Pagelle Milan – Crotone 4-0: Ibrahimovic e Rebic, gemelli del gol! – Voti Fantacalcio

La coppia segna una doppietta ciascuno e chiude il match

di Voti Fantamagazine

Dopo la vittoria del Franchi e il conseguente sorpasso dell’Inter, il Milan è quasi obbligato a dare una risposta da grande squadra contro i calabresi del Crotone. Il primo tempo si chiude con il gol del solito Zlatan Ibrahimovic in seguito a una triangolazione con Rafael Leao. Nella ripresa i rossoneri dilagano, anche grazie all’ingresso del determinante Calhanoglu, con il secondo gol del fenomeno svedese e la doppietta di Rebic. La partita si conclude sul 4-0 con il Crotone sempre più fanalino di coda e il Milan che ritorna prepotentemente al vertice della classifica.

PAGELLE MILAN

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Milan

Donnarumma 6 – Mai chiamato in causa, eccetto su un tiro a giro da parte di Ounas ad inizio partita. Ordinaria amministrazione.

Calabria 6.5 – Il solito caterpillar! E’ la sua stagione e lo dimostra con un gol annullato per fuorigioco e tantissimi inserimenti. Nella ripresa si vede meno in zona offensiva.

Tomori 6.5 – Tra i due centrali rossoneri è sicuramente quello più aggressivo, a volte anche indisciplinato tatticamente. Tuttavia dà luogo a una prestazione senza sbavature, anticipando su tutti palloni i propri avversari.

Romagnoli 6.5 – Il capitano garantisce ordine e puntualità. Mai impensierito da Ounas e compagni, ma di certo evitabile l’ammonizione rimediata sul 4-0.

Theo Hernandez 6.5 – Il motorino rossonero sembra meno lucido nelle ultime uscite. Nonostante tutto contiene senza affanni Rispoli e sforna l’assist, dopo una delle sue solite sovrapposizioni, per il raddoppio rossonero.

Meitè 6.5 – Dopo una serie di prestazioni negative, il centrocampista ex Torino dimostra il suo vero valore. Tanta quantità e anche una discreta qualità si evince dai suoi piedi.

Kessie 6.5 – “Il Presidente” anche oggi emerge per la sua grinta ed efficienza, recuperando innumerevoli palloni in mezzo al campo. Lavoro oscuro, ma mai scontato.

Saelemaekers 5.5 –Pesce fuor d’acqua! Spesso impreciso tanto da indurre Pioli alla sostituzione già all’intervello per lasciare spazio a Samu Castillejo.

Leao 6.5 –Rendimento non particolarmente esaltante nella posizione di trequartista. Tuttavia pesa come un macigno l’assist per l’attaccante svedese (da regista consumato) che sblocca la partita. Nel secondo tempo, inoltre, Cordaz gli nega la gioia del gol con una parata miracolosa.

Rebic 7.5 – I suoi movimenti fanno letteralmente impazzire la retroguardia del Crotone. Nel secondo tempo è anche autore di una doppietta che mancava dallo scorso campionato. Piano piano sembra recuperare lo smalto perduto a causa di infortuni e positività al Covid.

Ibrahimovic 7.5 – Parte in sordina, ma quando meno uno se l’aspetta esce fuori dal cilindro la giocata del campione, firmando il momentaneo 1-0. Come se non bastasse segna a porta vuota la sua doppietta personale, arrivando a quota quattordici gol in undici partite. Numeri stratosferici!

Castillejo 5.5 – Entra ad inizio secondo tempo per un opaco Saelemaekers, senza lasciare alcun tipo d’impronta.

Calhanoglu 7 – “Il Turco 10”entra al 61’ e impreziosisce in soli 10 minuti la sua partita con un doppio assist (settimo e ottavo in campionato) per Rebic. Il primo sugli sviluppi di un calcio d’angolo e il secondo su azione. Geometra!

Manzukic 6 – Entra al 76’ per fare rifiatare Ibrahimovic. Ingresso senza infamia e senza lode.

Hauge 5.5 – L’unica nota da ricordare è un inutile passaggio sanguinoso che stava per regalare il gol della bandiera per gli “Squali”.

Krunic s.v –

Pagelle a cura di Daniele Ferlito

PAGELLE CROTONE

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Crotone

Cordaz 6,5 – Nel primo tempo subisce due gol, uno annullato, su cui non ha responsabiltà. Nel secondo tempo nega la gioia del gol a Leao poco prima della sua sostituzione e salva il gol del 5-0.

Luperto 5 – è l’anello debole della difesa di Stroppa, nel primo tempo però Saelemakers non sfrutta a dovere questo momento di difficoltà dell’ex Napoli. Ci pensano i suoi compagni, specie Chalanoglu quando serve l’assist per il 4-0 di Rebic.

Golemić 5,5 – Ottimi i primi 60′ di partita del roccioso centrale serbo, salva un paio di occasioni ed è sempre preciso e puntuale. Capitola con tutta la squadra dal 2-0 rossonero in poi.

Djidji 6 – Si addormenta sullo scatto di Ibra al momento del triangolo che porta al vantaggio rossonero e rischia l’autogol del 5-0. Per il resto partita sontuosa, il migliore della retroguardia, impreziosita dal bellissimo duello fisico con Rebic.

Pereira P. 6 – anche a sinistra sa come pungere, mostra ottima tecnica e una buona spinta. Non riesce ad incidere, soprattutto perché davanti ha Calabria, uno dei terzini insuperabili della serie A.

Vulić 5,5 – Qualche ottimo inserimento ad inizio partita, poi si spegne e si limita al lavoro di quantità.

Petriccione sv

Benali 6 – Gestisce molto bene tutti i palloni che gli vengono affidati dai compagni, cerca di creare quel qualcosa in più che i compagni non dimostrano di poter concretizzare. Esce per infortunio al 72′.

Eduardo 6 – Positivo il suo ingresso, arriva anche in area dopo una bella progressione, ma il suo tiro viene respinto da Tomori.

Zanellato 5,5 – Mostra buona personalità, quasi non temesse il confronto con la prima della classe. Qualche imprecisione che però macchiano la prova del centrocampista U21, tra l’altro ex rossonero, soprattutto non contrastando adeguatamente Rebic in occasione del 3-0.

Rispoli 5,5 – Quest’oggi gli esterni non hanno una partita facile da gestire, e quando partono Rebic ed Hernandez per lui non è mai facile. Nonostante questo non sfigura eccessivamente.

Di Carmine 5,5 – Corre, si sbatte, ma non arriva mai un pallone. Anzi, ad inizio primo tempo Tomori lo perde e lui sciupa con un debole colpo di testa.

Simy 6 – Risulta più decisivo nei duelli con i centrali rossoneri, data la sua stazza fisica. Riesce a mettere un po’ più di pressione sulla difesa milanista.

Ounas 6,5 – Partita tecnicamente di alto livello, tra cui un tiro insidioso, qualche bella apertura e dribbling spesso efficaci.

Rivière 6 – Si vede spesso rientrare a prendere il pallone a centrocampo, cercando di ripulire qualche pallone per i compagni.

Pagelle a cura di Claudio Podda

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy