – Sv

Pagelle a cura di Valerio Sereni

PAGELLE INTER

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Inter

Handanovic 6.5 – Reattivo sul colpo di testa ravvicinato di Kurtic. Parata non banale. Sul gol di Hernani non ha colpe.

Skriniar 6.5 – Solido e collaborativo nel momento che c’è da organizzare l’azione da attacco. Maggiore apprensione e qualche sbavatura tecnica nel momento che aumenta il peso degli avversari, ma regge fino alla fine.

De Vrij 6.5 – Man e le incursioni degli emiliani lo costringono agli straordinari nel primo. Non eccelle, ma se la cava e soprattutto senza cali di tensione.

Bastoni 6.5 – Dalle sue parti il Parma manovra meno, ma quando chiamato in causa risponde sempre presente facendo valere fisico e rapidità d’intervento.

Hakimi 6.5 – Si accende a sprazzi, ma quando lo fa risulta inarrestabile. Non a caso le azioni più pericolose in cui si crea una superiorità numerica sono generate dalle sue sortite nel primo tempo. Tanti duelli anche fisici con gli avversari, se la cava a fasi alterne.

Brozovic 6.5 – Nel primo tempo lento e impreciso nella manovra e nella scelta di giocata. Il Parma ne approfitta con un fitto possesso palla a fini difensivi. Bravo poi a cambiare il ritmo nella ripresa e ad inventarsi l’azione del gol sull’asse Lukaku – Sanchez

Barella 6 – Anche lui a causa forse dei pochi spazi a disposizione ritarda più volte il tempo di giocata. In varie circostanze perde e poi recupera il pallone sfruttando la sua reattività. Resta comunque un punto di riferimento a centrocampo.

Eriksen 5.5 – Dopo una serie di buone prestazioni torna nell’anonimato con una prestazione mediocre sotto molti punti di vista. Il ritmo troppo compassato mette a proprio agio il centrocampo avversario.

Perisic 5 5 – Per lunghi tratti non funziona l’asse con Sanchez . Poche sovrapposizioni e pochi spunti per scardinare la difesa emiliana. Meglio nella ripresa, ma sul gol di Hernani non convince. Può fare di più.

Sanchez 7.5 – La differenza con Lautaro si è vista nel primo tempo soprattutto nel supportare Lukaku e in generale nel rendere pericolosa la fase offensiva. Nella ripresa invece come il migliore degli opportunisti si avventa sui due assist di Lukaku decidendo la partita.

Lukaku. 7 – Partita che comincia subito in salita a causa della marcatura stretta dei centrali parmensi. Prende poi le misure e dopo qualche errore sigla gli assist che ribadiscono il peso del fuoriclasse decisivo. Nei momenti di difficoltà la squadra si affida a lui dandogli sempre la possibilità di proteggere il pallone. Impreciso per una volta sottoporta.

Vidal 6 – Svolge il compitino senza note particolari.

Lautaro 5.5 – Generoso nel pressare gli avversari, ma non entra nel vivo della partita sbagliando parecchio.

Darmian – Sv

Pagelle a cura di Valerio Sereni

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy