voti fantacalcio

Pagelle Juventus – Venezia 2-1: il difensore Bonucci è il migliore attaccante!

Con una doppietta di Bonucci su sviluppi di palla inattiva, la Juventus supera con qualche difficoltà un Venezia che rientra in partita con il ritorno al goal di Aramu, che non segnava proprio dal match di andata. Altri tre punti che blindano...

Voti Fantamagazine

Con una doppietta di Bonucci su sviluppi di palla inattiva, la Juventus supera con qualche difficoltà un Venezia che rientra in partita con il ritorno al goal di Aramu, che non segnava proprio dal match di andata. Altri tre punti che blindano quasi aritmeticamente il 4º posto (in attesa della Roma) e che tengono apertissima la corsa al gradino più basso del podio.

PAGELLE JUVENTUS

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Juventus

Szczęsny 6 - Per più di un’ora si gode la soleggiata giornata torinese, poi è bravo a non farsi sorprendere dalla punizione di Aramu. Non può nulla però sul mancino dello stesso numero 10 veneziano, che lo trafigge dalla distanza come all’andata.

Danilo 6,5 - Ancora una volta risulta decisivo sulle palle inattive con il colpo di testa che diventa un assist perfetto per Bonucci. In difesa è la solita garanzia.

Bonucci 7,5 - Rimette la fascia di capitano, e prima sblocca il match con l’incornata vincente sulla sponda di De Ligt, poi riporta la Juve avanti con un goal in mischia.

De Ligt 7 - Impeccabile difensivamente, si concede anche qualche discesa palla al piede e ha il merito di servire l’assist vincente al compagno di reparto.

Pellegrini 6,5 - Ancora a caccia del primo goal bianconero, ci prova dalla distanza nei primi minuti, ma trova la traversa a dirgli di no. Sostituito per evitare il doppio giallo.

Alex Sandro 5,5 - Entra per evitare il rischio di inferiorità numerica, e si fa ammonire dopo pochi minuti. In difficoltà nel duello contro Aramu, che con lui in campo trova maggiori spazi.

Zakaria 5,5 - Meno appariscente delle ultime giornate, risulta comunque efficace nello svolgere i compiti difensivi necessari, anche se con qualche sbavatura di troppo.

Miretti 6,5 - Esordio da titolare con buona personalità per il classe 2003 che pennella la punizione del vantaggio, e prova anche a segnare il primo goal in Serie A. Un po’ troppo ingenuo quando spreca una buona chance in contropiede.

Arthur sv.

Rabiot 6,5 - Con i suoi break si infila tra le maglie veneziane con grande facilità, ribaltando le azioni bianconere. Prezioso anche nelle diagonali difensive.

Bernardeschi 5,5 - Si accende ad intermittenza nell’ora concessagli da Allegri. Trova un paio di spunti interessanti, ma alla conclusione manca di precisione.

Dybala 5,5 - Con mezz’ora a disposizione e una maggior freschezza, dovrebbe spaccare il match in favore dei bianconeri, invece fatica più del previsto ad entrare nel match e mostrare le sue qualità.

Vlahovic 5,5 - Fatica a trovare lo spazio per colpire e continuare la caccia ad Immobile. Poco servito dai suoi compagni, non sembra comunque essere nella sua miglior giornata.

Chiellini sv.

Morata 5,5 - Con caparbietà lotta su diversi palloni, conferma la buona intesa con Vlahovic che oggi però si ferma solo alle intenzioni, dato che i due si cercano spesso ma si trovano troppo poco.

Kean 6,5 - Una ventina di minuti di buona fattura, con la giusta determinazione, confermando il buon momento di forma dopo il goal partita contro il Sassuolo.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli

PAGELLE VENEZIA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Venezia

Maenpaa 6 - Pellegrini coglie la traversa e tira un sospiro di sollievo. Poi capitola su due palle inattive in cui non ha eccessive colpe.

Ampadu 6,5 - Prezioso jolly di difesa e centrocampo. Uno dei migliori in casa Venezia per applicazione e concentrazione nell'arco di tutta la gara.

Caldara 6 - In ripresa dopo diverse prestazioni decisamente sotto tono. Cattivo - dal punto di vista agonistico - , concentrato per larghi tratti del match.

Ceccaroni 6 - Agevolato dalla giornata 'no' di Vlahovic disputa una gara senza particolari sbavature.

Mateju 5,5 - Disciplinato, ma poco volitivo. Si perde Bonucci in occasione dell'1-0 del capitano bianconero.

Crnigoj 6 - L'unico a contrastare la grande fisicità del centrocampo bianconero. Impegno e generosità non mancano.

Vacca 5,5 - Esce dopo un contrasto con Bernardeschi. Conferma la sua eccessiva fragilità (e poca resistenza). Nei 37 minuti in cui è in campo soffre la maggiore fisicità del centrocampo bianconero e la buona vena del semi-debuttante Miretti.

Cuisance 5 - Avanza maggiormente il proprio baricentro rispetto al solito, ma a parte qualche rara e felice intuizione viene facilmente arginato dagli avversari. Altra prestazione con tante ombre per l'ex Bayern Monaco.

Haps 6 - Gara dai due volti. Soffre nel primo tempo, maggiormente volitivo nella seconda frazione.

Aramu 7 - Dalla Juve... alla Juve. Evidentemente sente l'aria di derby (è cresciuto nel Torino) e per lui giocare contro i bianconeri ha un sapore speciale. Prende le misure per il gol in due circostanze (parata di Szczensy e tiro di poco alto sulla traversa), il terzo tentativo è quello giusto.

Henry 5,5 - Sfiora il gol nel primo tempo con una bella frustata che sibila alla sinistra di Szczesny. Con questo modulo è spesso isolato e fa quel che può anche se de Ligt e Bonucci concedono davvero poco. Nel momento clou del Venezia, paradossalmente, non riesce a imporsi.

Fiordilino 6 - Rileva l'infortunato Vacca mettendo maggiore densità a centrocampo in fase di non possesso.

Kiyine 6 - Decisamente più pimpante rispetto al compagno di squadra che rileva all'intervallo, ma la sensazione è che gli manca sempre un centesimo per fare la 100 lire.

Peretz 6 - Ha il merito di indirizzare la sfera verso Aramu per la rete del momentaneo 1-1.

Ullman sv

Okereke sv

Pagelle a cura di Mario Ruggiero.

tutte le notizie di