Pagelle Parma – Bologna 2-2: Kurtic e Inglese trovano l’insperato pareggio! – Voti Fantacalcio

Pagelle Parma – Bologna 2-2: Kurtic e Inglese trovano l’insperato pareggio! – Voti Fantacalcio

Arrivano in pieno recupero i due gol gigliati, sotto 2 – 0 nel primo tempo per le reti di Danilo e Soriano

di Voti Fantamagazine

Succede di tutto al Tardini nei minuti finali. Il Parma rovescia l’inerzia favorevole al Bologna (in doppio vantaggio e in totale controllo del match) e agguanta un punto prezioso con i sigilli di Kurtic e Inglese. Un punto che consente ai ducali di tenere a bada la distanza dalla zona calda. Un pareggio frizzante ed inatteso per come si era sviluppata la gara, con gli ospiti che avevano piazzato l’uno-due con Danilo e Soriano in appena sedici minuti.

PAGELLE PARMA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Parma

Sepe 6 – Può sostanzialmente poco sui due goal degli avversari. Non ha possibilità per riscattarsi.

Laurini 6 – La catena di destra che inizialmente si presenta con Darmian adattato sulla linea degli attaccanti di certo non agevola la fase propositiva. Tuttavia, l’esperto difensore riesce a fornire un contributo sufficiente con la sua solita tenacia.

Iacoponi 6 – Barrow è meno effervescente rispetto alle ultime uscite, il difensore centrale ducale riesce a contenerlo senza nemmeno usare le cattive.

Bruno Alves 5,5 – Cuore da capitano ma, da un paio di giornate a questa parte, le prestazioni iniziano a mancare. Regge solo fino all’intervallo quando è costretto allo stop anche per il cartellino giallo che pende sul suo capo.

Gagliolo 6,5 – Ultimo a mollare, anche quando la squadra era sotto di due reti ha sempre fornito il suo prezioso contributo sia sul binario mancino che scalando da difensore centrale.

Hernani 6 – Si fa sorprendere dallo stacco imperioso di Danilo ma alla lunga la sua forza fisica diventa un fattore per rapire diversi possessi palla nel concitato finale.

Scozzarella 5 – Sulla sua prestazione pende la scarsa marcatura su Soriano che è libero di caricare il sinistro e trafiggere Sepe. Anche in fase di costruzione è troppo timido cercando poco la verticalizzazione.

Kurtic 6 – Una gara nemmeno troppo sufficiente. Troppo pasticcione con la palla tra i piedi, viene stretto dalla morsa dei difensori avversari. Poi al 92esimo il suo colpo di testa riapre un derby apparentemente chiuso.

Darmian 5,5 – Fa quel che può destreggiandosi in più ruoli in una partita in cui ‘nasce’ attaccante e ‘muore’ terzino. I troppi cambi tattici lo confondono e non riesce a fornire il suo classico contributo prezioso.

Kucka 5 – Raro che sia uno dei peggiori in campo soprattutto quando gioca come riferimento offensivo. Ma lo è. Si perde Danilo in combutta con Hernani sul vantaggio ospite e viene praticamente annullato dalle due torri bolognesi. Anche con lo spostamento in mediana non riesce ad incidere.

Sprocati 5 – Prima presenza da titolare in A nel 2020. In un momento così delicato per i ducali non riesce ad essere protagonista ma conferma quanto di buono non ha fatto negli ultimi mesi. Prestazione negativa per l’esterno crociato che non trova mai lo spunto decisivo.

Kulusevski 6 – Non certo la migliore performance stagionale dello svedese che subentra ad inizio ripresa per ribaltare la situazione di svantaggio. A differenza di Karamoh entra con successo nell’azione che procura il corner dell’1-2 e, in generale, i compagni affidano a lui la manovra nel concitato finale.

Karamoh 5,5 – Uno dei due cambi usati sin da subito da D’Aversa per suonare la carica ma, al di là del risultato raggiunto, non si sono visti gli effetti.

Inglese 7,5 – Mezzo voto in più per premiare il suo coraggio nel gettarsi a capofitto su un pallone vagante. Ritorna in campo dopo quasi sei mesi di assenza e lo fa con un prezioso biglietto da visita, la rete del 2-2 di un derby pazzo.

Grassi 6 – Dal suo tiro il Parma si ridesta dal torpore e tenta il produttivo assalto finale.

Pezzella sv – Manciata di minuti per l’ex Udinese.

PAGELLE BOLOGNA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Bologna

Skorupski 6 – Sembrava una gara senza troppi patemi per il portiere polacco che, a parte un tiro di Grassi, non aveva sporcato i guantoni. Nel finale è costretto a raccogliere i due palloni in fondo alla rete in maniera casuale e senza responsabilità.

Tomiyasu 5 – Comincia a destra, poi Mihajlovic sfrutta la sua duttilità inserendolo centrale dopo l’infortunio di Bani. Una gara in cui ha anche servito l’appoggio a Soriano per la rete del 2-0. Tutto alla grande fino ai titoli di coda dove in combutta con Svanberg costruisce una frittatona su cui si avventa l’affamato Inglese.

Danilo 7 – Pronti, via e il capitano indirizza subito la partita con una precisa torsione aerea che va a insaccarsi alle spalle di Sepe. Prestazione attenta, non ha colpe neanche nelle due reti che i suoi subiscono nel finale.

Bani 6,5 – Insieme a Danilo annulla Kucka dimostrando di essere in una stagione estremamente positiva. Positività che viene distrutta da un infortunio che lo costringe a lasciare il campo.

Dijks 6 – L’olandese volante spinge molto sulla fascia approfittando anche di Darmian fuori ruolo e della scarsa vena offensiva di Laurini. Prezioso contributo anche in fase difensiva.

Dominguez 6 – Gara sufficiente: senza infamia e senza lode per uno dei grandi protagonisti di San Siro.

Medel 6 – Solita prestazione generosa del Pitbull che macina chilometri e caviglie avversarie. Annulla completamente Scozzarella con energia e personalità.

Soriano 7 – C’è ma non si vede. E quando attacca ha già conquistato la preda. Soriano realizza il quarto goal stagionale beffando Sepe con una precisa conclusione mancina che si spegne sul fondo della rete. Tiene alta la concentrazione dei suoi anche sul 2-0 ma non basta dato il clamoroso epilogo.

Orsolini 6,5 – Assist per Danilo dalla bandierina. Conferma il trend che lo vede decisivo in trasferta. Non crea tanti pericoli, ma effettua una prestazione a tutto tondo risultando decisivo anche in fase di non possesso.

Barrow 5 – L’inizio sembra confermare il magic moment vissuto dal gambiano: dalla sua conclusione nasce il corner dell’1-0. Si spegne pian piano e, anzi, diventa protagonista sfortunato nell’assist per la rete di Kurtic che dimezza temporaneamente lo svantaggio.

Sansone 6 – Frizzante, si muove in tutto il fronte d’attacco provando a scompaginare la ruvida difesa ducale. Non emette la giocata decisiva, ma quantomeno impegna la retroguardia avversaria che deve essere sempre lucida sulle sue scelte.

Mbaye 6,5 – Ingresso positivo: diligente, salva anche un goal sulla linea di porta nel forcing finale dei ducali.

Svanberg 5 – A differenza di Palacio e Skov Olsen incide negativamente osservando il cross di Gagliolo dalla sinistra senza intervenire sull’arrembante Inglese.

Palacio sv – Entra nelle battute finali senza incidere.

Skov Olsen sv – Come l’argentino anche lui entra nel rush finale in cui osserva il declino clamoroso dei compagni di squadra.

Ruffo Luci sv – Gioia dell’esordio in A che diventa tristezza: debuttare nel giorno del proprio compleanno sullo 0-2 e tornare a casa con un 2-2.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy