Pagelle Benevento – Bologna 1-0: Lapadula segna, Montipò blinda! – Voti Fantacalcio

L’attaccante trova il gol decisivo, il portiere diventa insuperabile

di Voti Fantamagazine

Il Benevento di Inzaghi si impone su un Bologna caotico e sprecone. I giallorossi decidono di affrontare i rossoblu a viso aperto costringendoli a guardarsi sempre le spalle, seppur lasciandogli qualche metro per le pericolosissime ripartenza di Palacio e compagni. Alla fine Inzaghi e i suoi vengono ripagati dagli sforzi con il gol di Lapadula, mentre i ragazzi guidati da Mihajlovic non sono in grado di sfruttare le ripartenza per far male al Benevento, merito anche di una grande partita giocata dal portiere Montipò.

PAGELLE BENEVENTO

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Benevento

Montipò 7 – Grande partita per Montipò che sfodera una serie di parate formidabili per opporsi a un Bologna caotico.

Letizia 6.5 – La sfida con Musa Barrow può considerarsi stravinta da Letizia che per tutta la partita non solo è in grado di arginare l’attaccante felsineo, ma è anche in grado di riproporsi spesso in avanti con grande pericolosità.

Glik 6.5 – Oggi, contro un Bologna pressante ma caotico, l’ex Monaco e Torino ritrova uno stato di forma assolutamente impeccabile. Preciso nelle coperture, in alcune occasioni è fondamentale per arrestare la corsa degli attaccanti rossoblu.

Caldirola 6.5 – Preciso e attento, non commette errori e copre bene gli spazi, impedendo spesso a Skov Olsen di accentrarsi per tirare.

Foulon 6 – Il più impreciso dei quattro difensori giallorossi. Nel primo tempo lo grazia l’arbitro che non giudica falloso un suo intervento dubbio in area e soffre spesso la velocità di Skov Olsen.

Ionita 6 – La partita è sofferta per l’ex Cagliari, ma alla fine, nonostante l’incontenibile atletismo dei giocatori del Bologna, tiene banco e non si lascia sopraffare.

Schiattarella 5.5 – Forse è fra quelli che più di tutti va in sofferenza. Tanta fisicità, ma poca qualità anche nell’aggressione del pallone.

Hetemaj 6 – Tanta esperienza, ma poca lucidità. Soffre la corsa degli avversari anche se alla fine non commette gravi errori.

Iago Falque 6 – Subito titolare e subito sembra dare l’impressione di poter essere pericoloso. Con il passare dei minuti però la sua corsa perde efficacia e quell’impressione iniziale svanisce.

Caprari 5.5 – Tanto grintoso quanto lezioso. Finisce con l’incaponirsi in certi movimenti che la difesa rossoblu legge sempre in maniera attenta e diventa inoffensivo.

Moncini 6 – Dura solo 15 minuti la sua partita che termina a causa di uno scatto che lo porta a sentire dolore all’inguine. Lascia il campo per Lapadula.

Lapadula 7 – Si prende l’attacco beneventano sulle spalle e realizza l’unico gol della partita. A regalargli la palma di migliore in campo però, più del gol, è l’atteggiamento sempre propositivo.

Sau 6 – Assist per Lapadula e alcune belle giocate. Questi sono i suoi venti minuti di partita. Nonostante l’ex Cagliari abbia perso un po’ di smalto, resta ancora un giocatore di grande qualità.

Dabo 6 – Entra per spezzare il ritmo della partita e fiaccare il centrocampo bolognese, un compito a cui adempie in maniera egregia seppur con qualche sbavatura.

Tuia 6 – Entra per difendere il forte dall’assedio finale e regge.

Improta 6 – Come Tuia, anche lui entra per dare nuove energie e salvare il risultato.

PAGELLE BOLOGNA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Bologna

Skorupski 6 – Incolpevole in occasione del gol, per il resto il Benevento non tira spesso in porta, ma è bravo ad opporsi sia ad un tiro cross insidioso di Letizia che in uscita sulle palle alte.

De Silvestri 5.5 – Il Benevento è insidioso perché non arretra mai e lo costringe a correre troppo spesso all’indietro e a partire troppo in basso per nelle ripartenze.

Medel 6 – Partita breve da centrale quella dell’ex Inter che finisce in lacrime mentre lascia il campo per un problema che pare interessare il flessore.

Tomiyasu 6 – Il migliore della difesa rossoblu. Solido e sempre preciso nelle chiusure, impedisce al Benevento di trovare altre vie per il gol.

Hickey 5.5 – Dopo una prima bella prestazione, arriva anche la prima brutta. Spesso in difficoltà, non riesce a reggere la pressione dell’attacco beneventano e finisce per essere più un pericolo che una risorsa.

Svanberg 6.5 – Il migliore degli uomini di Mihajlovic. Dotato di buona tecnica e di una discreta intelligenza tattica, è l’uomo in più del Bologna di oggi. Trova anche un gol che il Var però gli annulla per un fallo di mano di De Silvestri.

Schouten 6 – Se la squadra non ingrana e attacca in maniera scomposta e disordinata non è certo colpa sua. Mediano puro, il suo compito è fare da filtro davanti alla difesa e visti i pochi tiri in porta da parte del Benevento, si potrebbe dire che il suo l’ha fatto.

Skov Olsen 4.5 – Lezioso e impreciso, con l’ultimo tocco riesce, con una precisione quasi svizzera, a sprecare quanto di buono fatto prima. Tanta corsa, tanti dribbling, ma poche idee e quasi tutte mal realizzate. C’è ancora tanto lavoro da fare.

Soriano 5 – Ci sono partite in cui sembra un genio all’opera e partite in cui non sembra capace di azzeccare un passaggio. Oggi, per lui, è stata più una giornata del secondo tipo.

Barrow 5 – Meno lezioso di Skov Olsen, anche sfortunato, ma tanto impreciso sottoporta. Avrebbe l’occasione nel primo tempo di segnare uno gol bellissimo, dopo un’azione personale rapida ed esplosiva che lo porta a saltare tutta la difesa, alla fine manca di cinismo.

Palacio 5.5 – Corre per tutto il campo, crea spazio per i compagni e sfrutta la profondità come meglio può, ma comincia ad avere una certa età e il corpo non risponde più agli stimoli come un tempo.

Danilo 5.5 – In campo per l’infortunato Medel appena 20 minuti dopo l’inizio del match. Gioca una buona partita nel complesso, qualche distrazione di troppo in certi momenti, ma non commette gravi errori, nonostante poi il risultato finale.

Denswill 6 – Più attento e più preciso dello scozzese, ma comunque spesso in difficoltà.

Orsolini 6 – Sembra averne di più di Skov Olsen, ma non gli bastano poco più di venti minuti per incidere sul match.

Sansone SV

Vignato SV

Pagelle a cura di Giovanni Sichel

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy