Svizzera-Belgio 1-2, Dzemaili illude Petkovic, De Bruyne per la vittoria belga

Svizzera-Belgio 1-2, Dzemaili illude Petkovic, De Bruyne per la vittoria belga

Gli uomini di Wilmots battono la Svizzera grazie ai goal di Lukaku e De Bruyne. La marcia di avvicinamento all’Europeo prosegue con note positive, però, per entrambe le squadre.

di Titty Cerquetti, @tittyna

Il Belgio batte 2-1 la Svizzera in una delle ultime amichevoli in vista di Euro 2016 e manda un indiretto segnale all’Italia, che affronterà la squadra di Wilmots proprio all’esordio, il 13 giugno a Lione. Partita bella, con ritmi alti almeno fino a quando le tante sostituzioni non hanno contribuito a confondere  le scelte tattiche e spezzare il ritmo del gioco. Entrambe le squadre hanno provato quelle che, al momento, potrebbero essere le scelte per le formazioni titolari, a parte le assenze di LichtsteinerNainggolan, che sarà però arruolabile per l’amichevole di mercoledì contro la Finlandia, visto che gli esami strumentali a cui si è sottoposto nella giornata di ieri hanno dato esito positivo.

PRIMO TEMPO: SVIZZERA-BELGIO 1-1

La squadra di Petkovic inizia bene e mette subito in difficoltà gli avversari con Lang, Dzemaili e Shaqiri che impegnano Courtois. Al 31° però il portiere del Chelsea deve inchinarsi al tiro di Dzemaili che raccoglie una palla vagante a centro area e trova l’angolino più lontano con un destro rasoterra. Wilmots schiera subito tutti i suoi fantasisti, con Mertens, De Bruyne ed Hazard alle spalle di Lukaku. E la reazione degli ospiti non si fa attendere: passano solo tre minuti e Mertens va via sulla destra, cross basso alle spalle della difesa elvetica e Lukaku sul secondo palo trova il pareggio. Si va al riposo sull’1-1, con ancora qualche occasione per i belgi.

SECONDO TEMPO: SVIZZERA-BELGIO 1-2

Nella secondo tempo la Svizzera continua a mostrarsi solida e determinata, ma le qualità tecniche del Belgio appaiono superiori. È però l’espulsione di Seferovic a dare quel pizzico di determinazione in più ai rossi di Wilmots, che trovano il goal vittoria grazie ad una giocata magnifica di Kevin De Bruyne, il quale lascia partire un destro dal limite che batte Sommer. Negli ultimi minuti il Belgio prova a sfruttare ancora la superiorità numerica e trova un paio di occasioni con Origi, che colpisce anche un palo esterno.

Nonostante la sconfitta il tecnico della Svizzera Vladimir Petkovic è apparso comunque soddisfatto della gara dei suoi giocatori: “Abbiamo portato la positività della settimana in questa partita, purtroppo noi abbiamo pagato a caro prezzo i nostri errori. Il gioco mi dà fiducia, ho la possibilità di selezionare i giusti 23”.

MIGLIORI E PEGGIORI

Migliori

De Bruyne – Il talento del Manchester City sarà un grande protagonista dell’Europeo. Corre, imposta, serve assist e segna. What else?

Origi – In pochi minuti riesce a rendersi più pericolo del titolare Lukaku in tutta la partita. Possibile arma a partita in corso, grazie alla sua velocità e freschezza atletica.

Dzemaili – Giocatore importante per la Svizzera di Petkovic, per la sostanza che mette in campo. Se poi si mette anche a fare i goal.

Peggiori

Seferovic – Prendere un rosso durante un’amichevole prima di una manifestazione importante come l’Europeo certo non depone a suo favore.

Senderos – Vecchia conoscenza del campionato italiano, vecchi e noti errori. Lascia scorrere un cross pericoloso e Lukaku ringrazia.

Xhaka – Forse distratto dal contratto appena firmato con l’Arsenal non offre una prestazione da ricordare. Saprà rifarsi?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy