Pagelle Napoli – Inter 1-3: Lukaku-Martinez, coppia gol nerazzurra! – Voti Fantacalcio

Doppietta dell’attaccante belga prima del gol di Milik. Poi Lautaro Martinez chiude l’incontro.

di Voti Fantamagazine

Finisce con il risultato di 1-3 il match tra Napoli e Inter. La partita, più equilibrata di quanto il risultato possa suggerire, ha visto la squadra di casa piegarsi agli ospiti in occasione di tre errori individuali, cinicamente sfruttati dal fenomenale attacco nerazzurro. A rendere il passivo meno pesante ci ha pensato il solito Arek Milik, servito con precisione da Callejon. Per gli uomini di Antonio Conte, a segno due volte Lukaku e infine Lautaro Martinez.

PAGELLE NAPOLI

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Napoli

Meret 5 – Gravi colpe in occasione del secondo goal, mitigate solo in parte da due interventi più che positivi nel primo tempo. Trasmette poca sicurezza anche quando viene chiamato in causa con i piedi.

Hysaj 5 – La fascia sinistra dei nerazzurri è tra i pochissimi tasti dolenti della stagione in corso in casa Inter. Il terzino albanese non soffre le sortite offensive di Biraghi, andando in difficoltà invece spesso e volentieri quando si tratta di costruire dal basso. Poco efficace come suo solito nella metà campo avversaria, agisce in maniera perfettibile anche nella fattispecie del primo goal, quando concede il sinistro a Lukaku anziché indirizzarlo sul piede debole.

Manolas 5.5 – Koulibaly non c’è e tocca a lui prendere per mano la difesa. L’avversario è dei più temibili, lui mette una pezza dove può. Pesa sulla sua valutazione l’errore che mette Lautaro in condizione di ribadire in rete un pallone fermato maldestramente in scivolata a due passi dalla linea di porta.

Di Lorenzo 5 – Impiegato oggi da centrale difensivo, fatica a reggere un Lukaku particolarmente ispirato. Scivola malamente in occasione della prima rete nerazzurra, dando il là al goal del vantaggio ospite. Ottimo, invece, il tackle disperato con il quale salva i suoi da un passivo più pesante nei minuti di recupero.

Mario Rui 6.5 – Rivedibile quando c’è da fare gioco nella propria metà campo, si rende protagonista di qualche retropassaggio pericoloso e più di un lancio lungo preda facile della difesa ospite. Il discorso cambia radicalmente quando il portoghese si affaccia nella trequarti avversaria: spinta costante e più di un cross pericoloso, tra i quali spicca l’assist sprecato malamente da Milik a due passi dalla porta.

Allan 5.5 – Le sue qualità più evidenti le mette in mostra quando ha compiti da mezzala. Dopo il goal di Reggio Emilia, questa sera è in cerca di continuità: corsa e inserimenti non mancano, mentre difetta leggermente nel bilancio complessivo tra possessi persi e palloni recuperati.

Zielinski 6 – Gli spazi lasciati tra le linee dalla squadra di Conte sono l’habitat naturale del polacco, che vive una partita fatta di sprazzi positivi e lunghi tratti di anonimato. Suo il passaggio che imbecca Callejon e innesca il goal dell’1-2. Pesa ai fini del voto un impegno tutt’altro che encomiabile nei ripiegamenti difensivi.

Fabian Ruiz 5.5 – Poco solerte quando c’è da rincorrere gli avversari, è autore di una serie di errori poco giustificabili per un calciatore con le sue qualità. Emblematico in tal senso il rinvio sbilenco che regala un angolo all’Inter intorno all’ora di gioco. Smista con efficacia il pallone in fase di palleggio, mostrando, almeno sotto questo aspetto, qualche progresso rispetto alla partita di Reggio Emilia e salvando in parte la sua prestazione globale. Esce nel finale tra fischi tutto sommato ingenerosi.

Milik 7 – Pur toccando pochi palloni, si rende pericoloso in più di una circostanza, segnando un goal e divorandosene un secondo nel solo primo tempo. Si fa apprezzare anche lontano dall’area di rigore, destreggiandosi discretamente quando c’è da lavorare sporco spalle alla porta.

Callejon 6.5 – Svolge il suo compito con diligenza. Pregevole il classico movimento grazie al quale si libera e regala l’assist a Milik. Viene spostato terzino destro nei minuti successivi all’ingresso di Lozano.

Insigne 6 – Il capitano azzurro è uno dei più attivi sul fronte offensivo dei padroni di casa. Questa sera deve fare i conti anche con la sfortuna, palese in occasione della traversa colpita nel cuore del secondo tempo. Pesano sulla valutazione finale i due errori che a inizio partita potevano indirizzare il match su binari differenti.

Lozano – S. V.

Llorente – S. V.

Pagelle a cura di Marcello Pelosi

PAGELLE INTER

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Inter

Handanovic 6,5 – Non può far nulla sulla conclusione ravvicinata di Milik, per il resto si fa trovare sempre pronto sui tentativi napoletani.

Skriniar 6,5 – Schierato a centro destra mostra maggior sicurezza. Nel finale si spinge anche in avanti e spaventa Meret dalla distanza.

De Vrij 6,5 – Il miglior del terzetto decisivo. Guida la difesa e chiude con puntualità risultando determinante.

Bastoni 6 – Preferito a Godin, non mostra alcuna paura ad affrontare il tridente avversario, mostrando di avere tanto carattere.

Candreva 6 – Mario Rui lo costringe a stare più basso. Gioca una partite diligente, ma quando ha la palla non riesce ad affondare per andare al cross.

Vecino 6,5 – Solita gara di grinta e sostanza. Ancora una volta è pericoloso nell’area avversaria, ma trova l’ottima risposta di Meret.

Sensi 6 – Una ventina di minuti per dare qualità al palleggio dell’Inter sul 1-3, con il Napoli pronto a spingersi in avanti a testa bassa.

Brozovic 6,5 – Metronomo del centrocampo nerazzurro. Detta i tempi e verticalizza ogni volta che può. Da un suo lancio nasce il raddoppio di Lukaku.

Gagliardini 6,5 – Conte lo preferisce ai rientranti Barella e Sensi, e lui risponde alla grande con un’ottima prestazione a tutto campo.

Barella 5 – Subentra e si prende quasi subito un giallo, rischiando anche il secondo poco dopo. Rientro importante ma forse non era la serata giusta.

Biraghi 6 – Si preoccupa di coprire su Callejon e perde l’occasione di puntare Hysaj su quella corsia, limitandosi a gestire la fascia seguendo le direttive di Conte.

Lautaro 6 – Non la sua miglior partita, ma ha il merito di trovarsi nel posto giusto al momento giusto sul goffo intervento di Manolas.

Lukaku 7,5 – Un’altra doppietta per l’attaccante belga, che prima scarica un bel mancino dopo 50 metri di corsa, e poi con la complicità di Meret, regala il doppio vantaggio.

Borja Valero sv.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy