Focus on: Mohamed Salah

Focus on: Mohamed Salah

Salah, l’egiziano che viene da lontano, ma neanche troppo.

di Riccardo Cerrone, @riki171980

Salah é di nuovo fra noi.

Mohamed Salah é a Roma. Mille notizie e peripezie contrattuali hanno rallentato questa trattativa, partita da Firenze, passata per Londra, atterrata a Roma, superando anche un incendio doloso all’aeroporto di Fiumicino. É una trattativa fortemente voluta e conclusa dal giocatore, dall’entourage, dalla Roma e da José Mourinho.  Eh si, perché il Chelsea ha deciso di far crescere il giocatore in questa esperienza italiana, chiudendo in malomodo con la Fiorentina, e stringendo un patto di prestito per un anno con i giallorossi di Rudi Garcia. Intreccio internazionale, in cui si sono infilate società, Fifa ed avvocati, ma concluso (come sempre del resto) seguendo il volere del calciatore.

Salah e la Roma.

L’uomo giusto al posto giusto. Si, seconda punta o ala, Salah è il giocatore giusto per le idee di Garcia, perché abile tecnicamente, dotato di ottima velocità, può garantire una serie di alternative tecnico/tattiche che possono cambiare il voloto di una squadra: in contropiede con la sua velocità, o a difesa avversaria schierata con il suo dribbling, Moahmed sarà sempre in campo, pronto a spalleggiare la punta centrale. Gervinho 2.0.

Al fantacalcio

Titolarità: Ottimo
Salute: Ottimo
Bonus: Buono
No Malus:  Buono
 Lega a 8:3° slot
Lega a 10: 2° slot

Ben conosciuto ormai dalle plateee italiane, Salah è garantito, va acquistato, schierato e osannato: vi ripagherà con buonissime prestazioni e bonus importanti: d’altronde gli esterni di Garcia sono pedine importanti come attaccanti, e magari colpacci se listati centrocampisti! Da prendere!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy