PAGELLE GENOA - SALERNITANA

Pagelle Genoa – Salernitana 1-1: botta e risposta tra Destro e Bonazzoli!

SALERNO, ITALY - AUGUST 14: Federico Bonazzoli of US Salernitana celebrates after scoring the 1-0 goal during the Coppa Italia match between US Salernitana and Reggina Calcio at Stadio Arechi on August 14, 2021 in Salerno, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Le pagelle di Genoa - Salernitana (1-1) a cura della redazione di Fantamagazine.com

Voti Fantamagazine

Un brodino inutile per entrambe le squadre che, ora, rischiano grosso e rimangono sul fondo della classifica al penultimo e ultimo posto. Il Genoa prosegue nella non invidiabile statistica delle 'zero vittorie' al Marassi; la Salernitana, rinnovata profondamente dal mercato, agguanta il secondo risultato utile consecutivo. Destro illude i liguri, Bonazzoli mantiene i campani a galla.

PAGELLE GENOA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Genoa

Sirigu 6 - Buona guardia su un paio di conclusioni dei granata. Sul gol di Bonazzoli può fare ben poco.

Hefti 6 - Sfiora la rete all'intervallo, il colpo del k.o. che avrebbe mandato i liguri in Paradiso e certificato un primo tempo ottimo da parte dell'elvetico. Poco prima dell'intervallo, però, Djuric lo sovrasta e scodella al centro la palla per l'accorrente Bonazzoli. Una situazione dove poteva fare meglio. Nella ripresa cala vistosamente accompagnando poco la manovra.

Maksimovic 5 - Proprio contro la Salernitana la sua ultima gara da titolare. Dopo i venti minuti di Roma dà continuità alla sua stagione con la presenza dal primo minuto che mancava da quattro mesi. Si perde Bonazzoli in occasione del pari. Un buco vistoso che rovina una prestazione non comunque al top dove ha mostrato tanta ruggine.

Vanheusden 5,5 - Rispetto al compagno di reparto si fa notare di più, anche in fase offensiva, partecipando all'azione corale dei rossoblù. Ma anche lui si fa cogliere impreparato sul pari ospite venendo anticipato in maniera netta.

Vasquez 5,5 - Una buona porzione di match l'ha passata non dando mai la possibilità a Verdi di pungere. Ci riesce con successo. Poi, però, il 'diez' granata rovescia l'inerzia del match e son dolori per il messicano che viene cambiato tempestivamente nella ripresa da Blessin.

Sturaro 5,5 - Solito agonismo 'isterico'. Tanta grinta, ma a conti fatti poca costruzione e qualità per il Grifone che avrebbe bisogno di trovare con più facilità il terzetto offensivo alle spalle di Destro.

Badelj 6 - Verdi lo brucia in occasione del gol della Salernitana. Cade nella serie di serpentine del folletto granata. Ma è una piccola goccia in un lago di buone letture preventive e di una nuova prestazione solida come schermo della difesa rossoblù.

Yeboah 5 - Sfiora il gol nella prima frazione con un diagonale che sibila alla sinistra di Sepe. L'unico lampo di una prestazione opaca: è il rovescio della medaglia rispetto a Ekuban. Si eclissa nella ripresa.

Portanova 6,5 - Solito impegno e mentalità positiva. Ha voglia di far gol e ci prova buttandosi a capofitto in ogni anfratto. Palesa, però, il solito inequivocabile difetto di mira.

Ekuban 7 - Quando 'vede' granata si esalta. Con la Salernitana ha realizzato il suo unico gol col Genoa (ma in Coppa Italia). Serve l'assist per il gol di Destro, ma al netto di ciò è sempre determinato e sicuro nelle giocate come quella nel finale che aveva quasi condotto al secondo assist di giornata.

Destro 6,5 - Torna al gol confermandosi sempre di più come leader offensivo della formazione ligure. Anticipa Ranieri e insacca il prezioso cross di Ekuban. Sfiora la doppietta in almeno due circostanze ma non è preciso.

Cambiaso 6 - Si presenta con una conclusione velleitaria. Molto più bravo in fase difensiva dove legge bene diverse situazioni sfavorevoli anticipando i diretti avversari.

Rovella 5,5 - Si piazza sulla trequarti, ma è pasticcione e ancora a corto di condizione. Stende Perotti con un duro intervento guadagnando la sacrosanta ammonizione.

Gudmundsson 5 - E' ancora 'acerbo' per affrontare il campionato italiano: pochi strappi senza fortuna. E nel finale sciupa tutto da buona posizione.

Melegoni 5,5 - Blessin gli chiede freschezza e qualche sprazzo di classe. Ma l'ex Pescara combina davvero poco venendo ingabbiato tra le maglie della difesa granata.

Piccoli sv

Pagelle a cura di Mario Ruggiero.

PAGELLE SALERNITANA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Salernitana

Sepe 7 - Se la Salernitana raccoglie un punto al Marassi è anche per merito di alcune sue buone parate, soprattutto su Hefti nel finale di primo tempo. Bene anche su Destro in più di una circostanza.

Mazzocchi 6 - Provvidenziale su Destro ad inizio match. Spinta continua sulla fascia destra dove si offre come spalla di Verdi e getta in area diversi buoni cross. Fuori posizione sul gol di Destro.

Dragusin 6 - Non legge bene la traiettoria sul pallone vagante raccolto da Ekuban e tramutato in oro per il gol di Destro. Ma da quell'errore di valutazione non si abbatte e sfodera una prestazione grintosa.

Fazio 6 - L'inizio non è dei migliori con una palla persa sanguinosa che si tramuta nel gol - giustamente annullato - di Portanova. Poi cresce e guadagna con grande autorità le chiavi della difesa granata.

Ranieri 6,5 - Se Yeboah si accende poco è anche merito della prestazione solida dell'ex Spal che prende le misure dell'esuberante e giovane attaccante italiano. Attento e concentrato per tutti i novanta minuti.

Lassana Coulibaly 6,5 - Uomo ovunque della mediana granata. Pressa alto e rincula bene in difesa dove raddoppia sistematicamente le fonti di gioco del Genoa. Gara di alto livello per il maliano. Unica pecca, un contropiede sprecato in maniera frettolosa nella parte finale del match.

Radovanovic 5,5 - Ex della sfida. Ci prova più volte in rapida successione ma fa il solletico a Sirigu e compagni. Dopo un primo tempo pimpante, cala drasticamente nella ripresa dove commette diverse brutte letture anche a causa della stanchezza.

Ederson 6 - Esordio in Italia per il giovane brasiliano che mostra, sin da subito, di avere personalità e anche gran tecnica. Partita diligente, senza infamia e senza lode.

Verdi 6 - Prima fase di primo tempo dove è in balia di Vasquez. Sbaglia diversi appoggi semplici, tra cui il pallone su cui nasce il vantaggio ligure. Poi, però, si accende e disorienta con delle serpentine l'esperto Badelj scodellando in mezzo il pallone, poi corretto con una sponda aerea da Djuric, dell'1-1. Bene anche ad inizio ripresa, poi finisce la benzina e viene sostituito.

Bonazzoli 7 - Dalla settimana 'particolare' (ed esclusione dalla sfida contro lo Spezia) al gol del Marassi. L'ex Sampdoria 'scarta' il cioccolatino offerto da Djuric e infilza la retroguardia rossoblù con una conclusione ravvicinata su cui Sirigu può ben poco. Si muove su tutto il fronte d'attacco, dialoga con grande qualità con Verdi: può ergersi a protagonista in questa seconda metà di stagione se conferma questa attenzione e voglia di essere realmente determinante.

Djuric 6,5 - All'andata decise il match con un'incornata. Si ripete anche oggi con un'inzuccata pregevole che consente a Bonazzoli di riequilibrare il match. Lotta su ogni pallone creando non poche difficoltà alla difesa ligure su come affrontarlo nei contrasti aerei.

Perotti 6 - Sfiora il gol dell'ex con una conclusione ben parata da Sirigu. Nel finale compie un autentico 'gol' con un prodigioso recupero su Gudmundsson.

Ribery 5,5 - Entra per dare qualità alla manovra, ma ha poche occasioni per accendersi e verticalizzare.

Kastanos 6 - Rileva lo stanco Radovanovic dando manforte alla mediana granata.

Zortea sv

Mikael sv

Pagelle a cura di Mario Ruggiero.

tutte le notizie di