Pagelle Fiorentina – Parma 3-3: risultato pirotecnico al Franchi, le pagelle Fantacalcio

di Voti Fantamagazine

Pomeriggio pirotecnico al Franchi, con rimonta e controrimonta. Primo tempo a tinte viola con le reti di Quarta e Milenkovic, intervallate dal rigore di Kucka. Nella ripresa cambia il Parma e prima Kurtic, poi Mihaila ribaltano il match, ma quando tutto sembra finito arriva l’autogol di Iacoponi che sancisce il definitivo 3-3.

PAGELLE FIORENTINA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Fiorentina

Dragowski 6 – Aspetta fino all’ultimo provando ad ipnotizzare Kucka, che però dagli undici metri non sbaglia. Non può sulle deviazioni sotto porta di Kurtic e Mihaila.

Milenkovic 7 – Sempre attento in fase difensiva. Rapace nell’area avversaria, a ribadire in rete da distanza ravvicinata e riportare avanti i suoi.

Pezzella 7 – Non segna ma ha meriti in entrambi i goal. Prima con un blocco che porta Quarta a saltare da solo, poi con un pallone rimesso in mezzo, che Sepe smanaccia sui piedi di Milenkovic.

Quarta 7 – Dimenticato dalla difesa avversaria, prende il tempo per battere Sepe con un perfetto colpo di testa, e siglare il suo primo goal in Serie A.

Malcuit 4 – Si ricorda di spingere solamente nel finale dopo il 2-2, peccato che sia il secondo che il terzo goal del Parma, arrivino per colpa sua, reo di non seguire gli inserimenti a centro area.

Amrabat 6 – Dà il suo contributo in mediana con tanta corsa e tanta grinta. Costretto a metà ripresa ad uscire per un problema fisico.

Bonaventura 6,5 – Una ventina di minuti per riassaporare il campo in una zona di campo più arretrata, più da regista che da incursore. Ma dal suo tiro-cross nel finale arriva il definitivo 3-3.

Pulgar 5,5 – Croce e delizia viola. Prima pennella per Quarta, poi rovina tutto con un ingenuità clamorosa, con cui regala un rigore con un tocco di mano, tanto netto quanto inutile. Prova a salvare la sua giornata, ma si ferma sulla traversa.

Valero 6 – Con Amrabat che ci mette la quantità, spetta a lui fare qualità al centrocampo. Compito svolto con eleganza e grande esperienza.

Callejon 5,5 – Un quarto d’ora in cui dovrebbe portare la sua esperienza e le sue accelerazioni, ma di fatto non riesce ad essere un valore aggiunto per i suoi.

Biraghi 5,5 – Come per Malcuit, ci si aspetterebbe una maggiore spinta sulla corsia, soprattutto in seguito all’ammonizione del suo diretto concorrente.

Eysseric 6 – Qualche spunto sulla trequarti, ma soprattutto un grande laborò di raccordo e pure qualche chiusura difensiva, come quella su Kurtic in area piccola nel primo tempo.

Vlahovic 6 – Tanto movimento, incontro e nello spazio. Quando serve lui si fa trovare, nonostante i palloni siano pochi e non sempre semplici da gestire.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli

 

PAGELLE PARMA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Parma

Sepe 5 – Non può nulla sulla prima rete, ma sulla seconda ha più di una colpa, con quella respinta corta sui piedi di Milenkovic.

Laurini 5,5 – Si concentra sulla fase difensiva senza sbilanciarsi troppo, approfittando della giornata appannata di Biraghi che non lo punta mai.

Iacoponi 5 – Goffo e sfortunato al 94’ a spingere nella propria rete il cross della disperazione di Bonaventura.

Bani 6 – Ci mette fisicità e prova a colpire nell’area avversaria sfruttando le sue doti aeree. Nel finale è costretto ad abbandonare il campo per un infortunio.

Gagliolo sv.

Pezzella 5 – Nella terra di nessuno sul corner con cui Quarta apre il match. In sofferenza ogni volta che Vlahovic sia allarga dalla sua parte.

Kurtic 7 – Dopo la tribuna punitiva, è tornato con uno spirito diverso e una voglia di tornare ad incidere. Sempre pericoloso con i suoi tagli, al terzo tentativo colpisce e fa 2-2.

Brugman 6 – Senza infamia ne lode, amministra il possesso del Parma senza complicazioni per la difesa e alleggerendo il compito alle mezzali.

Hernani 5,5 – È il meno brillante del centrocampo gialloblù, ed è il primo sacrificato da D’Aversa, quando il Parma passa al tridente nella ripresa.

Mihaila 7 – Sfrutta la sua velocità per creare preoccupazioni alla difesa avversaria, e nel finale si fa trovare nel posto giusto per spingere in rete il definitivo 2-3.

Kucka 6,5 – Si conferma il trascinatore di un Parma che si aggrappa a lui per la salvezza. Altro rigore perfettamente trasformato.

Inglese 6,5 – Gioca solo 8 minuti, recupero compreso, ma tanto basta per confezionare l’assist che vale il momentaneo 2-3.

Gervinho 5 – D’Aversa si affida alla sua velocità per far male alla Fiorentina, ma l’attaccante ivoriano non trova spazi, uscendo dal match ancora prima di esserci entrato.

Brunetta 5,5 – Gettato nella mischia, un po’ falso nove, un po’ trequartista non riesce a dare la svolta ai tentativi offensivi ducali.

Karamoh 5,5 – Lievemente meglio del compagno d’attacco, ma anche lui dopo le buone prestazioni delle ultime giornate, effettua un passo indietro.

Man 6,5 – Una mezz’ora di gioco e una buona occasione di testa, che però finisce a lato di un soffio, negandogli la gioia del primo goal. Suo l’assist per Kurtic.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy