Pagelle Inter – Cagliari 1-1: Nainggolan punisce l’Inter e regala un punto fondamentale ai rossoblu – Voti Fantacalcio

Lautaro apre e il Ninja chiude. Sorridono i sardi che rimangono attaccati al treno Europa League, ma non possono sorridere i nerazzurri che vedono allontanarsi la vetta della classifica

di Voti Fantamagazine
Nainggolan

A San Siro l’Inter si ferma contro un Cagliari solido e cinico che non permette mai ai nerazzurri di prendere il largo e sa sfruttare a dovere le poche occasioni create con un gol bello, ma fortunoso dell’ex Nainggolan. Per la squadra di Conte un’altra prestazione nel complesso insufficiente soprattutto sulla costanza, con i giocatori chiave del girone d’andata che mostrano ancora una volta di non star attraversando un buon momento.

PAGELLE INTER

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Inter

Handanovic 6.5 – Buona prestazione per il portiere nerazzurro che non viene impegnato spesso, ma si fa sempre trovare pronto. Sul gol del Ninja non può nulla.

Skriniar 6 – Sfortunato, gioca poco meno di 20 minuti nei quali non sbaglia nulla.

De Vrij 7 – Sempre in anticipo sugli avversari, non permette al Cagliari di sfruttare gli inserimenti di Joao Pedro e annulla Simeone.

Bastoni 6 – Dopo un ottimo primo tempo, ha un calo nel secondo tempo. Perde molto in lucidità e troppo spesso si lascia anticipare. La deviazione fondamentale sul gol del Cagliari è sua, ma non gli si possono attribuire colpe.

Young 6.5 – Buona la prima per il neo acquisto nerazzurro. Nel primo tempo il duello con Pellegrini lo esalta e trova anche un bell’assist. Nel secondo tempo subisce il calo della squadra e spinge meno.

Barella 5 – Parte bene, segna anche un gol poi annullato per fuorigioco, e sembra in palla. Cala però molto già a metà del primo tempo. Irruento negli interventi e non troppo spesso impreciso in impostazione, finisce per annullarsi.

Borja Valero 6 – Prestazione di alti e bassi per il regista spagnolo che alterna momenti di grande lucidità con giocate brillanti a momenti di black out in cui sbaglia anche le cose più semplici. Nel complesso sufficiente.

Sensi 5 – Le qualità non mancano, ma troppi errori da un giocatore come lui a cui si chiede di fare la differenza soprattutto nelle scelte. La differenza la fa solo in negativo oggi, non tanto per le conclusioni sbagliate, ma proprio per la qualità delle giocate e delle scelte. Partita da dimenticare.

Biraghi 5.5 – Prestazione di per sé sufficiente quella dell’ex Fiorentina che non si lascia sorprendere sulla fascia, ma in fase propositiva ci si aspetta una maggior qualità nei cross e invece a metà del secondo tempo smette di spingere.

Lautaro 6 – Dr. Jekyll & Mr. Hyde. Altra prestazione solida per il toro che aggredisce gli spazi come nessuno e trova anche il gol. Nel finale poi perde le staffe e rivolge parole non proprio gentili al direttore di gara che gli mostra il cartellino rosso.

Lukaku 6 – Che sia dominante fisicamente non lo scopriamo oggi, ma anche lui è vittima di una pressione che sembra inibire tutta l’Inter. S’incaponisce troppo spesso nel dribbling e le sue conclusioni non impensieriscono quasi mai il rientrante Cragno.

Godin 5.5 – Entra per l’infortunato Skriniar. Le qualità non si discutono, ma sembra ancora non essersi abituato alla difesa a tre.

Sanchez SV

Dimarco SV

A cura di Giovanni Sichel

PAGELLE CAGLIARI

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Cagliari

Cragno 6,5 – Rientra in una partita complicata e riprende da dove aveva lasciato nello scorso campionato. Sempre pronto a rispedire a mittente tutti i tentativi nerazzurri. Non può nulla sul colpo di testa di Lautaro.

Faragò 6 – Schierato da centro destra in una difesa a 3, oltre a mostrare l’ottima duttilità, sfodera anche una prestazione attenta e pulita senza rischi.

Walukiewicz 5 – Ingenuo in area di rigore, quando si fa spostare da Lautaro, che si prende lo spazio e fa 1-0.

Klavan 5,5 – Fatica nel duello fisico con Lukaku che gli fa passare un pomeriggio complicato. Nel complesso, però, riesce comunque a non sfigurare troppo.

Pellegrini 5,5 – La spinta e la voglia non mancano, ma la frenesia lo induce spesso alla giocata sbagliata. Troppo leggero in copertura su Young, che trova Lautaro in occasione del goal del vantaggio.

Mattiello 6 – Inserito per dare maggiore freschezza sulla fascia e tenere più basso il raggio d’azione di Young, con il Cagliari alla caccia del pari.

Nandez 6,5 – Da interno o da esterno poco cambia. Si butta su tutti i palloni dando quantità e qualità al centrocampo sia in fase difensiva che in fase offensiva.

Oliva 6 – Preferito a Cigarini davanti alla difesa, da ordine e una bella dosa di grinta utile per disinnescare gli inserimenti dei centrocampisti avversari.

Castro 6,5 – Il suo ingresso dà ampiezza e maggior qualità al gioco rossoblu. Entra nell’azione del goal, con il velo che libera Nainggolan alla conclusione che vale il pari.

Ionita 6 – Meno dinamico e propositivo di Rog, ma ci mette grinta ed esperienza per contrastare la costruzione del centrocampo nerazzurro.

Nainggolan 7 – Da trequartista crea ma fatica a trovare lo spazio per liberare il tiro. Si abbassa con l’ingresso di Castro e alla prima occasione libera un gran destro, che deviato, finisce all’angolino. Esce stremato nei minuti finali.

Cigarini SV

Joao Pedro 5,5 – Per 78 minuti ci si chiede se sia in campo, poi trova la giocata sulla fascia e serve a Nainggolan il pallone, che il belga trasforma nel definitivo 1-1.

Simeone 6 – Lotta su tutti i palloni senza risparmiarsi, facendo a sportellate con i centrali avversari. Dovrebbe segnare è vero, ma con questo lavoro facilità quelli degli altri.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy