Saranno +3: Assane Gnoukouri, rivelazione dell’Inter

Saranno +3: Assane Gnoukouri, rivelazione dell’Inter

È già il momento di puntare il giovane centrocampista al Fantacalcio?

di Redazione Fantamagazine

Nel contesto di un precampionato insipido, quello disputato dall’Inter di Mancini nelle scorse settimane, il sapore ricco di una potenziale scommessa fantacalcistica è risaltato, gustoso e convincente, come le prestazioni messe in campo da Gnoukouri.
Pare che in Costa d’Avorio il giovanissimo Assane giocasse a pallone schivando l’albero cresciuto in mezzo al campo di terra battuta. Suggestivo. Come ciò che si presenta oggi davanti agli occhi di chi osserva una partita di Gnoukouri: un centrocampista adulto e responsabile, travestito da ragazzino.
D’altra parte, quando durante la scorsa stagione il ragazzo giocava con i pari età, sembrava di un altro pianeta, strapotente, quasi impegnato in uno sport diverso. In Italia il gap tra il calcio che giocano le giovanili e quello delle prime squadre è importante, ma Gnoukouri ha dato prova di poter affrontare il salto di categoria con risultati sorprendenti.

Titolarità: Discreto
Salute: Ottimo
Bonus: Discreto
No Malus: Buono
Lega a 8: 8° slot
Lega a 10: 7-8° slot

Come gioca Gnoukouri

Semplice, efficace. In campo ci sa stare, con gran cognizione dei propri mezzi. La statura tecnica di cui il giocatore è in possesso aiuta a sopperire alle carenze di un fisico non ancora completamente formato, ma la cui struttura sembra poter favorire una crescita notevole anche in tal senso.
Centrocampista centrale. Interno o mediano, al momento il giocatore non ha palesato incompatibilità rispetto a una delle due varianti. È dinamico e ha visione di gioco. Può migliorare sul piano degli inserimenti a palla lontana, mentre è già molto abile nel palleggio e nelle azioni manovrate. Non particolarmente falloso, capace in interdizione, ma forse ancora più bravo nel difendere trovandosi al posto giusto nel momento giusto.

È già il momento di prendere Gnoukouri al Fantacalcio?

Mancini è alla ricerca di personalità, per il proprio centrocampo. Sarebbe paradossale ricercarla nell’elemento più giovane in rosa, sebbene si tratti di un diciottenne che gioca con una decina di anni in più (nascosti da qualche parte). Ciò non toglie che Gnoukouri possa ambire a un numero significativo di presenze: la regolarità e l’insospettabile sicurezza delle sue giocate, le fanno brillare se rapportate a quelle spesso estemporanee e troppo complicate di Guarin o Hernanes. Kondogbia ha bisogno di tempo per prendere le misure alla Serie A, Brozovic di qualche pausa per ritrovare brillantezza. Insomma, i lavori in corso del centrocampo nerazzurro lasciano intendere che nessuna possibilità è preclusa al centrocampista ivoriano.
In leghe numerose nessuno avrà di che biasimarvi se sceglierete di impegnare l’ultimo slot del centrocampo con Gnoukouri. E il giovanotto potrebbe ripagarvi con una media voto più che positiva, difficilmente condita da bonus, ma potenzialmente ingrossata dal clamore che suscita il veder giocare tanto bene un ragazzo tanto giovane.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy