Sassuolo, Locatelli punta alla Nazionale

Il centrocampista del Sassuolo è tornato ad alti livelli e adesso ci crede, la Nazionale si può!

di Alessio Giaccari

Il ventiduenne è in forma, il radiomercato infatti lo accosta alle big italiane come Inter, Juve e Napoli, e ha inoltre attratto interesse straniero, senza fare nomi.

Locatelli ha ammesso di avere nostalgia del campo, passa le giornate sulla cyclette alternando libri e videochiamate. L’Europeo è stato rinviato e il suo sogno di giocarlo, grazie al rinvio, è possibile: “Con un anno in più avrò modo di farmi vedere”, ammette chiudendo che vorrebbe “tornare in un top club e giocare le competizioni più importanti”.

A Sassuolo Manuel si è rilanciato, dopo aver smarrito una strada che all’inizio sembrava tutta in discesa, infatti ammette: “Dalle stelle alle stalle: ho vissuto un periodo in cui ero considerato una star, che non ero, e questo mi ha condizionato”. Dopo due anni in Emilia in cui è tornato ad alti livelli elogia il club verde-nero: “Il Sassuolo è una famiglia che trasmette valori. Magnanelli è un leader, i più esperti come Pegolo, Peluso, Consigli mi hanno tirato le orecchie quando serviva e il resto lo ha fatto la fiducia che mi ha sempre dimostrato De Zerbi: mi sono sentito importante, ed era questa la cosa che cercavo”.

Dunque, il talento è in ripresa e il Sassuolo per adesso se lo gode, in attesa della ripresa intanto il suo pensiero è anche orientato alla Nazionale, il sogno oramai non più proibito.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy