PAGELLE NAPOLI - VERONA

Pagelle Napoli – Verona 1-1: Simeone frena gli azzurri – Voti Fantacalcio

NAPLES, ITALY - NOVEMBER 07: Giovanni Simeone of Hellas Verona celebrates after scoring their side's first goal during the Serie A match between SSC Napoli v Hellas Verona FC at Stadio Diego Armando Maradona on November 07, 2021 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Le pagelle di Napoli - Verona (1-1) a cura della redazione di Fantamagazine.com

Voti Fantamagazine

Finisce in parità, con una rete a resta, l'incontro del Maradona tra Napoli e Verona. Al goal messo a segno dal solito Simeone in apertura, risponde pochi minuti dopo Giovanni Di Lorenzo, bravo a farsi trovare al posto giusto al momento giusto sugli sviluppi di un calcio piazzato. A nulla serve il forcing finale dei padroni di casa, ritrovatisi in 9 contro 11 negli ultimi minuti a causa delle espulsioni di Bessa e Kalinic: il tabellone allo scoccare del 95' segna il risultato di 1-1.

PAGELLE NAPOLI

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Napoli

Ospina 6 - Incolpevole in occasione del goal, è essenzialmente inoperoso per il resto dell'incontro, fatta eccezione per qualche puntuale giocata effettuata con i piedi.

Mario Rui 5 - Irriso da Barak in occasione del goal, prosegue il il proprio match senza mettersi in evidenza né in un senso né nell'altro.

Rrhamani 6 - Si fa colpevolmente anticipare da Simeone, che arriva così a battere a rete, portando in vantaggio gli scaligeri. Pochi minuti dopo, partecipa al goal del pareggio spizzando il pallone in direzione di Fabian. Infine, al termine della prima frazione, si immola sventando il secondo goal gialloblu a pochi centimetri dalla linea di porta. Il resto della sua partita è ordinaria amministrazione. Bilancio tutto sommato sufficiente.

Juan Jesus 6.5 - Vince gran parte dei duelli nei quali è coinvolto, sbaglia poco se non niente e riesce nell'impresa di non far rimpiangere l'assenza di uno come Kalidou Koulibaly.

Di Lorenzo 7 - Il goal è solo la classica ciliegina sulla torta. Prestazione decisamente positiva quella dell'ex Empoli, sulla scia delle ultime.

Fabian Ruiz 6.5 - Le sue abilità in cabina di regia vengono fuori solo alla distanza, quando la pressione dell'Hellas diminuisce di intensità. Serve con freddezza Di Lorenzo nella circostanza che porta al pareggio azzurro.

Anguissa 6.5 - Ennesima prestazione maiuscola da parte dell'ex Villareal, impeccabile in entrambe le fasi di gioco.

Insigne 5.5 - In ombra per gran parte del match, stenta a trovare la giocata vincente. Viene sostituito da Spalletti a pochi minuti dallo scadere per l'arrembaggio di fine partita.

Politano 6 - Fulmina Ceccherini in più di una circostanza, ma stenta vistosamente a trovare lo spunto giusto nelle zone più calde del terreno di gioco. Impeccabile in fase difensiva.

Zielinski 5.5 - Dopo i segni evidenti di vitalità palesati nelle ultime apparizioni, il polacco stecca nuovamente: avulso dalla manovra, stenta a rendersi pericoloso nonostante una posizione in campo quasi da seconda punta.

Osimhen 6 - Perde il confronto diretto con Gunter, più reattivo di lui specialmente nel confronto aereo. Di contro, disputa una partita densa di sacrifico, arrivando addirittura a colpire uno sfortunato palo.

Ounas sv

Petagna sv

Elmas 6 - Entra e dà battaglia come suo solito, stentando comunque a mostrarsi presente nell'area di rigore avversaria.

Lozano 5.5 - Trenta minuti opachi per il messicano, che viene più e più volte disinnescato dalla retroguardia veronese.

Mertens sv

Pagelle a cura di Marcello Pelosi

PAGELLE VERONA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Verona

Montipò 5,5 -  Sul gol di Di Lorenzo è un po' ingenuo a non chiudere le gambe. Bel riflesso su Insigne ad inizio ripresa. In generale ritorna ad essere affidabile dopo lo svarione sul gol subito.

Dawidowicz 6,5 - Insigne non è al massimo della condizione ma il polacco fa buona guardia, pur gravato di un'ammonizione. Solido e sicuro.

Ceccherini 6 - Bravo a dare copertura ai colleghi di reparto con interventi puliti ma decisi.

Gunter 6,5 - Limita molto Osimhen, nel gioco aereo e non solo. Prestazione concreta del centrale ex Genoa.

Faraoni 6 - Poco propositivo rispetto a quanto ci ha abituato. Sostiene Dawidowicz in fase difensiva, aiutandolo spesso ed evitandogli l'uno vs uno.

Tameze 6,5 - La giusta spalla di Veloso. Muscoli e densità, lavoro oscuro per evitare le veloci verticalizzazioni azzurre.

Veloso 6 - Potrebbe dare qualcosa di più a livello di qualità nella manovra. Si limita a orchestrare in maniera scolastica lasciando compiti più offensivi a Barak.

Casale 6 - Non si risparmia mai, ma è adattato e soffre non poco le incursioni di Di Lorenzo.

Barak 7 - La sua serpentina su Mario Rui vale, da sola, il prezzo del biglietto. Assist delizioso a Simeone a parte, è autore di una gara sontuosa in cui mette sempre in apprensione la difesa azzurra. Può andare anche in gol, ma Ospina blocca in maniera sicura la sua conclusione.

Caprari 6 - Meno vistoso rispetto alle ultime gare. Ha il merito di impegnare per primo Ospina con un'insidiosa conclusione rasoterra.

Simeone 7 - Ancora una volta in rete, ma al netto del gol, è bravo a fare un gran lavoro di squadra a tutto campo tenendo sempre alti gli uomini di Tudor. Marcatura da rapace d'area, anticipa nettamente Rrhamani e finalizza al meglio una spettacolare azione personale di Barak.

Lasagna 6 - Non è facile entrare e vedere la squadra abbassare il baricentro a causa di due rossi abbastanza ingenui. Fa quello che può.

Bessa 4 - Otto minuti per farsi cacciare fuori con interventi davvero poco sensati. Per sua fortuna la squadra riesce a portare dal Maradona un punto prezioso.

Magnani SV

Kalinic 4 - Piccolo record per l'attaccante serbo che, nel giro di pochi minuti, si fa espellere in maniera ingenua lasciando la sua squadra in doppia inferiorità numerica.

Pagelle a cura di Mario Ruggiero

tutte le notizie di