Pagelle Fiorentina – Genoa 0-0: Dragowski salva i viola – Voti Fantacalcio

Pagelle Fiorentina – Genoa 0-0: Dragowski salva i viola – Voti Fantacalcio

Dragowski è il man of the match che evita la sconfitta della Fiorentina contro un Genoa che spreca un rigore e una nitida occasione da gol nel finale.

di Voti Fantamagazine
Pagelle Fiorentina - Genoa 0-0: Dragowski salva i viola - Voti Fantacalcio

Finisce a reti inviolate l’anticipo tra Fiorentina e Genoa. Nel primo tempo gli ospiti conquistano un calcio di rigore che però viene fallito da Criscito (primo errore in carriera) che tira direttamente sulle gambe di Dragowski. I padroni di casa riescono a costruire più occasioni da gol, senza però riuscire a concretizzare e arrivando a concedere fin troppo agli avversari nella fase finale del match. A salvare i viola ci pensa sempre il portiere che prima respinge un improvviso colpo all’indietro di Milenkovic, e poi si fa trovare pronto sia su Biraschi che su Pinamonti.

PAGELLE FIORENTINA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Fiorentina

Dragowski 8: Se la Fiorentina porta a casa un punto è merito suo che prima para il rigore a Criscito e poi salva sulla deviazione improvvisa di Milenkovic, dopodiché respinge il colpo di testa di Biraschi e ipnotizza Pinamonti nell’uno contro uno.

Milenkovic 6: Il più ordinato della retroguardia, sfiora il gol colpendo la traversa su calcio angolo, rischiando però nel finale un goffo autogol.

Pezzella 5,5: Ingenuo nell’intervento che ha procurato il rigore del Genoa, si lascia spesso sorprendere dagli avversari.

Caceres 5,5: Non viene chiamato a grossi interventi, nel finale fa un fallo inutile che gli farà saltare la prossima gara

Lirola 6,5: Non arriva a colpire un pallone che sarebbe finito sicuramente in porta, alla fine risulta essere uno dei più pericolosi dei viola.

Benassi 5,5: Tanti errori nei passaggi, poco incisivo nella fase offensiva.

Pulgar 6: Preciso sui calci piazzati, sporca spesso le traiettorie dei passaggi avversari frenandone le ripartenze.

Castrovilli 6,5: Anche oggi una serie di buone giocate lasciano emergere tutta la sua qualità, fino alla sua precoce uscita dal campo.

Venuti 6: Tenta qualche affondo ma si deve dedicare soprattutto agli interventi di copertura per frenare le accelerate di Ghiglione.

Chiesa 6: Inizia bene, con tanta grinta e voglia di fare, ma nel finale risulta essere fin troppo egoista.

Cutrone 5,5: Viene chiuso dalla difesa avversaria e non riesce ad incidere quanto vorrebbe.

Vlahovic (dal 58esimo) 6: Tanta forza fisica e voglia di lasciare il segno, tenta di accendere la partita ma non trova il necessario supporto dei compagni.

Esseryc (dal 65esimo) 6,5: Entra “per caso” ma finisce per essere una delle poche note liete in casa viola, sfiorando il gol con un gran tiro dalla distanza

Maxi Olivera (dall’81esimo): sv

PAGELLE GENOA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Genoa

Perin 6 – Sulla traversa colpita da Milenkovic la sensazione è che fosse in traiettoria, per il resto se la cava con un paio di buoni interventi nella ripresa.

Biraschi 6 – In alcuni frangenti sembra lasciare troppo spazio a Chiesa: d’altronde la differenza di passo tra i due è evidente. Se la cava però bene soprattutto nelle situazioni di palla coperta, mostrando le sue doti nell’anticipo. Nel finale è lui, sorprendentemente, ad andare vicino al gol con una bella girata di testa da corner.

Romero 6,5 – Amministra bene la pratica Cutrone, andando in difficoltà solamente in alcune situazioni di contropiede. Anche l’ingresso di Vlahovic non sembra intimorirlo.

Criscito 5 – Non gioca una brutta gara, ma il primo rigore sbagliato in carriera è sintomatico della situazione psicologica dell’intera squadra e in particolare del capitano, che dovrebbe essere quello in grado di trascinarla. Un errore non da lui.

Ghiglione 6,5 – Spinge sulla fascia ma non conclude molto anche a causa di qualche imprecisione di troppo nell’esecuzione delle giocate. Ha il pregio però di proporsi in avanti fino all’ultimo minuto di gara. Un passo in avanti, comunque, rispetto alla brutta prestazione dell’Olimpico.

Behrami 6 – Molto aggressivo in copertura, soprattutto sul diretto avversario Castrovilli, che riesce a contenere tutto sommato bene. Nella ripresa cala di ritmo, come immaginabile considerata la sua forma fisica.

Schöne 6 – Alterna delle accelerazioni interessanti a dei momenti in cui tende a estraniarsi dal gioco. A volte esagerare nella ricerca della giocata, ma da qualche settimana sembra aver trovato la sua dimensione in mezzo al campo.

Sturaro 5,5 – Sempre una presenza importante nel centrocampo rossoblù per quantità e presenza nella trequarti avversaria, ma un po’ meno in mostra del solito.

Barreca 6 – Meno coinvolto nella manovra rispetto a Ghiglione nella prima frazione, non si fa notare particolarmente in fase offensiva. Il lato positivo è che risulta più attento e presente in copertura.

Pandev 5 – Più in ombra del solito, gioca una gara senza guizzi dopo diverse settimane da migliore in campo. Sostituito dopo un’ora di gioco.

Favilli 6,5 – Il migliore rossoblù della prima frazione. Lotta su tutti i palloni e si fa coinvolgere molto anche nello sviluppo della manovra. Prezioso nel movimento con cui si procura il calcio di rigore. Cala nella ripresa prima di venire sostituito.

Sanabria 5,5 – In mezzora di gioco combina poco, complice anche il calo di ritmo dell’intera squadra nel finale.

Pinamonti 4,5 – Come Sanabria, entra senza incidere e senza neanche la motivazione giusta per provarci. Un voto in meno per l’errore madornale ad un minuto dal termine, che riassume al meglio la sua stagione.

Jagiello: sv

Pagelle a cura di Alessandro Vai

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy