Pagelle Lazio – Verona 0-0: tante occasioni ma nessun gol – Voti Fantacalcio

Finisce a reti inviolate tra Lazio e Verona nel recupero della 17a giornata. I biancocelesti rimangono quindi al terzo posto.

di Voti Fantamagazine
Pagelle Lazio - Verona 0-0: tante occasioni ma nessun gol - Voti Fantacalcio

Nel recupero della 17a giornata, la Lazio di Inzaghi non va oltre il pari contro il Verona. Finisce con uno sterile 0-0 all’Olimpico, con i portieri grandi protagonisti e con la Lazio che colpisce anche due legni con Luis Alberto.

PAGELLE LAZIO

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Lazio

Strakosha 7 – Blinda la porta della Lazio sui tentativi del Verona che, senza alcuna paura, ci prova fino all’ultimo secondo. Straordinario in una doppia parata nel primo tempo.

Patric 6 – Si conferma il jolly difensivo di Inzaghi, che lo schiera ancora nei tre centrali, e ancora una volta lui risponde con una prova convincente e senza sbavature.

Acerbi 6 – Poche difficoltà per lui, che guida la sua difesa e si concede anche qualche uscita palla al piede.

Radu 6 – Le punte avversarie sono poco ispirate, per cui ci mette solo la giusta esperienza per evitarsi inutili complicazioni.

Lazzari 6 – Corre, instancabile come sempre, ma gli mancano un po’ di precisone e un po’ di lucidità per fare la scelta giusta.

Marusic 6 – Venti minuti per dare fiato a Lazzari, e riassaporare il campo al rientro dall’infortunio.

Milinkovic 5,5 – Il sergente fatica ad imporsi contro l’organizzazione veronese. Da mezzala o da attaccante aggiunto cerca di trovare la posizione giusta, ma viene sempre chiuso.

Leiva 6 – Il perno del centrocampo laziale, gioca una partita attenta e senza affanni in copertura sul tridente e in lotta col centrocampo avversario.

Luis Alberto 7 – Qualità in palleggio e visione di gioco, in una partita tatticamente complicata. Prova anche a mettersi in proprio, ma viene fermato due volte dal palo.

Lulic 6,5 – Partita intelligente tatticamente per il capitano biancoceleste che vince la sfida con Faraoni e prova sempre la giocata giusta per i compagni.

Jony 5,5 – Prende il posto di Lulic ma si nota solo per in ammonizione e un paio di sgroppate che però non producono niente di fatto.

Caicedo 5,5 – Fatica a liberarsi della marcatura stretta delle difesa scaligera, e questa volta non riesce ad incidere.

Parolo sv.

Immobile 5,5 – Sembra strano ma resta a secco. Ha solo una vera occasione, ma trova la respinta di Silvestri.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli

PAGELLE VERONA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Verona

Silvestri 7,5 – Se il Verona esce dall’Olimpico con un punto, gran parte del merito è suo. Prima mura Immobile e poi salva su Luis Alberto, e quando non arriva lui, viene salvato dal palo.

Rrahmani 6,5 – Non teme il duello con Immobile e lo affronta sempre corpo a corpo riuscendo ad arginare il capocannoniere del campionato.

Kumbulla 6 – In difficoltà nella prima frazione di gioco,in cui si becca anche un giallo. Cresce nella ripresa riuscendo a prendere le misure agli attaccanti biancocelesti.

Gunter 6,5 – Nel posto giusto al momento giusto. Potrebbe essere riassunta così la sua partita, giocata senza affanni e con grande diligenza.

Faraoni 5,5 – Meno brillante rispetto al solito. Si vede raramente in proiezione offensiva e fatica a gestire le sovrapposizioni di Lulic.

Pessina 6,5 – Nel primo tempo è ovunque, preziosissimo nei raddoppi. Cala lievemente nella ripresa, ma continua comunque a dare il suo contributo.

Veloso 6 – Sui calci piazzati è sempre pericoloso con le traiettorie che disegna col suo mancino. Per il resto si limita a gestire il possesso.

Lazovic 6,5 – Bel duello con Lazzari su quella fascia. Nella sua partita, rispetto a quella del laziale, c’è qualche spunto in più e una conclusione dalla distanza che trova un attento Strakosha.

Zaccagni 5,5 – Ne pensa tante, ma gliene riescono davvero poche. Ha tanta qualità e prova a metterla in mostra, ma fatica ad esprimerla a pieno.

Borini 6 – Il più costante del trio offensivo. Ha un’occasione nel primo tempo ma trova la grande risposta di Strakosha, che poi nel finale mette ancora la mano sul suo diagonale.

Dawidowicz sv.

Verre 5 – Schierato da falso nueve, si muove tra i centrali avversari ma è sempre troppo impreciso al momento di costruire qualcosa di pericoloso.

Eysseric 5,5 – Entra ma non si vede praticamente mai. Dovrebbe dare qualcosa in più in zona goal ma non incide.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy