Parma, D’Aversa: “Cornelius e Inglese sono convocati. Kulusevski è un professionista serio”

Il tecnico gialloblù ha incontrato i giornalisti alla vigilia della trasferta a Bergamo.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

La settimana del Parma è stata segnata dal passaggio di Kulusevski alla Juventus, alla quale si trasferirà al termine di questa stagione, ma anche e soprattutto dal recupero di Cornelius, Inglese e Scozzarella. Si amplia dunque la gamma di scelta di Roberto D’Aversa per la formazione che domani affronterà la temibile Atalanta.

LE DICHIARAZIONI DI D’AVERSA

Su Cornelius e Inglese: “Nella seduta di oggi si è allenato anche Cornelius. Inglese si è allenato tutta la settimana quasi completamente con la squadra e sono entrambi convocati. È chiaro che li terrò in considerazione. Inglese è più pronto sotto l’aspetto fisico, mentre Cornelius anche se sta bene si è allenato solo oggi. Mi preme ringraziarli perché durante la pausa sono rimasti qui ad allenarsi”.

Su Kulusevski alla Juventus: “Quello che è successo questa settimana ha distolto l’attenzione dalle nostre difficoltà numeriche. Si è parlato un po’ troppo, ma era inevitabile. Credo anche che come in passato, dove magari si è fatto parlare il diretto interessato, anche stavolta dovesse parlare un po’ di più Dejan perché i tifosi volevano sentire cosa aveva da dire. A loro però, voglio dire che il 99% dei giocatori non sarebbe tornato a Parma e questo sta a dimostrare l’intelligenza e la maturità di questo ragazzo. Dejan ha avuto una forma di riconoscenza verso la società, lo staff e i compagni, ha pensato a se stesso perché è meglio che rimanga qui, ma soprattutto ha mostrato riconoscenza. Laddove in futuro la prestazione non sarà ottima non andrà collegata al fatto che è stato venduto alla Juve: ha margini di errore e sta a noi far sì che gli errori siano minimi. Non occorre negatività nei suoi confronti, anzi, deve essere apprezzato ancor di più perché ha dichiarato che vuole dimostrare di valere quello che la Juve ha speso. È un 2000, va gestito nella maniera giusta, indipendentemente che sia della Juve o del Parma, è un professionista serio e lo dimostrerà fino alla fine del campionato”.

Sulla partita: “L’Atalanta, lo dicono i numeri, è la squadra che ha fatto più gol, e ne ha rifilati 5 al Milan. Ha fatto un buon girone d’andata, ma può fare anche meglio perché hanno avuto problematiche senza la punta di ruolo. Domani saranno al completo, giocano molto con l’uno contro uno, sono molto forti fisicamente e aprono il campo portando giocatori sulla fascia e ad inserirsi centralmente. È un impegno difficile perché hanno qualità importanti, dobbiamo essere bravi a lavorare di reparto, è una delle squadre più forti del campionato. Hanno passato il girone di Champions, avranno più certezze”.

Su Pezzella sostituto di Gagliolo: “Penso possa ricoprire quel ruolo in maniera ottimale, ma ci vuole tempo per capire i meccanismi di difesa a 4. È molto giovane, va aspettato, ma è potenzialmente molto forte. Ha le sue caratteristiche e va sfruttato per le sue caratteristiche”.

Sul recupero di Scozzarella: “Matteo si è curato altrove e ha ripreso con noi questa settimana, ma non è ancora al 100%. Il valore lo conosciamo tutti, lavora con me da anni e sotto l’aspetto di costruzione e di difesa sa cosa chiedo ed è migliorato tanto. Domani non partirà dall’inizio, ma averlo a disposizione è importante”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy