Sarri e Higuain si rincontrano: adesso il Pipita potrebbe restare

Sarri e Higuain si rincontrano: adesso il Pipita potrebbe restare

La Juventus prova a piazzarlo, ma anche nel caso in cui non dovesse riuscirci, Sarri potrebbe fargi ritrovare lo smalto perso nell’ultimo anno.

di Giuseppe Ronco
Sarri e Higuain si reincontrano: adesso il Pipita potrebbe restare

Due strade che si incrociano, due destini diversi biforcati a Torino, quando la vecchia signora strappò il Pipita proprio a Sarri dopo l’incredibile stagione dei trentasei gol, e che adesso a Torino si reintersecano, entrambi di rientro da Londra, ma con aspettative e mentalità completamente diverse. Perché il tecnico toscano arriva con tutta la fiducia dell’ambiente, che lo ha fortemente corteggiato, e con la certezza di avere alle spalle tutto un entourage che scommette e punta su di lui; Higuain, invece, dopo una stagione sterile e turbolenta in cui si è visto mettere da parte in serie da Juventus, Milan e Chelsea. Una questione di mentalità, secondo Sarri, che è fermamente convinto di poter recuperare Gonzalo alla causa bianconera. E proprio alla luce di questo, non è del tutto da escludere una permanenza del bomber argentino a Torino, viste soprattutto le difficoltà riscontrate nel piazzarlo da qualche altra parte.

Sarri e Higuain: la corte che non c’è

Perché, in primis, su Higuain pesano quasi trentadue anni, una cifra che nel calcio e nello sport in generale va comunque presa in considerazione. E in aggiunta a questo non è da trascurare il maxi ingaggio da 7.5 milioni a stagione: previsto dal contratto stipulato nel 2016 quando la Juventus lo prelevò per 90 milioni dal Napoli, adesso rappresenta uno scoglio notevole per le eventuali offerte di prestito. Un’idea in tal senso è quella del rinnovo di contratto, che scadrà nel 2021, per spalmare lo stipendio su più stagioni e attirare eventuali pretendenti. Perché la Juventus vorrebbe cederlo, come ha detto anche al fratello-agente del Pipita, fissando il prezzo a 36 milioni. Finora le offerte non ci sono, e l’ipotesi che Higuain resti a Torino non è da scartare a priori. Certo, troverebbe un reparto estremamente affollato, con i vari Ronaldo, Mandzukic, Dybala, Cuadrado, Douglas Costa, Bernardeschi, oltre ai nomi di mercato quali Chiesa e Icardi, ma la cura Sarri potrebbe funzionare e, chissà, dare vita ad un tandem Higuain-Ronaldo che potrebbe essere estremamente proficuo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy