Torino-Shakhtyor Soligorsk, i granata vincono 5 a 0: doppietta di Belotti

Torino-Shakhtyor Soligorsk, i granata vincono 5 a 0: doppietta di Belotti

Il risultato netto ottenuto contro i bielorussi dello Shakhtyor Soligorsk permette al Torino di pensare già alla sfida contro il Wolverhampton.

di Patrizia Monaco
Torino-Shakhtyor Soligorsk, i granata vincono 5 a 0: doppietta di Belotti

SFIDA LA REDAZIONE DI FANTAMAGAZINE SU MAGIC
Crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport!

Si è disputata nelle scorse ore la gara tra Torino e Shakhtyor Soligorsk, valida per la fase preliminare di Europa League: in queste settimane i granata hanno dimostrato tutto il proprio carattere e la voglia di vivere la prossima stagione da protagonisti sia a livello nazionale che europeo. Dopo aver dominato i due scontri contro il Debrecen, la squadra allenata da Walter Mazzarri si è imposta in maniera netta anche sulla squadra bielorussa, seppur non siano mancati momenti di vero e proprio blackout che hanno mandato su tutte le furie l’allenatore. Il match si è concluso con il risultato tondo di 5 a 0 che permette così al Torino di affrontare in maniera del tutto rilassata la gara di ritorno, in programma il 15 agosto alle 19, e di proiettarsi già alla fase play-off della competizione.

TORINO – SHAKHTYOR: APRE BELOTTI, CHIUDE BONIFAZI

Nel corso dei 90 minuti disputati nella serata di giovedì, ad aprire le marcature è stato immediatamente (dopo appena un minuto di gioco) Andrea Belotti grazie ad un colpo di testa sulla punizione battuta da Baselli, al quale ha fatto seguito Armando Izzo, anche lui infallibile di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo al 13esimo. Nella ripresa a timbrare il cartellino è stato nuovamente il gallo, questa volta grazie al rigore procurato da Berenguer al 63esimo, mentre il quarto e quinto gol granata hanno avuto le firme di De Silvestri al 72esimo (un tap-in davanti alla porta dopo la conclusione respinta di Zaza) e di Bonifazi al 76esimo, entrato dalla panchina al 46esimo per sostituire proprio Izzo, infortunatosi al quadricipite. Nota di merito per Simone Zaza, apparso decisamente in forma e ispirato, elementi che potrebbero permettergli di trovare molto più spazio nel corso della prossima stagione.

Grande spettacolo, quindi, allo Stadio Olimpico di Torino, per la gioia dei tifosi granata che già pregustano una stagione di tutto rispetto per la loro squadra, tra le realtà più convincenti dell’attuale panorama italiano. A convincere è stato ancora una volta, neanche a dirlo, il reparto difensivo della squadra allenata da Mazzarri, dettaglio non certo nuovo per quanto riguarda il gioco dell’allenatore. Non è valso a nulla il fatto che i calciatori dello Shakhtyor Soligorsk fossero di gran lunga più allenati rispetto agli avversari, essendo il loro campionato giunto già al giro di boa: il Torino può così già pensare al prossimo step del suo cammino europeo, rappresentato quasi sicuramente dalla sfida contro il Wolverhampton di Patrick Cutrone, vincente per 4 a 0 sul Pyunik.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy