Pagelle Milan – Juventus 4-2: cinque minuti di pura follia bianconera! – Voti Fantacalcio

Pagelle Milan – Juventus 4-2: cinque minuti di pura follia bianconera! – Voti Fantacalcio

Eurogol di Rabiot e gol di Ronaldo, Juventus sullo 0 – 2. Dal 62′ al 67′ minuto tre gol rossoneri con Ibrahimovic su rigore, Kessie e Leao. Nel finale Rebic chiude l’incontro.

di Voti Fantamagazine
Milan, emergenza in difesa: arretra Kessiè?

Il Milan non si ferma e a San Siro batte per 4-2 anche la Juventus capolista. Succede tutto in un secondo tempo a dir poco clamoroso: in avvio di ripresa Rabiot porta i bianconeri in vantaggio, Ronaldo raddoppia poco dopo sfruttando un pasticcio difensivo di Kjaer e Romagnoli. Ma tra il 62′ e il 67′ gli uomini di Pioli la ribaltano: Ibrahimovic su rigore la riapre, Kessiè pareggia e Leao firma il sorpasso. Consolida il risultato Rebic all’80’, abile a sfruttare l’assist di Bonaventura e chiudere definitivamente la gara.

PAGELLE MILAN

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Milan

Donnarumma 6.5 – Incolpevole sui due gol. Inoperoso fino alla gran parata su Rugani nella ripresa.

Conti 6 – Ha sul suo lato Cristiano Ronaldo ma riesce ad affrontarlo a testa alta senza uscire sconfitto da un duello che si prospettava a senso unico.

Kjaer 5 – Non insuperabile come al solito. Paga il pasticcio che, con Romagnoli, permette a Ronaldo di siglare la seconda rete bianconera.

Romagnoli 5 – Protagonista in negativo di entrambe le reti avversarie. Prima non è riuscito a chiudere tempestivamente su Rabiot, poi con la complicità di Kjaer si è reso protagonista di una disattenzione che Ronaldo non ha perdonato.

Hernandez 6 – Nel complesso sufficiente, ha praticamente giocato due partite in una. Non soffre Bernardeschi, nella ripresa si è però fatto superare troppo facilmente da Rabiot in mezzo al campo in quella che è risultata poi essere l’azione del vantaggio avversario. Da quel momento la sua partita è cambiata: è tornato a giocare come sa proponendosi con costanza in avanti, risultando spesso imprendibile. Sul calcio di rigore che ha riaperto i giochi c’è un po’ anche la sua firma. E nell’ultima mezz’ora gli avversari non sono riusciti neanche a prendergli la targa.

Saelemaekers 5.5 – L’impegno non basta. Troppo poco decisivo negli ultimi trenta metri, Danilo ha avuto vita facile nell’affrontarlo.

Kessiè 7 – Perfetto a livello tattico, prezioso nel siglare il gol del momentaneo pareggio. Pioli lo ha catapultato in un’altra dimensione e i risultati sono positivi.

Bennacer 6.5 – La sua prestazione non può che essere ampiamente sufficiente: detta bene i tempi di gioco nella costruzione dal basso e soprattutto da tanta quantità in fase di interdizione, esaltandosi nel pressare alto insieme ai compagni.

Paquetá 5.5 – Poco incisivo. L’impegno c’è ma ha qualche amnesia di troppo, perdendo qualche pallone sanguinoso.

Rebic 6.5 – Il croato sta iniziando a diventare una costante in fase realizzativa. Si assenta spesso dalla gara ma quando conta è sempre bravo a farsi trovare pronto, come in occasione del quarto gol di questa sera.

Ibrahimovic 7 – Gioca a tutto campo, è colui che tutto muove per quel che riguarda lo sviluppo della manovra rossonera. Su calcio di rigore riapre la gara, contribuisce a riportare i suoi in parità con una sponda che permette a Kessiè di essere decisivo con la seconda rete milanista.

Calhanoglu 6 – Non è al meglio e si vede, si limita a fare quel che può, dando qualità alla manovra quando necessario.

Leao 7 – Buon approccio alla gara: entra e dopo pochi minuti va a segno, punendo un’ingenuità dei bianconeri con la terza rete rossonera della serata.

Bonaventura 6.5 – In campo per circa mezz’ora, riesce anche lui a mettersi in risalto grazie all’assist per la quarta rete di Rebic.

Calabria sv

Krunic sv

PAGELLE JUVENTUS

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Juventus

Szczęsny 5,5 – Trafitto dal rigore di Ibrahimovic e da due deviazioni sui tiri di Kessié e Leão.Su quest’ultimo la reattività non è delle migliori. Impotente sul quarto gol di Rebic.

Cuadrado 6 – Buona spinta nel primo tempo ed il lancio per il gol dello 0-2 di Ronaldo.

Rugani 5 – Rispolverato dopo mesi in naftalina fa rimpiangere de Ligt con una prestazione timida e senza nerbo.

Bonucci 4,5 – La sua mano riapre il match , poi si fa saltare come un pivello da Kessié sul gol del pari ed è fuori posizione sul terzo gol di Leão

Danilo 5 – Ha occasioni per far male nel primo tempo ma gli manca la qualità dell’ultimo passaggio. Dietro balla paurosamente.

Rabiot 7 – Con una discesa pazzesca realizza il suo primo gol in bianconero stappando il match. Sicuramente la sua miglior partita in bianconero.

Pjanić 5,5 – Primo tempo discreto ma tocca troppe volte il pallone prima di liberarsene e rallenta troppo le giocate bianconere.Scompare nella ripresa e il suo mancato filtro porta alla rimonta rossonera.

Bentancur 6 – Solito pressing quasi solitario e buoni intercetti. Manca però in area avversaria.

C.Ronaldo 6,5 – Quinta rete consecutiva per Cristiano. Questa volta illude solamente i suoi prima della disfatta.

Higuain 5,5 – Sembra sovrappeso e poco mobile ma di palloni ne sbaglia pochi. Un suo bel tiro deviato da Hernanedez impegna Donnarumma sul finire del primo tempo. Ma non basta.

Bernardeschi 5 – Fisicamente sembra in palla ma quasi sempre sbaglia l’ultima giocata.

Douglas Costa 5,5 – Non riesce a dare la solita scossa.

Ramsey 5,5 – Non ha particolari occasioni e palloni per rendersi pericoloso.

Matuidi 5,5 – Porta pressing ma poca qualità.

Alex Sandro 5 – Regala il pallone a Bonaventura che lo porge a Rebić per il gol del 4-2.

Muratore sv

Pagelle a cura di Alessandro Gennari.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy