ULTIM’ORA. Kumbulla nuovo positivo: è focolaio Roma

Il difensore è il sesto positivo dei giallorossi.

di Mauro Maccioni

La Roma non dorme sonni tranquilli con il Coronavirus in agguato. Dopo lo scampato pericolo di Mancini, il numero di positivi sta aumentando vertiginosamente. In principio ci fu l’annuncio di Dzeko, poi quello di ieri sera di Lorenzo Pellegrini, Santon e Fazio, mentre oggi è risultato positivo anche Kumbulla. Ad annunciarlo lo stesso difensore su Instagram: è asintomatico e si è sottoposto a isolamento. Oltre a loro Boer, portiere della Primavera affiliato alla Prima Squadra. Nonostante tutti i giocatori siano – fortunatamente – senza sintomi, è da segnalare come la Roma sia, a tutti gli effetti, un nuovo focolaio: si incrociano le dita, aspettando nuove notizie e sperando che la situazione non si aggravi.

TUTTI I POSITIVI

La vicenda è iniziata con Dzeko, finito in isolamento in seguito alla positività riscontrata giorni fa e, insieme a lui, anche Boer, giovane portiere della primavera.  I tamponi successivi hanno fatto tirare qualche sospiro di sollievo, in quanto le positività si erano limitate ai soli due soggetti in questione. Ma ormai abbiamo capito quanto il Covid sia sfuggevole, e anche questa volta ce ne da una dimostrazione.

Dopo la sfida di domenica contro il Genoa sono stati effettuati nuovi esami, che hanno evidenziato le positività di Santon, Fazio e, in seguito, di Lorenzo Pellegrini. Mentre Santon è alle prese con un infortunio e non ha dunque avuto contatti con i compagni, Fazio e Pellegrini erano a disposizione per il Genoa e, mentre il primo era in panchina, il secondo ha giocato titolare. Tutti, da segnalare, erano risultati negativi ai tamponi di sabato sera, il giorno prima del match. Resta da vedere come si evolverà la situazione, con il Genoa che teme anche per la salute dei propri tesserati.

ROMA, Il MESSAGGIO DI KUMBULLA

Ecco l’annuncio di Kumbulla su Instagram: “Ciao a tutti! Dall’ultimo tampone effettuato sono risultato positivo al Covid-19, ma per fortuna sto bene e non ho sintomi. Nessuno può dirsi totalmente al riparo da questo virus, vorrei quindi sensibilizzare tutti voi ad evitare comportamenti che potrebbero mettere in pericolo la vostra salute e quella degli altri. Un saluto a tutti i tifosi e un pensiero d’affetto a tutte le persone che stanno attraversando un momento difficile. Ci rivedremo presto in campo!”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy