PAGELLE FIORENTINA - SALERNITANA

Pagelle Fiorentina – Salernitana 4-0: Vlahovic protagonista nel poker viola – Voti Fantacalcio

FLORENCE, ITALY - DECEMBER 11: Youssef Maleh of ACF Fiorentina celebrates after scoring a goal during the Serie A match between ACF Fiorentina and US Salernitana at Stadio Artemio Franchi on December 11, 2021 in Florence, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Le pagelle di Fiorentina - Salernitana (4-0) a cura della redazione di Fantamagazine.com

Voti Fantamagazine

La Fiorentina schianta la Salernitana e cala il poker. Una doppietta di Vlahovic e le reti di Bonaventura e Maleh consentono ai toscani di aggiudicarsi tre punti preziosi per la rincorsa europea. La Salernitana, al dispetto della posizione in classifica, prova a reagire disputando una gara certamente propositiva, ma cala nel finale subendo due reti in rapida successione.

PAGELLE FIORENTINA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Fiorentina

Terracciano 6,5 - Uno dei tanti ex della sfida. Qualche errore in fase di costruzione, si riscatta coprendo bene la porta sia su Obi che su Delli Carri: sul difensore, esordiente in A, compie un intervento davvero pregevole a mano aperta. Bene nel finale anche su Simy.

Odriozola 6 - Gara frenetica. Non perfetto nella gestione della sfera, da un suo errore nasce una pericolosa sortita avversaria. Poco lucido nel cercare l'imbucata giusta per i compagni. Con maggiore calma e avrebbe potuto far maggiormente male alla retroguardia granata.

Milenkovic 6 - Ribery è pur sempre un avversario non semplice da controllare, soprattutto se in giornata. Con sapienza riesce a gestire le folate dell'ex compagno di squadra. La sua gara termina già all'intervallo. E' ammonito e Italiano vuole evitare ulteriori sanzioni disciplinari.

Martinez Quarta 6,5 - Controlla bene Simy nel primo tempo anche se la linea difensiva della viola non è sempre perfetta. Anche nella ripresa, nel periodo di maggior pressione granata, fa valere le sue qualità in difesa.

Biraghi 6,5 - Ha il merito di creare lo spazio per la rete di Bonaventura che sblocca, difatti, il match. Molto propositivo, approfitta dei tanti spazi lasciati dalla Salernitana sulla sua fascia di competenza.

Bonaventura 7 - Con un bell'esterno (e aiutato anceh da Belec) sblocca il match. Primo tempo di alto livello per l'ex Milan che nella ripresa non ha grande vivacità ma preferisce gestire di più la sfera.

Torreira 6,5 - Nel primo tempo viene disinnescato da un ottimo Obi che lo francobolla e lo segue dappertutto. Prende maggior fiducia nella ripresa con l'uscita dell'ex Inter e con una Salernitana molto offensiva che lascia spazi invitanti per le sue precise verticalizzazioni.

Duncan 6 - Un po' meno appariscente rispetto ai compagni di mediana. Gara di quantità e sostanza. Buona la verticalizzazione per il 2-0 di Vlahovic.

Callejon 6,5 - Crea diverse occasioni nel primo tempo, ma spesso sbaglia la misura dei suggerimenti. Tutto sommato la sua è una prestazione positiva: si vede che, dopo diverse giornate, è in gran spolvero.

Vlahovic 8 - Sembrava dovesse uscire all'intervallo per un problema alla caviglia. Non un primo tempo esaltante per la punta che, però, si riscatta con una ripresa da assoluto protagonista: doppietta e record di gol segnati in un anno solare ad un passo (-1 da Ronaldo). La prima rete è propiziata dal grave errore di Belec, la doppietta è da manuale con un preciso movimento sul primo palo. Entra anche nella rete del poker con la conclusione non parata perfettamente da Belec.

Gonzalez 6 - Rispetto alla gran prestazione di Bologna effettua un notevole passo indietro. Imbrigliato, si fa vedere poco in fase di proposizione negli ultimi venti metri, ma è più "vivo" in fase di finalizzazione: ha diverse occasioni per far male alla Salernitana, soprattutto nel finale quando, con un colpo di testa, fa la barba al palo.

Igor 6 - Rileva all'intervallo il già ammonito Milenkovic. La Salernitana cerca di reagire e ha ance diverse occasioni, il centrale fa buona guardia, con una gara senza particolari sbavature.

Sottil 6,5 - Non una grande porzione di minutaggio per l'esterno viola che ha il tempo, però, di incidere sul match con l'assist per il tris di Vlahovic.

Maleh 6,5 - Pochi minuti, ma utili per siglare la seconda rete consecutiva dopo il primo sigillo della scorsa settimana a Bologna. Raccoglie agevolmente la corta respinta di Belec.

Terzic sv

Venuti sv

Pagelle a cura di Mario Ruggiero

PAGELLE SALERNITANA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Salernitana

[17:43, 11/12/2021] Mario Ruggiero: Belec 4 - Errore grave, macroscopico sul 2-0 di Vlahovic. Non era sembrato un fulmine nemmeno sulla rete di Bonaventura che aveva aperto le danze. Nel mezzo aveva effettuato due belle parate consecutive su Callejon e Biraghi. Nel finale il fortino granata crolla con gli ulteriori centri di Vlahovic e Maleh: su quest'ultimo poteva fare meglio.

Veseli 6 - Lotta con i problemi muscolari già dopo pochi minuti dal fischio d'inizio. Resiste stoicamente e fa buona guardia prima di chiedere il cambio all'intervallo.

Gyomber 5 - Rispetto al compagno arriva sempre in ritardo per sbrogliare la matassa ma sui vari gol viola ha meno colpe di tutti.

Bogdan 4,5 - Confermato dopo la buona prestazione di San Siro. Una prestazione fatta anche di buone chiusure ma lascia troppo spazio a Vlahovic che ringrazia sentitamente e sigla la doppietta che mette in ghiaccio il match.

Ranieri 6 - Lascia un buco evidente sul gol di Bonaventura. Però, a parte questo piccolo errore offre l'ennesima prestazione tutta garra con un intervetto coraggioso e perfetto nella ripresa. Spalleggia spesso Ribery ma il francese raramente lo imbecca e si fida di appoggiarsi sul giovane difensore granata.

Kechrida 5 - Titolare a causa del forfait di Zortea, rispetto ad altre circostanze offre qualche buona palla ai compagni e fa il suo anche in fase difensiva nonostante i suoi arcinoti limiti.

Lassana Coulibaly 5 - Primo tempo di sostanza e di equilibrio. Bravo a mantenere le distanze e a non farsi aggredire dalla catena Odriozola-Bonaventura-Callejon. Cala vistosamente nella ripresa sbagliando anche qualche appoggio semplice.

Kastanos 5 - Da regista (e non da mezzala) prova a cucire gioco e dare rifornimenti a Ribery. Ma è troppo leggero e inconcludente e, dopo il giallo rimediato, si fa vedere meno anche sotto il profilo del pressing avversario.

Obi 5 - Fa un buon lavoro su Torreira. Ringhia le caviglie dell'uruguaiano e per diverso tempo il match è molto equilibrato anche per questo motivo. Avrebbe diverse occasioni per segnare, soprattutto nella parte finale del primo tempo, ma si fa murare da Terracciano.

Ribery 6 - L'ex tanto atteso. Entra con piglio giusto, ha tanto da dimostrare al club con cui ha giocato gli ultimi due anni. Pregevole un suo dribbling su Biraghi, bello lo spunto per Obi sciupato dal centrocampista granata. Passa, però, poco la sfera e, a volte, s'intestardisce sul "risolverla da solo". Non ha nulla da dimostrare, ma in certe circostanze deve, per forza di cose, affidarsi anche ai suoi compagni di squadra.

Simy 5 - Rispetto alle ultime gare qualche significativo passo in avanti. Ha diverse occasioni ma non riesce a bucare la porta di Terracciano se non in una circostanza dove il suo urlo di gioia viene stoppato dal guardalinee. Sfortunato, gli servirebbe un episodio per sbloccarsi.

Delli Carri 5,5 - Debutto in Serie A per il giovane difensore che rileva l'infortunato Veseli. Quarantacinque minuti di luci e ombre. Sfiora la rete del 2-1, ma Terracciano si supera. Serve anche una bella sfera a Simy. Bruciato, nel finale, da Sottil in occasione del tris viola.

Bonazzoli 5 - In altre circostanze il suo ingresso ha smosso mari e monti. Stavolta il suo impatto è grigio come il futuro della società campana.

Schiavone 5 - Ci mette tanto impegno, ma viene facilmente sopraffatto dalle veloci e rapide ripartenze viola che nascono, spesso, per alcuni suoi errori in fase di costruzione.

Di Tacchio sv

Jaroszynski sv

Pagelle a cura di Mario Ruggiero

 

tutte le notizie di