Pagelle Parma – Atalanta 1-2: Kulusevski incanta, ma Gomez trova il gol partita! – Voti Fantacalcio

Ennesima prodezza stagionale dell’ex atalantino Kulusevski, ma i bergamaschi trovano i gol di Malinovskyi e Gomez per la rimonta e i tre punti

di Voti Fantamagazine
Parma, Kulusevski e Cornelius tornano contro la Lazio

All’ultima stagionale al Tardini un buonissimo Parma si deve arrendere all’Atalanta che vince 2 a 1 grazie alle reti di Malinovsky e Gomez che ribaltano l’iniziale e meritato vantaggio crociato firmato dall’ex Kulusevski.

PAGELLE PARMA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Parma

Sepe 6 – A sorpresa inoperoso nel primo tempo dove l’Atalanta non calcia mai in porta. Non può nulla sui due gol subiti. Sulla punizione di Malinovsky è la barriera che si apre, mentre il mancino da fuori area del Papu è troppo angolato per arrivarci

Darmian 5,5 – Regge l’urto delle discese di Gosens ma poi nella ripresa cala fisicamente e va in affanno dal forcing dei bergamaschi

Bruno Alves 6,5 – Gran partita del portoghese che sfrutta la sua esperienza per arginare uno degli attaccanti più forti del campionato, Zapata

Dermaku 6,5 – Sfrutta l’occasione da titolare dimostrandosi un giocatore affidabile anche contro il miglior attacco del campionato. Con Bruno Alves alza il muro difensivo lasciando solo le briciole a Duvan e compagni

Gagliolo 6,5 – Primo tempo importante, dove limita Castagne e spesso si propone accompagnando l’azione di spinta dei crociati. Dopo pochi minuti ha l’occasione di sbloccarsi match ma non è sufficientemente freddo sotto porta facendosi ipnotizzare da Gollini che salva

Kucka 6 – Non è al meglio e si vede che non riesce a garantire quella prepotenza fisica che gli appartiene. Riesce comunque a dare un buon contributo sia nella fase di interdizione sia in appoggio a quella offensiva

Kurtic 5 – Come previsto gioca da Play davanti alla difesa a causa delle tante assenze nel reparto. Rovina una gara attenta e di ordine andando in apnea negli ultimi 20 minuti dove causa la punizione che calcerà Malinovsky e aprendosi anche in barriera favorendo il gol subito. Troppo molle anche sul secondo gol subito, dove il Papu lo supera con un tunnel al limite dell’area

Barillà 5,5 – Cerca di dare sostanza e dinamismo al centrocampo di D’aversa ma incide troppo poco nell’economia del match

Kulusevski 7,5 – Alla sua ultima al Tardini con la maglia crociata, si congeda nel migliore dei modi: un gol che gli permette di arrivare in doppia cifra e tante giocate clamorose che illuminano la gara confermando che siamo di fronte ad un fenomeno

Caprari 6,5 – Ripaga la fiducia del Mister con un’altra buona prestazione come falso nuove. È vivace e riesce a farsi trovare spesso tra le linee creando non pochi problemi alla linea difensiva atalantina

Gervinho 6 – Nel primo tempo è una spina nel fianco della retroguardia di Gasperini che non riesce a trovare le contromisure per arginarlo. Lui però non sempre riesce a sfruttare appieno le occasioni create

Karamoh 5 – Il suo ingresso non aggiunge quella freschezza che ci si poteva aspettare

Siligardi s.v

Pezzella s.v

Iacoponi s.v

Pagelle a cura di Andrea Guasti

PAGELLE ATALANTA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Atalanta

Gollini 6,5 – Bravo a schermare Gagliolo chiudendogli la porta. Viene anche salvato dal palo, ma poi deve cedere al mancino di Kulusevski.

Sutalo 4,5 – Schierato dal 1’ si trova subito in grande difficoltà contro Gervinho. È goffo e sfortunato in chiusura su Kulusevski, che ne approfitta e fa 1-0. Sostituito all’intervallo, anche perché già ammonito.

Djimsiti 6 – Avrebbe dovuto godere di un turno di riposo, e invece viene chiamato a fare gli straordinari, viste le difficoltà e l’ammonizione ricevuta dal compagno.

Caldara 6 – Non benissimo quando concede il mancino al suo ex compagno Kulusevski, che trova il palo. È determinante in chiusura su Caprari nel finale del primo tempo.

Muriel 6,5 – Buon ingresso, come sempre, anche se quadra volta non trova il goal. Ci prova in un paio di occasioni trovando solo l’esterno della rete, ma si rivela sempre utile nei dialoghi coi compagni.

Palomino 6 – Soffre le giocate di Kulusevski, ma prova a limitarlo con esperienza e fisicità. Costretto ad abbandonare la gara dopo 35’ per un problema muscolare.

Hateboer 6 – Entra senza riuscire a dare una spinta in più sulla corsia ben gestito da Gagliolo. Riscatta una prestazione anonima salvando sulla linea il goal del possibile 2-2.

Castagne 5,5 – Parte a destra ma perde il duello con Gagliolo, viene spostato a sinistra con l’addestramento di Gosens, ma continua la sua serata complicata contro uno scatenato Kulusevski.

De Roon 5,5 – La stanchezza di fine stagione si fa sentire anche per lui, che sembra poco lucido e fatica a reggere il passo degli avversari, sbagliando anche qualche disimpegno di troppo.

Freuler 6 – Meglio del collega di reparto per lucidità e reattività. Non gioca un match indimenticabile, ma non fa mai mancare il suo apporto in mezzo al campo.

Gosens 6 – Nel primo tempo si propone bene e prova a sfondare in velocità. Nella ripresa, complice l’infortunio di Palomino, si abbassa nei tre centrali. Nel finale prova a siglare il suo decimo goal, ma trova le mani di Sepe.

Gomez 6,5 – Riscatta una partita con pochi spunti, con la giocata che ribalta il match. Torna a segnare, col sinistro, un girone dopo l’ultimo goal, prima di abbandonare, stremato, la gara.

Tameze sv.

Pasalic 5 – Da trequartista non si vede praticamente mai, prova ad abbassarsi per dare una mano ai centrocampisti ma nemmeno li riesce a farsi notare. Rimane negli spogliatoi al termine dei primi 45’.

Malinovksi 7 – Dopo aver sbagliato un rigore a San siro, si riprende la scena realizzando, su punizione, il suo ottavo goal in campionato, che vale il pareggio.

Zapata 5,5 – Tanti palloni spalle alla porta in un match complicato contro un Parma attento. Viene costretto ad allargarsi e prova ad inventarsi uomo assist con un cross per Freuler, che però non trova la porta.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy