Pagelle Brescia – Cagliari 2-2: Torregrossa e Joao Pedro incantano! – Voti Fantacalcio

Pagelle Brescia – Cagliari 2-2: Torregrossa e Joao Pedro incantano! – Voti Fantacalcio

Doppiette per i due attaccanti. Nel finale espulso Balotelli

di Voti Fantamagazine

Fame di punti per entrambe le squadre, protagoniste di un periodo tutt’altro che positivo: un punto in quattro partite per il Brescia, stesso bottino ( in cinque turni) per il Cagliari. Inizia bene il Cagliari che passa in vantaggio con uno stacco di testa di Joao Pedro su assist da destra di Nandez al 21′, ci pensa poi Torregrossa con un colpo di testa al 27′ e con un fendente da oltre 20 metri al 49′ a portare sul 2-1 i padroni di casa. Il pareggio del Cagliari arriva su rigore al 68′ con Joao Pedro, fischiato da Giua per un fallo di Tonali abbastanza ingenuo. Balotelli espulso dopo 8′ dal suo ingresso in campo. Finisce dunque 2-2 una partita giocata a viso aperto da entrambe le squadre, punto che però serve più al Cagliari che al Brescia, che non riesce ad uscire dalle ” sabbie mobili”.

PAGELLE BRESCIA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Brescia

Joronen 6,5 – Nel primo tempo attentissimo e reattivo due volte su Simeone, nel secondo splendido su Joao Pedro. Nulla può sullo stacco di Joao Pedro in occasione dello 0-1 ospite. Intuisce anche il lato sul rigore dello stesso brasiliano, senza però riuscire a respingere.

Sabelli 6 – Non fa spingere Pellegrini, arriva spesso a proporsi in fase offensiva. Un po’ impreciso nei traversoni .

Cistana 5,5 – Sovrastato da Joao Pedro in occasione del gol del vantaggio del Cagliari, si fa sfuggire Simeone in un paio d’ occasioni.

Chancellor 6 – Un po’ impacciato palla al piede, si fa valere di muscoli su Simeone, placando la verve dell’attaccante argentino.

Mangraviti 6 – Preoccupato della propensione offensiva di Nandez sulla destra, Corino lo piazza largo in fascia a mo’ di muraglia. In effetti è da quella fascia che il Cagliari è più pericoloso, ma lui non demerita e argina come può gli affondi rossoblù.

Tonali 6 – Punizione al bacio sull’ 1-1 di Torregrossa, come sempre il gioco del Brescia passa dai suoi raffinatissimi piedi, e lui non delude. Solita partita intelligente e geometrica, mezzo voto in meno per aver generato con un fallo un po’ ingenuo il rigore del 2-2 cagliaritano.

Romulo 5,5 – Dei tre centrocampisti è quello che soffre maggiormente la dinamicità del centrocampo cagliaritano, e lo si nota dalla poca efficienza offensiva dell’italo-brasiliano, occupato per lo più ad arginare la manovra avversaria.

Ndoj 6 – Gioca con ritmo e in fase di copertura è molto attento. Corini prevede un secondo tempo fisico e agonistico e lui, già ammonito, viene preservato dalla battaglia a inizio secondo tempo.

Dessena 6 – L’ ex rossoblù entra in campo per seguire passo per passo Nainggolan, è sempre attento e concreto.

Spalek 5 – Evanescente, il gioco del Brescia non passa mai dai suoi piedi, dovrebbe fare dacollante fra centrocampo e attacco ma non si fa trovare mai nella posizione per essere pericoloso.

Bjarnason 5,5 – Ritorno in serie A per l’ islandese, sembra ancora un po’ ( giustamente) fuori dagli schemi e non trova il giusto ritmo per fare la differenza.

Torregrossa 7,5 – Onora la fascia da capitano giocando una partita esemplare, lottando, correndo e proponendosi sempre con determinazione in fase offensiva. Lesto a trasformare in gol di testa una magistrale punizione di Tonali nel primo tempo, splendido il suo fendente da 20 metri a inizio secondo tempo che dà il vantaggio alle Rondinelle.

Donnarumma 5 – Impercettibile, fortunatamente per il Brescia oggi Torregrossa lavora anche per lui. Ingabbiato bene da Klavan , ma da lui ci si aspetta qualche guizzo in più.

Balotelli 4 – Otto minuti per essere espulso per fallo più proteste, più ” balotellata” di questa.

Pagelle a cura di William D’Alessandro

PAGELLE CAGLIARI

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Cagliari

Olsen 5,5 – Non può nulla sul primo gol di Torregrossa, sul secondo avrebbe potuto sfruttare meglio i suoi 190 cm.

Faragò 5,5 – Si perde Torregrossa sul primo gol, non riesce a migliorare la sua prestazione sbagliando tanti cross e non sfruttando gli spazi avuti nel finale di secondo tempo.

Klavan 5,5 – Anche lui partecipe della frittata sulla marcatura di Torregrossa in occasione del primo gol, in difficoltà quando lo puntano palla a terra, sui palloni alti invece domina.

Pisacane 5,5 – Fin quando deve marcare Donnarumma non ha problemi, quando va sulla sua posizione Torregrossa paga il fisico superiore dell’avversario, si arrangia come può.

Pellegrini 5,5 – Ancora non ci siamo, il Pellegrini visto l’anno scorso tarda ad arrivare. Si addormenta un po’ troppo spesso facendo arrabbiare i compagni di squadra.

Cigarini 5,5 – Il regista della squadra oggi va a rilento, non riesce ad organizzare la manovra e spesso è costretto a buttare la palla a casaccio in area avversaria. Poco preciso.

Rog 6,5 – Il giocatore che ogni allenatore vorrebbe avere in squadra, non molla mai un centimetro rallentando la manovra veneta e facendo ripartire veloce la squadra sarda. Esce per infortunio.

Nandez 6,5 – Finalmente si rivede il motorino ammirato ad inizio stagione. È suo l’assist per il primo gol di Joao Pedro, subito dopo mette un’altra grande palla per Nainggolan che però sciupa ciabattando il tiro. Grinta e sostanza.

Nainggolan 6 – Il solito trascinatore, che riesce a mettere in riga tutti. Oggi però non gli riesce mai l’ultimo passaggio, strano per un giocatore della sua classe. Prova almeno tre volte il tiro, ma è sfortunato.

Joao Pedro 7,5 – Prima un gol “alla Pavoletti”, poi realizza il suo terzo rigore stagionale. Fondamentale in fase realizzativa e importante anche in quella difensiva. Va vicinissimo alla sua prima tripletta in carriera, ma Joronen si supera.

Simeone 6 – Solito lottatore, che pressa chiunque gli passi accanto. Ha una grande occasione nel primo tempo, ma se la fa respingere da Joronen. Bravo e furbo a procurarsi il rigore.

Ionita 6 – Entra per l’infortunato Rog e gioca la sua solita partita ordinata.

Oliva 6 – Entra per dare maggiore dinamicità al centrocampo sardo.

Cerri sv

Pagelle a cura di Andrea Riefolo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy