Voti Fantacalcio

Pagelle Napoli – Torino 1-0: ancora Osimhen decisivo – Voti Fantacalcio

NAPLES, ITALY - OCTOBER 17: Vìctor Osimhen of Napoli scores the 1-0 goal of Napoli during the Serie A match between SSC Napoli and Torino FC at Stadio Diego Armando Maradona on October 17, 2021 in Naples, Italy. (Photo by SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

Continua il cammino vincente della capolista grazie al nigeriano

Voti Fantamagazine

Quello andato di scena al Maradona è stato uno spettacolo equilibrato e condotto all'insegna dell'agonismo e della voglia di fare risultato da parte di ambedue le compagini coinvolte. Agli uomini di Spalletti, a conti fatti, basta un goal di Osimhen nel finale di partita per agguantare la vittoria e portare il Napoli a quota 24 punti in classifica. Da sottolineare il rigore sbagliato da Insigne e parato da Milinkovic nel cuore della prima frazione.

PAGELLE NAPOLI

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Napoli

Ospina 6.5 - Si dimostra una volta di più un ottimo elemento per affidabilità e intraprendenza. Bravo sia con i piedi che in uscita in presa alta.

Di Lorenzo 6.5 - Più fresci e pimpante del solito, lo si vede spesso e volentieri in proiezione offensiva, come raramente prima di oggi in questa stagione. Meriterebbe la gioia del goal, strappatagli dal var per essere intervenuto sul pallone in posizione di fuorigioco.

Rrhamani 6.5 - Partita attenta e con davvero poche sbavature.

Koulibaly 6.5 - Come suo solito, disputa una gara solida e priva di errori degni di nota in fase difensiva. Soffre un po' troppo l'esuberanza di Singo ogni qual volta è costretto a mettere una toppa dalle sue parti. Sciupa da ottima posizione il goal che sarebbe valso l'1-0 anticipato per i suoi, sebbene l'azione sarebbe dovuta comunque passare al vaglio del var per sospetta posizione irregolare di un compagno.

Mario Rui 6 - Svolge bene il proprio compito, salvo patire in maniera evidente fisicità e dribbling di un ottimo singo. In occasione del goal annullato a Di Lorenzo, la parabola disegnata dal portoghese avrebbe meritato indubbiamente migliore fortuna.

Fabian Ruiz 5.5 - Quella andata di scena quest'oggi al Maradona è stata una partita combattuta sul piano fisico e carica di agonismo; gli azzurri si ritrovano inoltre di concedere il palleggio agli avversari per larghi tratti dell'incontro. L'insieme di questi fattori ha messo seriamente in difficoltà il calciatore spagnolo, che è apparso decisamente più appannato che in altre uscite.

Anguissa 6.5 - Non sempre impeccabile, porta comunque in campo lampi di tecnica davvero non indifferenti in uno a fisicità e qualità atletiche rivelatesi indispensabili ai fini del risultato.

Politano 5 - Partita "No" per lui. Emblematico in tal senso il tocco all'indietro che consegna al Toro un 3 vs 2 malamente sciupato dagli uomini di Juric.

Zielinski 5.5 - A tratti evanescente, si limita a svolgere il compitino in un ruolo in cui gli sarebbe richiesto inventiva e freschezza di idee. Esce di scena nel secondo tempo per concedere spazio e minuti a Dries Mertens.

Insigne 4.5 - A inizio incontro, Mario Rui prima e Koulibaly poi vengono messi fuori causa da Singo in occasione di una percussione dell'esterno granata; l'intervento del capitano azzurro sventa in extremis la possibilità che il calciatore possa entrare in area di rigore. Insigne è questo: uno dei migliori esterni d'Europa per sacrificio e applicazione tra coloro che dispongono di un tasso tecnico paragonabile al suo. Certamente, ad oggi, non è un buon rigorista.

Osimhen 7 - L'attaccante nigeriano questa sera fa reparto da solo. Il duello con Bremer è serrato e vede i due giocatori uscirne con successi alterni. Il goal trovato nei minuti finali, di testa, consegna ai suoi il vantaggio e tre punti decisivi per riportare a debita distanza le dirette rivali.

Lozano 6 - Goffo, quasi impacciato, per larga parte della sua partita, in occasione di un contropiede stampa sul palo un diagonale da posizione non semplice. Sfortunato.

Mertens 6.5 - Entra nel cuore della ripresa e va a posizionarsi tra le linee, dietro ad Osimhen, in luogo di Zielinski. Fondamentale il suo contributo nell'azione del goal.

Elmas 6 - Gioca largo, al posto di Insigne, senza demeritare né risultare comunque particolarmente brillante.

Juan Jesus sv

Pagelle a cura di Marcello Pelosi

PAGELLE TORINO

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Torino

Milinkovic-Savic 7,5 - Tiene in partita i suoi, ipnotizzando e neutralizzando un brutto rigore calciato da Insigne. Bravo anche su Koulibaly, deve arrendersi ad Osimhen a 10’ dalla fine.

Djidji 6,5 - Una delle migliori prove del centrale granata, che al fianco di Bremer limita le linee di passaggio al Napoli che fatica ad arrivare al tiro.

Bremer 6,5 - Bravo a contenere Osimhen, limitandolo nella corsa senza concedergli troppo spazio per rendersi pericoloso. Ennesima prova di maturità per il difensore brasiliano.

Rodriguez 6 - Con la sua esperienza tiene a bada Politano con l’aiuto di Ola Aina. Ammonito viene sostituito a metà ripresa, per evitare spiacevoli sorprese nel finale.

Buongiorno 5 - Sorpreso dalla traiettoria del rimpallo nella propria area, si fa anticipare da Osimhen che fa 1-0.

Singo 6,5 - Spinta costante sulla fascia, migliora di partita in partita anche in fase di copertura. Arma fondamentale per il toro di Juric.

Lukic 5 - Senza Mandragora si ritrova a dover dirigere il centrocampo. Viene sovrastato dal duo Anguissa-Ruiz, e nel finale ha anche la sfortuna di contribuire al vantaggio di Osimhen.

Mandragora sv.

Kone 5 - Entra con buona personalità, ma rovina la sua prestazione con un intervento insensato che regala un rigore al Napoli.

Warming sv.

Aina 6 - Meno incisivo del collega sull’altra fascia, mostra comunque una buona gamba nel duello con Di Lorenzo, da cui esce senza sfigurare.

Linetty 5,5 - Il polacco riproposto sulla trequarti, si rivela utile in fase di pressione ma lo è decisamente meno quando serve l’ultimo passaggio per colpire l’avversario.

Pobega 6 - Buon impatto sul match. Prende un giallo evitabile, ma mostra la voglia di esserci e la capacità di poter tornare utile alla causa.

Brekalo 6,5 - Il più pericoloso dei granata. Con la sua vivacità e la sua tecnica, prova a colpire gli avversari ma trova due volte i guantoni di Ospina.

Sanabria 5,5 - Confermato dall’inizio per le non ottimali condizioni di Belotti, non riesce ad infastidire i centrali azzurri che lo disinnescano fin troppo agevolmente.

Belotti 5,5 - La voglia di tornare a trascinare c’è e si vede, ma la condizione non è ottimale e non lo supporta fino in fondo. Un fattore comunque averlo ritrovato.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli

tutte le notizie di